La Corte di Cassazione  Consiglio direttivo  Banche Dati  Prima Presidenza  Statistiche  Istituzioni Europee  Elezioni e Referendum  Servizio Novità
     Utenti Connessi: 7591
 
 
 
 
 
 
 
     
     
      URP
   sei in: Servizio Novità  >  Giurisprudenza Costituzionale  >  Questioni Decise
a cura dell'Ufficio del Massimario
 
Sentenza n. 32 del 25/02/2014inserito il 12/02/2014
STUPEFACENTI – ARTT. 4-BIS E 4-VICIES TER DEL D.L. N. 272 DEL 2005 - MODIFICHE APPORTATE AGLI ARTT. 73, 13 E 14 DEL D.P.R. N. 73 DEL 1990 – DICHIARAZIONE DI ILLEGITTIMITA' COSTITUZIONALE.
La Corte costituzionale, nella Camera di consiglio del 12 febbraio 2014, ha dichiarato l’illegittimità costituzionale degli artt. 4-bis e 4-vicies ter del d.l. 30 dicembre 2005, n. 272, come convertito con modificazioni dall’art. 1 della legge 21 febbraio 2006, n. 49, per violazione dell'art. 77 co   »»
 
Sentenza n. 359 del 17/12/2010inserito il 21/12/2010
IMMIGRAZIONE – PROVVEDIMENTO DI ESPULSIONE DI CUI AL COMMA 5-TER DELL'ART. 14 DEL D.LGS. N. 286/1998 - NUOVO ORDINE DI ALLONTANAMENTO DI CUI AL COMMA 5-BIS DEL MEDESIMO ARTICOLO - INOSSERVANZA - REATO DI CUI AL COMMA 5-QUATER DELL'ART. 14 CIT., - MANCATO INSERIMENTO CLAUSOLA "SENZA GIUSTIFICATO MOTIVO" - ILLEGITTIMITA' COSTITUZIONALE PARZIALE
La Corte costituzionale ha dichiarato l’illegittimità costituzionale dell’art. 14, comma 5-quater, D.Lgs. 25 luglio 1998, n. 286 (Testo unico delle disposizioni concernenti la disciplina dell’immigrazione e norme sulla condizione dello straniero), come modificato dall’art. 1, comma 22, lettera m), L   »»
 
Sentenza n. 278 del 22/07/2010inserito il 26/07/2010
EDILIZIA ED URBANISTICA - TURISMO - STRUTTURE TURISTICO-RICETTIVE ALL'APERTO (CAMPEGGI) - STRUTTURE PERMANENTI SENZA TERMINE PER LA RIMOZIONE - ATTIVITA' NON RILEVANTI AI FINI URBANISTICI, EDILIZI E PAESAGGISTICI - MANCANZA DI NORMATIVA ANALITICA NELLA MATERIA CONCORRENTE DEL GOVERNO DEL TERRITORIO, E INCIDENZA SULLA MATERIA DEL TURISMO RISERVATA ALLA REGIONE - ILLEGITTIMITA' COSTITUZIONALE
Con la decisione in esame, la Corte Costituzionale ha dichiarato l’illegittimità costituzionale dell’articolo 3, comma nono, della L. 23 luglio 2009, n. 99 (Disposizioni per lo sviluppo e l’internazionalizzazione delle imprese, nonché in materia di energia), per violazione dell’art. 117, terzo comma   »»
 
Sentenza n. 265 del 21/07/2010inserito il 22/07/2010
PROCESSO PENALE - MISURE CAUTELARI - CRITERI DI SCELTA DELLE MISURE - OBBLIGATORIETA', IN PRESENZA DI ESIGENZE CAUTELARI , DELLA MISURA DELLA CUSTODIA CAUTELARE IN CARCERE PER I REATI DI CUI AGLI ARTT. 600-BIS, 609-BIS E 609-QUATER DEL COD. PEN. - ILLEGITTIMITA' COSTITUZIONALE PARZIALE
Con la decisione in esame, la Corte Costituzionale ha dichiarato l’illegittimità costituzionale parziale dell’art. 275, comma 3, secondo e terzo periodo, cod. proc. pen., come modificato dall’art. 2 del d.l. 23 febbraio 2009, n. 11 (Misure urgenti in materia di sicurezza pubblica e di contrasto alla   »»
 
Ordinanza n. 253 del 08/07/2010inserito il 12/07/2010
REATI E PENE - STRANIERO - INGRESSO E SOGGIORNO ILLEGALE NEL TERRITORIO DELLO STATO - ATTRIBUZIONE ALLA COMPETENZA DEL GIUDICE DI PACE - APPLICABILITA' DELL'ESPULSIONE A TITOLO DI SANZIONE SOSTITUTIVA - MANIFESTA INAMMISSIBILITA'
La Corte Costituzionale, pronunziandosi sulle questioni di legittimità costituzionale degli artt. 10-bis e 16, comma primo, D.Lgs. 25 luglio 1998, n. 286, rispettivamente aggiunto e modificato dall’art. 1, comma 16, lett. a) e b), e comma 22, lettera o), della L. 15 luglio 2009, n. 94 e dell’art. 62   »»
 
Ordinanza n. 252 del 08/07/2010inserito il 12/07/2010
REATI E PENE - STRANIERO - INGRESSO E SOGGIORNO ILLEGALE NEL TERRITORIO DELLO STATO - CONFIGURAZIONE DELLA FATTISPECIE COME REATO - MANIFESTA INAMMISSIBILITA'
La Corte Costituzionale, pronunziandosi sulla questione di legittimità costituzionale dell’art. 10-bis del D.Lgs. 25 luglio 1998, n. 286 (aggiunto dall'art. 1, comma sedicesimo, lett. a), della L. 15 luglio 2009, n. 94), in riferimento agli artt. 2, 3, 10 e 27 Cost., «nella parte in cui prevede come   »»
 
