La Corte di Cassazione  Consiglio direttivo  Banche Dati  Prima Presidenza  Statistiche  Istituzioni Europee  Elezioni e Referendum  Servizio Novità
     Utenti Connessi: 522
 
 
 
 
 
 
 
     
     
      URP
   sei in: Servizio Novità  >  Giurisprudenza Civile  >  Sezioni Semplici
 ::  Prima Sezione  ::  Seconda Sezione  »  Terza Sezione  ::  Quarta Sezione Lavoro  ::  Quinta Sezione Tributaria  ::  Sesta Sezione a cura dell'Ufficio del Massimario
 
Sentenza n. 8406 del 10/04/2014inserito il 11/04/2014
PROVA TESTIMONIALE - OGGETTO - INATTENDIBILITÀ DEL CONSULENTE TECNICO D’UFFICIO - AMMISSIBILITÀ – ESCLUSIONE – FONDAMENTO.
E’ inammissibile la prova testimoniale volta a dimostrare l’inattendibilità del CTU, venendo in rilievo l’affidabilità personale del consulente soltanto come sintomo della sua carenza di imparzialità, da far valere mediante procedimento di ricusazione.   »»
 
Sentenza n. 8150 del 08/04/2014inserito il 10/04/2014
IMPUGNAZIONI CIVILI - COSTITUZIONE DELLA PARTE NEL PROCEDIMENTO DI INIBITORIA EX ART. 351 COD.PROC. CIV. - CONSEGUENZE - AUTOMATICA COSTITUZIONE NEL GIUDIZIO DI APPELLO - ESCLUSIONE
La costituzione della parte nella fase inibitoria dell’esecuzione provvisoria della sentenza di primo grado, di cui all’art. 351 cod. proc. civ., non implica, di per sé, l’automatica costituzione anche nel distinto giudizio sul merito dell’appello.    »»
 
Sentenza n. 7776 del 03/04/2014inserito il 04/04/2014
BORSA - ART. 56- QUATER DEL D.L. N. 69 DEL 2013 - ESTENSIONE DEL DIRITTO DI RECESSO DELL'INVESTITORE PER L'OFFERTA FUORI SEDE NEI SERVIZI DI INVESTIMENTO - NATURA DI NORMA DI INTERPRETAZIONE AUTENTICA - ESCLUSIONE
La Terza Sezione Civile ha affermato che l'art. 56-quater del d. l. 21 giugno 2013, n. 69, convertito in legge 9 agosto 2013, n. 98, il quale prevede che il diritto di recesso del risparmiatore per l’offerta fuori sede dei servizi di investimento si applica anche ai contratti di negoziazione di tito   »»
 
Sentenza n. 7521 del 01/04/2014inserito il 04/04/2014
COMUNITÀ EUROPEA - AMMINISTRATORI DEI PARTITI POLITICI - ESONERO DA RESPONSABILITA' EX ART. 6 BIS DELLA LEGGE N. 157 DEL 1999 - AIUTO DI STATO AI SENSI DELL'ART. 87 DEL TRATTATO CE - CONFIGURABILITA' - ESCLUSIONE
L'esonero degli amministratori dei partiti e movimenti politici dalla responsabilità per le obbligazioni contratte in nome e per conto di tali organizzazioni, di cui all’art. 6 bis della legge 3 giugno 1999, n. 157, non si traduce in un aiuto di Stato, incompatibile con l'art. 87 del Trattato CE, no   »»
 
Sentenza n. 6513 del 20/03/2014inserito il 21/03/2014
BANCHE - PAGAMENTO DI ASSEGNO FALSIFICATO - RESPONSABILITA' DELLA BANCA - VALUTAZIONE SECONDO IL CRITERIO DELL'ACCORDO BANCHIERE
La Terza Sezione Civile ha affermato che, nel caso di pagamento di un assegno bancario falsificato, l’eventuale responsabilità della banca trattaria va valutata secondo il criterio di diligenza dell’accorto banchiere, al fine di verificare quali esami o strumenti consentissero di riscontrare tale fa   »»
 