Sentenza n. 250 del 08/07/2010inserito il 12/07/2010
REATI E PENE - STRANIERO - INGRESSO E SOGGIORNO ILLEGALE NEL TERRITORIO DELLO STATO - CONFIGURAZIONE DELLA FATTISPECIE COME REATO - NON FONDATEZZA - MANCATA PREVISIONE DELL'ASSENZA DI UN GIUSTIFICATO MOTIVO COME ELEMENTO COSTITUTIVO - PREVISIONE CHE IL GIUDICE, ACQUISTA LA NOTIZIA DELL'ESECUZIONE O DEL RESPINGIMENTO AI SENSI DELL'ART. 10, COMMA SECONDO, D.LGS. N. 286 DEL 1998, PRONUNCI SENTENZA DI NON LUOGO A PROCEDERE - MANIFESTA INAMMISSIBILITA'
La Corte Costituzionale, pronunziandosi sulla questione di legittimità costituzionale dell’art. 10-bis del D.Lgs. 25 luglio 1998, n. 286 (aggiunto dall'art. 1, comma sedicesimo, lett. a), della L. 15 luglio 2009, n. 94), ha dichiarato, da un lato, la non fondatezza del primo gruppo di questioni di c   »»
 
Sentenza n. 249 del 08/07/2010inserito il 12/07/2010
REATI E PENE - CIRCOSTANZE AGGRAVANTI COMUNI - PREVISIONE QUALE CIRCOSTANZA AGGRAVANTE COMUNE DEL FATTO COMMESSO DA SOGGETTO CHE SI TROVI ILLEGALMENTE SUL TERRITORIO NAZIONALE - ILLEGITTIMITA' COSTITUZIONALE
La Corte Costituzionale, pronunciandosi sulla questione di legittimità costituzionale dell’art. 61, n. 11-bis cod. pen. (come introdotto dall’art. 1, lett. f), del d.l. 23 maggio 2008, n. 92, nel testo risultante dalle modifiche apportate, in sede di conversione, dalla L. 24 luglio 2008, n. 125), ha   »»
 
Sentenza n. 227 del 24/06/2010inserito il 25/06/2010
MANDATO D’ARRESTO EUROPEO – CONSEGNA ESECUTIVA – RIFIUTO – DISCIPLINA – MANCATA ESTENSIONE ALLO STRANIERO RESIDENTE NELLO STATO – ILLEGITTIMITA’ COSTITUZIONALE
La Corte ha dichiarato l’illegittimità costituzionale dell’art. 18, comma 1, lettera r), della legge 22 aprile 2005, n. 69 (Disposizioni per conformare il diritto interno alla decisione quadro 2002/584/GAI del Consiglio, del 13 giugno 2002, relativa al mandato d’arresto europeo e alle procedure di c   »»
 
Sentenza n. 198 del 10/06/2010inserito il 14/06/2010
FALLIMENTO E PROCEDURE CONCORSUALI – OPPOSIZIONE A STATO PASSIVO – OMESSA PREVISIONE DI RILASCIO DI COPIA DELL’ATTO CONCLUSIVO – ILLEGITTIMITA’ COSTITUZIONALE
E’ stata dichiarata l’incostituzionalità dell’art. 66, comma 2, del d.P.R. n. 131 del 1986 (t.u. sull’imposta di registro), nella parte in cui non prevede che la disposizione di cui al comma 1 non si applichi al rilascio di copia dell’atto conclusivo (sentenza o verbale di conciliazione) della causa   »»
 
Sentenza n. 197 del 04/06/2010inserito il 10/06/2010
PREVIDENZA E ASSISTENZA – INDENNITA’ INTEGRATIVA SPECIALE SU PIU’ PENSIONI – DIVIETO DI CUMULO – NON FONDATEZZA
E’ stata dichiarata infondata la questione di costituzionalità dell’art. 99, secondo comma, del d.P. R. n. 1092 del 1973 - come risultante dopo la sentenza n. 494 del 1993 della Corte costituzionale - sollevata, in riferimento agli articoli 2, 3, 36 e 38 della Cost., nella parte in cui prevede il (s   »»
 
Sentenza n. 196 del 04/06/2010inserito il 07/06/2010
CIRCOLAZIONE STRADALE – GUIDA IN STATO DI EBBREZZA – CONFISCA DEL VEICOLO – NATURA SANZIONATORIA – ILLEGITTIMITA’ COSTITUZIONALE PARZIALE DELL’ART. 186, COMMA SECONDO, LETT. C) COD. STRADA
La Corte ha dichiarato l’illegittimità costituzionale, , limitatamente alle parole «ai sensi dell’articolo 240, secondo comma, del codice penale», dell’articolo 186, comma 2, lettera c), del decreto legislativo 30 aprile 1992, n. 285 (Nuovo codice della strada), come modificato dell’art. 4, comma 1,   »»
 
Sentenza n. 189 del 28/05/2010inserito il 31/05/2010
ESECUZIONE ED ORDINAMENTO PENITENZIARIO – CONDANNATO RESPONSABILE DEL DELITTO DI EVASIONE – DIVIETO DI CONCESSIONE DEI BENEFICI PENITENZIARI – INTERPRETAZIONE COSTITUZIONALMENTE ORIENTATA
La Corte, nel dichiarare inammissibile la questione di legittimità costituzionale dell’art. 58-quater, comma 1, della legge 26 luglio 1975, n. 354, nella parte in cui stabilisce il divieto di concessione dei benefici penitenziari ai condannati resisi responsabili di condotte punibili ai sensi dell’a   »»
 
Sentenza n. 188 del 28/05/2010inserito il 31/05/2010
PROVE – TABULATI TELEFONICI – ACQUISIZIONE NEI CONFRONTI DI PARLAMENTARI - RICHIESTA DI AUTORIZZAZIONE – DINIEGO
La Corte, nel dichiarare manifestamente infondato un ricorso principale per conflitto di attribuzioni, ha precisato che la mancanza o anche solo la carenza di motivazione, della richiesta presentata dall’autorità giudiziaria, in ordine alla valutazione sulla necessità dell’acquisizione dei tabulati    »»
 
Sentenza n. 177 del 14/05/2010inserito il 17/05/2010
GIUDICE PENALE - GIUDICE MONOCRATICO CH, IN SEDE DI GIUDIZIO DIRETTISSIMO, ABBIA RIQUALIFICATO IL FATTO DECLINANDO LA COMPETENZA IN FAVORE DEL TRIBUNALE COLLEGIALE, DI CUI FACCIA PARTE PER IL GIUDIZIO
INCOMPATIBILITA' - MANCATA PREVISIONE - QUESTIONE DI COSTITUZIONALITA' - NON FONDATEZZA
La Corte costituzionale con sentenza 14 maggio 2010 n. 177 ha dichiarato non fondata la questione di costituzionalità dell’art. 34, comma 2, c.p.p., nella parte in cui non prevede l’incompatibilità d   »»
 
Sentenza n. 157 del 06/05/2010inserito il 13/05/2010
GIUDICE DI PACE - INGIUSTIFICATA INOSSERVANZA DELL'OBBLIGO DI PERMANENZA DOMICILIARE - CONDANNA ALLA PENA DELLA RECLUSIONE - NON APPLICABILITA' DI SANZIONI SOSTITUTIVE - QUESTIONE DI LEGITTIMITA' COSTITUZIONALE - NON FONDATEZZA
Con sentenza 6 maggio 2010 n. 157 la Corte costituzionale ha dichiarato non fondata la questione di legittimità costituzionale, sollevata, con riferimento all’art. 3 Cost., dalla Corte di cassazione, dell’art. 56, comma 3, d.lgs. 28 agosto 2000 n. 274 (contenente disposizioni sulla competenza penale   »»
 
Sentenza n. 140 del 16/04/2010inserito il 17/05/2010
GIUDIZIO ABBREVIATO - CONTESTAZIONI SUPPLETIVE
POSSIBILITA' PER IL P.M., NEI CASI DI CONCORSO FORMALE E DI CONTINUAZIONE, DI PROCEDERE A CONTESTAZIONI SUPPLETIVE ANCHE IN ASSENZA DI INTEGRAZIONI PROBATORIE DISPOSTE DAL GIUDICE E SULLA BASE DI FATTI E CIRCOSTANZE GIA' NOTI ALL'IMPUTATO - MANCATA PREVISIONE - QUESTIONE NON FONDATA DI LEGITTIMIT   »»
 
Sentenza n. 139 del 16/04/2010inserito il 20/04/2010
DIFESA E DIFENSORI - PATROCINIO DEI NON ABBIENTI - REQUISITO REDDITUALE - INSUSSISTENZA PER SOGGETTI GIA' CONDANNATI PER DETERMINATI REATI - IMPOSSIBILITA' PER ESSI DI PROVARE IL CONTRARIO - ILLEGITTIMITA' COSTITUZIONALE
La Corte costituzionale ha dichiarato l’illegittimità costituzionale dell’art. 76, comma 4-bis, d.p.r. 30 maggio 2002 n. 115 (testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia di spese di giustizia) nella parte in cui, stabilendo che il reddito dei soggetti già condannati con sen   »»
 
Ordinanza n. 138 del 15/04/2010inserito il 20/04/2010
MATRIMONIO – MANCATO RICONOSCIMENTO NEI CONFRONTI DELLE PERSONE DELLO STESSO SESSO – INAMISSIBILITA’ E INFONDATEZZA
Sulla questione di costituzionalità che investiva numerose disposizioni del codice civile in tema di matrimonio – artt. 93, 96, 98, 107, 108, 143, 143-bis, 156-bis cod. civ. – denunciate, in riferimento agli artt. 2, 3, 29 e 117, primo comma, Cost., «nella parte in cui, sistematicamente interpretati   »»
 
Sentenza n. 80 del 05/03/2010inserito il 13/05/2010
DIRITTI FONDAMENTALI – DIRITTO DEI DISABILI ALL’ISTRUZIONE – FISSAZIONE DI UN LIMITE MASSIMO DI INSEGNATI DI SOSTEGNO E DIVIETO DI ASSUNZIONE IN DEROGA - INCOSTITUZIONALITA’
E’ stata dichiarata l’incostituzionalità dell’art. 2, comma 413, della legge n. 244 del 2007 (legge finanziaria 2008), nella parte in cui fissa un limite massimo al numero dei posti degli insegnanti di sostegno; nonché, l’incostituzionalità del comma 414 dello stesso art. 2, nella parte in cui esclu   »»
 
Sentenza n. 82 del 05/03/2010inserito il 15/03/2010
MINORI – FIGLI NATURALI – DOMANDE RELATIVE ALLA POTESTA’, ALL’AFFIDAMENTO E AL CONTRIBUTO – COMPETENZA
La Corte ha ritenuto infondata, in riferimento all’art. 3 Cost., la questione di legittimità costituzionale dell’art. 4, comma 2, della l. n. 54 del 2006, (Disposizioni in materia di separazione dei genitori e affidamento condiviso dei figli), come interpretato dalla giurisprudenza della Corte di ca   »»
 
Sentenza n. 81 del 05/03/2010inserito il 15/03/2010
IMPIEGO PUBBLICO – INCARICHI DIRIGENZIALI – PERSONALE ESTERNO - SPOIL SYSTEM – ILLEGITTIMITA’
Sulla scorta di proprie precedenti pronunce (sentenza n. 103 del 2007, sentenza n. 161 del 2008), la Corte ha dichiarato l’illegittimità costituzionale della disposizione transitoria (art. 2, comma 161, del d.l. n. 262 del 2006, convertito, con modificazioni, nella l. n. 286 del 2006), nella parte i   »»
 