Sentenza n. 5796 del 13/03/2014inserito il 26/03/2014
ESPROPRIAZIONE IMMOBILIARE - DIVERSITA' TRA BENE PIGNORATO E BENE OGGETTO DEL DECRETO DI TRASFERIMENTO - CONSEGUENZE - INVALIDITA' RIMEDIABILE CON OPPOSIZIONE AGLI ATTI ESECUTIVI
La Terza Sezione Civile ha affermato che il decreto di trasferimento di un immobile espropriato, il quale abbia per oggetto un bene diverso da quello pignorato, va considerato comunque non inesistente, ma soltanto affetto da invalidità cui porre rimedio mediante opposizione agli atti esecutivi.    »»
 
Ordinanza interlocutoria n. 5056 del 04/03/2014inserito il 12/03/2014
RISARCIMENTO DEL DANNO NON PATRIMONIALE - DANNO DA PERDITA IMMEDIATA DELLA VITA - RISARCIBILITA' "IURE HAEREDITARIO" - RIMESSIONE DELLA QUESTIONE ALLE SEZIONI UNITE
La Terza sezione civile ha rimesso gli atti al Primo Presidente per l’eventuale assegnazione alle Sezioni Unite ai fini della soluzione del contrasto di pronunce sulla questione se il danno da perdita della vita immediatamente conseguente alle lesioni riportate a seguito di un incidente stradale sia   »»
 
Sentenza n. 2186 del 31/01/2014inserito il 05/02/2014
ASSICURAZIONE - INCIDENTE STRADALE - RESPONSABILITA' CIVILE - MASSIMALE - DIRETTIVA N. 84/5/CEE DEL CONSIGLIO - ADEGUAMENTO DA PARTE DELLO STATO ITALIANO - TEMPISTICA - INOSSERVANZA - CONSEGUENZA
In materia di assicurazione della responsabilità civile da circolazione stradale, l’obbligo per lo Stato italiano, previsto dall’art. 1, comma 2, della direttiva n. 84/5/CEE, di innalzare il massimale di assicurazione fino alla soglia ivi indicata entro il 31 dicembre 1987, era suscettibile di diffe   »»
 
Sentenza n. 24110 del 24/10/2013inserito il 30/10/2013
DIRITTI DELLA PERSONALITA' - IMMAGINE E RISERVATEZZA - PARTECIPAZIONE AL "GAY-PRIDE" - RIPRESE TELEVISIVE DEL RADUNO DEI PARTECIPANTI PRESSO UNA STAZIONE FERROVIARIA PRIMA DELLA MANIFESTAZIONE - AVVENIMENTO DI RILEVANZA PUBBLICA - CONFIGURABILITA'
La terza sezione civile della Corte di cassazione, riconosciuta la natura di evento di rilevanza pubblica, ai sensi dell’art. 96 della legge n. 633 del 1941, alla manifestazione del gay pride tenutasi a Roma nel giugno 2000, ha ravvisato la medesima natura anche nel momento precedente del raduno dei   »»
 
Ordinanza interlocutoria n. 22454 del 01/10/2013inserito il 12/11/2013
PROCESSO CIVILE - CONTINENZA - INDIVIDUAZIONE DELLA CAUSA PROPOSTA PER PRIMA - CRITERI - RIFERIMENTO ALLA DATA DI CONSEGNA DELL'ATTO DI CITAZIONE ALL'UFFICIALE GIUDIZIARIO O ALLA DATA DI RICEZIONE
La Terza Sezione ha rimesso alle Sezioni Unite, come di massima di particolare importanza, la questione del momento di pendenza della lite, ai fini della decisione dell’eccezione di continenza (o litispendenza): se, in particolare, tale momento coincida con quello in cui l’atto di citazione viene co   »»