Sentenza n. 71 del 26/02/2010inserito il 15/03/2010
PREVIDENZA ED ASSISTENZA – ASTENSIONE OBBLIGATORIA DAL LAVORO PER MATERNITA’ - CONTRIBUZIONE FIGURATIVA - INFONDATEZZA
E’ stata dichiarata infondata, in riferimento agli artt. 3, 31 e 37 Cost., la questione di costituzionalità dell’art. 2, comma 504, della legge n. 244 del 2007 (legge finanziaria 2008), nella parte in cui, nell’interpretare l’art. 25 del d.lgs. n. n. 151 del 2001 (Testo unico delle disposizioni legi   »»
 
Ordinanza n. 61 del 24/02/2010inserito il 15/03/2010
FALLIMENTO E PROCEDURE CONCORSUALI – ESDEBITAZIONE - DISCIPLINA TRANSITORIA EX D.LGS. N. 169 DEL 2007 – MANIFESTA INFONDATEZZA
E’ stata dichiarata manifestamente infondata, in relazione all’art. 3 Cost., la questione di costituzionalità degli artt. 19 e 22 del d.lgs. n. 169 del 2007, in quanto, fermi restando i requisiti e le altre condizioni indicate dall’art. 142 del r.d. n. 267 del 1942, escludono dalla possibilità di go   »»
 
Sentenza n. 51 del 18/02/2010inserito il 15/03/2010
PERSONE FISICHE – AMMINISTRAZIONE DI SOSTEGNO – COMPETENZA DEL CONSOLE IN FUNZIONE DI GIUDICE TUTELARE – INFONDATEZZA
E’ stata dichiarata infondata, in relazione agli artt. 3, 24, 25 e 32 Cost., la questione di costituzionalità dell’art. 34 del d.P.R. n. 200 del 1967 (in materia di funzioni e poteri consolari), nella parte in cui stabilisce che il capo di ufficio consolare di prima categoria esercita nei confronti    »»
 
Sentenza n. 50 del 18/02/2010inserito il 24/02/2010
PROCESSO CIVILE - AVVOCATI - PROCEDIMENTI DI INGIUNZIONE NEI CONFRONTI DI CLIENTI - FORO TERRITORIALE CONCORRENTE - NON FONDATEZZA
E’ infondata, in riferimento all’articolo 3 Cost., la questione di legittimità costituzionale dell’articolo 637, terzo comma, c.p.c., nella parte in cui, stabilendo che gli avvocati possono proporre domanda di ingiunzione nei confronti dei propri clienti al giudice competente per valore del luogo in   »»
 
Sentenza n. 39 del 11/02/2010inserito il 24/02/2010
GIUDICE E GIURISDIZIONE - GIURISDIZIONE TRIBUTARIA - CANONE ACQUE REFLUE - ILLEGITTIMITA'
Viola l’art. 102 Cost. l’art. 2, comma 2, secondo periodo, del d. lgs n. 546 del 1992, come modificato dall’art. 3-bis, comma 1, lettera b), del d.l. n. 203 del 2005, convertito, con modificazioni, dall’art. 1, comma 1, della l. n. 248 del 2005, nella parte in cui attribuisce alla giurisdizione del    »»
 
Sentenza n. 35 del 05/02/2010inserito il 24/02/2010
GIUDICE E GIURISDIZIONE - APPALTI PUBBLICI - GESTIONE DEI RIFIUTI NELLA REGIONE CAMPANIA - CONTROVERSIE RELATIVE - GIURISDIZIONE ESCLUSIVA DEL GIUDICE AMMINISTRATIVO - NON FONDATEZZA
E’ infondata, nei sensi di cui in motivazione, la questione di legittimità costituzionale dell’art. 4 del d.l. n. 90 del 2008, (Misure straordinarie per fronteggiare l’emergenza nel settore dello smaltimento dei rifiuti nella Regione Campania e ulteriori disposizioni di protezione civile), convertit   »»
 
Sentenza n. 26 del 28/01/2010inserito il 09/02/2010
PROCESSO CIVILE – ACCERTAMENTO TECNICO PREVENTIVO – IMPEDIMENTO IN CASO DI ARBITRATO – INCOSTITUZIONALITA’
E’ stata dichiarata l’incostituzionalità dell'art. 669-quaterdecies cod. proc. civ., nella parte in cui, escludendo l'applicazione dell'articolo 669-quinquies dello stesso codice ai provvedimenti di cui all'art. 696 cod. proc. civ., impedisce, in caso di clausola compromissoria, di compromesso o di    »»
 
Sentenza n. 17 del 21/01/2010inserito il 09/02/2010
PROCESSO CIVILE - INTERRUZIONE AUTOMATICA NEL CASO DI APERTURA DEL FALLIMENTO - DECORRENZA
E’ stata dichiarata infondata la questione di costituzionalità dell’art. 305 cod. proc. civ. nella parte in cui fa decorrere dalla data dell'interruzione del processo per intervenuta dichiarazione di apertura di fallimento ex art. 43, terzo comma, della legge fallimentare e non dalla data di effetti   »»
 
Sentenza n. 3 del 14/01/2010inserito il 20/01/2010
PROCESSO CIVILE – NOTIFICAZIONI – ART. 140 COD. PROC. CIV. COME INTERPRETATO DAL DIRITTO VIVENTE – INCOSTITUZIONALITA’
E’ stata dichiarata l'incostituzionalità dell'art. 140 cod. proc. civ., nella parte in cui prevede che la notifica si perfeziona, per il destinatario, con la spedizione della raccomandata informativa, anziché con il ricevimento della stessa o, comunque, decorsi dieci giorni dalla relativa spedizione   »»
 
Sentenza n. 10 del 10/01/2010inserito il 09/02/2010
DIRITTI FONDAMENTALI – DIRITTI SOCIALI – “CARTA ACQUISTI” PER LE FASCE DEBOLI DELLA POPOLAZIONE – ASSERITA LESIONE DELLE COMPETENZE REGIONALI COSTITUZIONALMENTE GARANTITE – INFONDATEZZA
Sono state dichiarate non fondate le questioni di costituzionalità dell’art. 81 del d.l. n. 112 del 2008, convertito, con modificazioni, nella legge n. 133 del 2008, sollevate da talune Regioni, per asserita lesione delle proprie competenze costituzionalmente garantite, in relazione alla disciplina    »»
 
Sentenza n. 333 del 18/12/2009inserito il 22/12/2009
PROCESSO PENALE - DIBATTIMENTO - NUOVE CONTESTAZIONI - REATO CONCORRENTE - FATTO DIVERSO GIA' DESUMIBILE - GIUDIZIO ABBREVIATO - RICHIESTA - MANCATA PREVISIONE - ILLEGITTIMITA' COSTITUZIONALE PARZIALE
La Corte Costituzionale ha dichiarato l’illegittimità costituzionale dell’art. 517 del codice di procedura penale, nella parte in cui non prevede la facoltà dell’imputato di richiedere al giudice del dibattimento il giudizio abbreviato relativamente al reato concorrente contestato in dibattimento, q   »»
 
Sentenza n. 317 del 04/12/2009inserito il 17/12/2009
TERMINI PROCESSUALI - RESTITUZIONE NEL TERMINE - SENTENZA CONTUMACIALE - ILLEGITTIMITA' COSTITUZIONALE PARZIALE DELL'ART. 175, COMMA 2, COD. PROC. PEN.
La Corte Costituzionale, pronunziandosi sulla questione di legittimità costituzionale dell’art. 175, comma secondo, cod. proc. pen., sollevata, in riferimento agli artt. 24, 111, comma primo e 117, comma primo, della Costituzione, dalla prima Sezione penale della Corte di Cassazione con ordinanza de   »»
 
Ordinanza n. 311 del 26/11/2009inserito il 03/12/2009
IMPIEGO PUBBLICO – PERSONALE A.T.A. – TRATTAMENTO ECONOMICO – NORMA DI INTERPRETAZIONE AUTENTICA – INDEBITA INTERFERENZA CON CONTROVERSIE PENDENTI – INFONDATEZZA
E’ stata dichiarata infondata la questione di costituzionalità dell’art. 1, comma 218, della legge n. 266 del 2005 – in tema di trattamento economico del personale scolastico A.T.A. - sollevata in riferimento all’art. 117, primo comma, Cost., perché ricorrono nella specie più di una di quelle “ragio   »»
 
Sentenza n. 276 del 29/10/2009inserito il 02/11/2009
PROCESSO CIVILE – UDIENZA DI DISCUSSIONE DEL PROGETTO DI DIVISIONE - MORTE DEL CONTUMACE – INTERRUZIONE DEL PROCESSO – OMESSA PREVISIONE – INTERPRETAZIONE ADEGUATRICE – INFONDATEZZA
E’ stata dichiarata infondata, nei sensi di cui in motivazione, la questione di costituzionalità dell’articolo 300, quarto comma, cod. proc. civ., nella parte in cui, non richiamando l’art. 789 dello stesso codice, non prevede la dichiarazione d’interruzione del processo nel caso di morte del contum   »»
 
Sentenza n. 275 del 29/10/2009inserito il 02/11/2009
LAVORO E PREVIDENZA – LAVORATRICI - LICENZIAMENTO PER RAGGIUNGIMENTO DELL’ETA’ PENSIONABILE – ONERE DI COMUNICAZIONE PER LA PROSECUZIONE DEL RAPPORTO – INCOSTITUZIONALITA’
E’ stata dichiarata l’incostituzionalità dell’art. 30 del d.lgs. n. 198 del 2006 (Codice delle pari opportunità tra uomo e donna), nella parte in cui prevede, a carico della lavoratrice che intenda proseguire nel rapporto di lavoro oltre il sessantesimo anno di età, l’onere di dare tempestiva comuni   »»
 
Sentenza n. 274 del 29/10/2009inserito il 02/11/2009
IMPUGNAZIONI – GIUDIZIO ABBREVIATO - NON IMPUTABILITA' PER VIZIO TOTALE DI MENTE - ASSOLUZIONE - APPELLO - ESCLUSIONE - ILLEGITTIMITA' COSTITUZIONALE
La Corte costituzionale ha dichiarato l’illegittimità costituzionale, per violazione degli artt. 3 e 24, secondo comma, Cost., dell’art. 443, comma 1, cod. proc. pen., come modificato dall'art. 2 L. n. 46 del 2006, nella parte in cui esclude che l'imputato possa proporre appello contro le sentenze d   »»
 
Sentenza n. 273 del 29/10/2009inserito il 02/11/2009
REATI MILITARI – DIFFAMAZIONE - VERITA' DEL FATTO - PROVA - MANCATA PREVISIONE - ILLEGITTIMITA' COSTITUZIONALE - SUSSISTENZA
La Corte costituzionale ha dichiarato l’illegittimità costituzionale, per violazione del principio di eguaglianza, dell'art. 227 c.p.m.p. nella parte in cui non prevede l'applicabilità anche al delitto di diffamazione militare della disposizione circa la possibilità di prova, con effetto liberatorio   »»
 
Sentenza n. 265 del 23/10/2009inserito il 02/11/2009
CONSIGLIO DI STATO – GIUDIZIO CAUTELARE – SPESE – PREVISIONE LIMITATA AL RIGETTO DELLA DOMANDA CAUTELARE – INFONDATEZZA
E' stata dichiarata infondata – in riferimento agli artt. 3 e 24 Cost. - la questione di costituzionalità dell’art. 21, undicesimo comma, della legge n. 1034 del 1991 (introdotto dalla legge n. 205 del 2000) nella parte in cui non prevede che, con l’ordinanza che accoglie la domanda cautelare, il gi   »»
 
Sentenza n. 259 del 19/10/2009inserito il 02/11/2009
ELEZIONI – PROCEDIMENTO PREPARATORIO – ESCLUSIONE DI CANDIDATI O di LISTE – IMPUGNABILITA’ DEL RELATIVO PROVVEDIMENTO – INDIVIDUAZIONE DEL GIUDICE COMPETENTE – INAMMISSIBILITA’ DELLA QUESTIONE
E’ stata dichiarata inammissibile – in riferimento agli artt. 3, 24, 51, 103, 113 e 117 Cost., quest’ultimo in relazione all’art. 6 CEDU - la questione di costituzionalità, sollevata dal Consiglio di giustizia amministrativa per la Regione Siciliana, degli artt. 23 e 87 del d.P.R. n. 361 del 1957, “   »»
 
Sentenza n. 238 del 24/07/2009inserito il 11/08/2009
GIUDICE E GIURISDIZIONE - TARIFFA DI IGIENE AMBIENTALE (TIA) – ATTRIBUZIONE DELLE CONTROVERSIE RELATIVE ALLE COMMISSIONI TRIBUTARIE – INFONDATEZZA
E’ stata dichiarata infondata la questione di costituzionalità dell’art. 2, comma 2, secondo periodo, del d.lgs. n. 546 del 1992, e successive modificazioni, nella parte in cui attribuisce alla giurisdizione tributaria le controversie relative alla debenza del canone per lo smaltimento di rifiuti ur   »»
 
Sentenza n. 236 del 24/07/2009inserito il 11/08/2009
IMPIEGO PUBBLICO – PROFESSORI UNIVERSITARI IN POSIZIONE DI FUORI RUOLO – RIDUZIONE DEL PERIODO RELATIVO E ANTICIPAZIONE DELLA QUIESCENZA – INCOSTITUZIONALITA’
E’ stata dichiarata l’incostituzionalità dell’art. 2, comma 434, della legge n. 244 del 2007, nella parte in cui si applica ai professori universitari per i quali sia stato disposto il collocamento fuori ruolo con formale provvedimento amministrativo e che hanno iniziato il corso del relativo period   »»
 
Sentenza n. 227 del 22/07/2009inserito il 11/08/2009
TRIBUTI – SOMME VERSATE A TITOLO DI ICI DA DETERMINATI SOGGETTI – IRRIPETIBILITA’ – INCOSTITUZIONALITA’
E’ stata dichiarata l’incostituzionalità dell’art. 2, comma 4, della legge n. 244 del 2007, nella parte in cui prevede la irripetibilità delle somme versate a titolo di ICI per i periodi precedenti all'anno 2008 dai soggetti destinatari delle disposizioni di cui alla lettera i) del comma 3-bis dell'   »»
 
Sentenza n. 224 del 17/07/2009inserito il 11/08/2009
ORDINAMENTO GIUDIZIARIO – ILLECITI DISCIPLINARI DEI MAGISTRATI – DIVIETO DI ISCRIZIONE E PARTECIPAZIONE A PARTITI POLITICI – INFONDATEZZA
E’ stata dichiarata non fondata la questione di costituzionalità dell'art. 3, comma 1, lettera h), del d.lgs. n. 109 del 2006, n. 109, nel testo sostituito dall'art. 1, comma 3, lettera d), numero 2), della legge n. 269 del 2006, il quale prevede come illecito disciplinare - accanto al coinvolgiment   »»
 
Sentenza n. 214 del 14/07/2009inserito il 11/08/2009
LAVORO E PREVIDENZA – CONTRATTO A TEMPO DETERMINATO – VIOLAZIONE DELLE NORME SULL’APPOSIZIONE E SULLA PROROGA DEL TERMINE - PREVISIONE DI MERO INDENNIZZO – INCOSTITUZIONALITA’
In tema di disciplina del contratto a termine recata dal d.lgs. n. 368 del 2001, è stata dichiarata l’incostituzionalità del relativo art. 4-bis, introdotto dall'art. 21, comma 1-bis, del d.l. n. 112 del 2008, convertito, con modificazioni, nella n. 133 del 2008, il quale dispone(va) che, con riferi   »»
 
Sentenza n. 184 del 26/06/2009inserito il 03/07/2009
PROCEDIMENTI SPECIALI – GIUDIZIO ABBREVIATO – UTILIZZABILITA’ ATTI INDAGINE DIFENSIVA – QUESTIONE DI LEGITTIMITA’ COSTITUZIONALE – INFONDATEZZA
E’ stata dichiarata non fondata la questione di legittimità costituzionale dell'art. 442, co. 1-bis, c.p.p., richiamato dall'art. 556, co. 1, c.p.p., sollevata, in riferimento agli artt. 3 e 111, co. 2 e 4, Cost., nella parte in cui prevede l'utilizzabilità, nel giudizio abbreviato, ai fini della de   »»
 
Sentenza n. 177 del 12/06/2009inserito il 22/06/2009
ESECUZIONE E ORDINAMENTO PENITENZIARIO – DETENZIONE DOMICILIARE ORDINARIA – INGIUSTIFICATA ASSENZA DAL DOMICILIO PER MENO DI 12 ORE – EVASIONE - ILLEGITTIMITA’ COSTITUZIONALE
La Corte costituzionale ha dichiarato l'illegittimità costituzionale dell'art. 47-ter, co. 1, lettera a), seconda parte, ed 8, della legge 26 luglio 1975, n. 354 (Norme sull'ordinamento penitenziario e sull'esecuzione delle misure privative e limitative della libertà), nella parte in cui non limita    »»
 
Sentenza n. 173 del 11/06/2009inserito il 19/06/2009
PROVE – INTERCETTAZIONI ILLEGALI – DISTRUZIONE – PROCEDIMENTO – ILLEGITTIMITA’ COSTITUZIONALE
La Corte costituzionale ha dichiarato l'illegittimità costituzionale:
- dell'art. 240, 4° e 5° co., c.p.p., nella parte in cui non prevede, per la disciplina del contraddittorio, l'applicazione dell'art. 401, 1° e 2° co., stesso codice;
- dell'art. 240, 6° co., c.p.p., nella parte in cui    »»
 
Ordinanza n. 170 del 29/05/2009inserito il 04/06/2009
FALLIMENTO E PROCEDURE CONCORSUALI – APPLICABILITA’ DELLE NORME DEL C.P.C. IN MATERIA DI PROCEDIMENTI CAMERALI – MANIFESTA INFONDATEZZA
E’ stata dichiarata manifestamente infondata la questione di legittimità costituzionale dell’art. 24, secondo comma, del r.d. n. 267 del 1942, come sostituito dall’art. 21 del d.lgs. n. 5 del 2006, sollevata, in riferimento agli artt. 3, 24, 76 e 111 Cost., nella parte in cui dispone che, “salva div   »»
 
Sentenza n. 161 del 22/05/2009inserito il 04/06/2009
REATI E PENE – INOSSERVANZA DEGLI OBBLIGHI E DELLE PRESCRIZIONI INERENTI ALLA SORVEGLIANZA SPECIALE CON OBBLIGO O DIVIETO DI SOGGIORNO - TRATTAMENTO SANZIONATORIO
La Corte costituzionale ha dichiarato non fondata la questione di legittimità costituzionale dell'art. 9, comma 2, della legge 27 dicembre 1956, n. 1423 (Misure di prevenzione nei confronti delle persone pericolose per la sicurezza e per la pubblica moralità), come sostituito dall'art. 14 del decret   »»
 
Ordinanza n. 157 del 19/05/2009inserito il 04/06/2009
PROCESSO PENALE - NULLITA’ PROCESSUALI – INTERCETTAZIONI – DECRETO AUTORIZZATIVO PRIVO DI SOTTOSCRIZIONE DEL GIUDICE - MANIFESTA INAMMISSIBILITA’
La Corte costituzionale ha dichiarato la manifesta inammissibilità della questione di legittimità costituzionale dell'art. 267 c.p.p., sollevata dal Tribunale di Enna in riferimento agli artt. 3 e 15 della Costituzione, nella parte in cui non prevede che il decreto di autorizzazione delle intercetta   »»
 
Ordinanza n. 156 del 19/05/2009inserito il 04/06/2009
REATI E PENE –INDEBITO RIENTRO DELLO STRANIERO ESPULSO NEL TERRITORIO DELLO STATO - TRATTAMENTO SANZIONATORIO – MANIFESTA INAMMISSIBILITA’
La Corte costituzionale ha dichiarato la manifesta inammissibilità delle questioni di legittimità costituzionale dell'art. 13, comma 13, del D. Lgs. 25 luglio 1998, n. 286 (Testo unico delle disposizioni concernenti la disciplina dell'immigrazione e norme sulla condizione dello straniero), come sost   »»
 
Ordinanza n. 155 del 19/05/2009inserito il 04/06/2009
REATI E PENE –GUIDA IN STATO DI EBBREZZA – IMPOSSIBILITA’ DI ACCESSO ALL’OBLAZIONE – MANIFESTA INAMMISSIBILITA’
La Corte costituzionale ha dichiarato la manifesta inammissibilità della questione di legittimità costituzionale dell'art. 186, comma 2, del D. Lgs. 30 aprile 1992, n. 285 (Nuovo codice della strada), come sostituito dall'art. 5 del D.L. 27 giugno 2003, n. 151 convertito, con modificazioni, dalla L.   »»
 
Ordinanza n. 146 del 04/05/2009inserito il 12/05/2009
PROVE – INCIDENTE PROBATORIO – INVOCABILITA’ DOPO LA NOTIFICA DELL’AVVISO DI CONCLUSIONE DELLE INDAGINI PRELIMINARI – MANCATA PREVISIONE – MANIFESTA INAMMISSIBILITA’
La Corte ha dichiarato inammissibile la questione di legittimità costituzionale degli artt. 392 e 393 cod. proc. pen., nella parte in cui non consentono che, nei casi previsti dalla prima di tali disposizioni, l'incidente probatorio possa essere richiesto ed eseguito, anche dopo la notifica dell'avv   »»
 
Ordinanza n. 145 del 04/05/2009inserito il 12/05/2009
PENA – ESECUZIONE – DIFFERIMENTO IN CASO DI DONNA INCINTA – MANCATA PREVISIONE DI UN POTERE DISCREZIONALE DEL GIUDICE – MANIFESTA INFONDATEZZA
La Corte ha dichiarato manifestamente infondata la questione di legittimità costituzionale dell’art. 146, primo comma nn. 1) e 2), cod. pen., nella parte in cui non prevede che il giudice possa negare il differimento della pena quando lo ritenga non adeguato alle finalità di prevenzione generale e d   »»
 
Sentenza n. 142 del 04/05/2009inserito il 12/05/2009
PROCESSO PENALE - NULLITA’ PROCESSUALI – TRASMISSIONE DEL FASCICOLO PER L’UDIENZA PRELIMINARE – INOSSERVANZA DELLE NORME DETTATE SULLA SUA PREDISPOSIZIONE – MANCATA PREVISIONE – NON FONDATEZZA
La Corte ha dichiarato non fondata la questione di legittimità costituzionale dell’art. 416 cod. proc. pen., nella parte in cui non prevede una sanzione di nullità per i casi in cui il fascicolo trasmesso al giudice con la richiesta di rinvio a giudizio sia predisposto senza l'osservanza delle presc   »»
 
Sentenza n. 140 del 04/05/2009inserito il 12/05/2009
DELITTI CONTRO L’AMMINISTRAZIONE DELLA GIUSTIZIA – CAUSA DI NON PUNIBILITA’ – PROSSIMI CONGIUNTI – MANCATA ESTENSIONE DELLA NOZIONE AL CONVIVENTE MORE UXORIO – NON FONDATEZZA
La Corte ha dichiarato infondata la questione di legittimità costituzionale dell’art. 384, comma primo, cod. pen., nella parte in cui non estende la causa di non punibilità ivi prevista anche a fronte della necessità di salvare il convivente more uxorio e non solo il coniuge da un grave e inevitabil   »»
 
Ordinanza n. 135 del 04/05/2009inserito il 12/05/2009
REATO – CAUSE DI ESTINZIONE – PRESCRIZIONE – REATI DI COMPETENZA DEL GIUDICE DI PACE – TIPOLOGIA DELLE PENE –MANIFESTA INFONDATEZZA
La Corte, nel dichiarare manifestamente infondata la questione di legittimità costituzionale dell’art. 157, comma primo e quinto, cod. pen., nella parte in cui prevederebbe un termine di prescrizione più breve per i reati di competenza del giudice di pace puniti con pena diversa da quella detentiva    »»
 
Sentenza n. 131 del 04/05/2009inserito il 12/05/2009
PROCESSO PENALE – INFORTUNIO SUL LAVORO - ASSICURATORE DEL DATORE DI LAVORO FALLITO – CITAZIONE COME RESPONSABILE CIVILE – PRECLUSIONE - INFONDATEZZA
La Corte ha dichiarato infondata la questione di legittimità costituzionale dell’art. 83, comma primo, cod. proc. pen. (in combinato disposto con l’art. 1917, comma secondo, cod. civ.), nella parte in cui non consente al lavoratore vittima di un infortunio sul lavoro, costituitosi parte civile nel p   »»
 
Sentenza n. 123 del 30/04/2009inserito il 04/05/2009
BREVETTI, MARCHI E PRIVATIVE INDUSTRIALI – CONTROVERSIE DEVOLUTE ALLE SEZIONI SPECIALIZZATE – PROCEDURE DI RECLAMO CONCERNENTI MISURE CAUTELARI CONCESSE IN BASE ALLA NORMATIVA PREVIGENTE – INCOSTITUZIONALITA’
E’ stata dichiarata l’incostituzionalità dell’art. 245, comma 3, del d.lgs. n. 30 del 2005 (Codice della proprietà industriale), nella parte in cui stabilisce che sono devolute alla cognizione delle sezioni specializzate le procedure di reclamo iniziate dopo l’entrata in vigore del codice, anche se    »»
 
Ordinanza n. 128 del 22/04/2009inserito il 06/05/2009
PROCESSO PENALE – ESECUZIONE – SENTENZA REVOCATA PER VIOLAZIONE DEL DIVIETO DI “NE BIS IN IDEM” – CONCESSIONE SOSPENSIONE CONDIZIONALE – MANCATA PREVISIONE – MANIFESTA INFONDATEZZA
La Corte ha dichiarato manifestamente infondata la questione di legittimità costituzionale dell’art. 669 cod. proc. pen., nella parte in cui non prevede che il giudice dell'esecuzione possa concedere la sospensione condizionale della pena in relazione a una sentenza nella quale l'applicazione di tal   »»
 
Ordinanza n. 121 del 20/04/2009inserito il 28/04/2009
PROCESSO PENALE – CHIUSURA DELLE INDAGINI PRELIMINARI – ART. 405 COMMA 1-BIS C.P.P. - ILLEGITTIMITA’ COSTITUZIONALE
La Corte ha dichiarato l’illegittimità costituzionale dell’art. 405, comma 1-bis cod. proc. pen., perché in contrasto con gli artt. 3 e 112 Cost., in quanto il meccanismo di archiviazione “coatta” introdotto dalla suddetta norma finisce per trasformarsi in una sorta di sanzione extra ordinem per le    »»
 
Ordinanza n. 117 del 20/04/2009inserito il 28/04/2009
PROCESSO PENALE – APPLICAZIONE PROVVISORIA DI MISURE DI SICUREZZA A IMPUTATI MINORENNI SENZA LIMITI DI ETA’ – MANIFESTA INAMMISSIBILITA’
La Corte ha dichiarato manifestamente inammissibile la questione di legittimità degli artt. 206 e 224 cod. pen e degli artt. 37 e 38 d.P.R. 22 settembre 1988, n. 448, nella parte in cui consentono l’applicazione, anche in via provvisoria, di una misura di sicurezza ai minori infraquattordicenni senz   »»
 
Ordinanza n. 116 del 20/04/2009inserito il 28/04/2009
PROCESSO PENALE – NOTIFICAZIONI – IMPUTATO – MANCATA PREVISIONE DELL’OBBLIGO DI NOTIFICA ALL’AMMINISTRATORE DI SOSTEGNO – MANIFESTA INFONDATEZZA
La Corte ha dichiarato manifestamente infondata la questione di legittimità costituzionale dell’art. 166 cod. proc. pen. nella parte in cui non prevede l’obbligo, in caso di imputato sottoposto ad amministrazione di sostegno, di eseguire le notifiche allo stesso anche all’amministratore nominato, ri   »»
 
Ordinanza n. 115 del 20/04/2009inserito il 28/04/2009
PROCESSO PENALE – PROVA TESTIMONIALE – IMPUTATO DI REATO CONNESSO ASSOLTO CON LA FORMULA “PERCHE’ IL FATTO NON SUSSISTE” – Condizioni – MANIFESTA INAMMISSIBILITA’
La Corte ha dichiarato manifestamente inammissibile una questione di legittimità costituzionale dell’art. 197-bis, commi terzo e sesto, cod. proc. pen., nella parte in cui prevede che le dichiarazioni rese dall’imputato di reato connesso assolto con la formula “perché il fatto non sussiste” debbano    »»
 
Sentenza n. 108 del 09/04/2009inserito il 10/04/2009
PROFESSIONI E PROFESSIONISTI – ESAMI DI ABILITAZIONE PROFESSIONALE – CANDIDATI AMMESSI IN FORZA DI PROVVEDIMENTO GIUDIZIALE O IN VIA DI AUTOTUTELA AMMINISTRATIVA -INFONDATEZZA
E’ stata dichiarata non fondata, in riferimento agli articoli 3, 24, 25, 103, 111, secondo comma, 113 e 125 Cost., la questione di costituzionalità dell’art. 4, comma 2-bis, del d.l. n. 115 del 2005, convertito, con modificazioni, nella legge n. 168 del 2005, il quale stabilisce che conseguono ad og   »»
 
Sentenza n. 106 del 03/04/2009inserito il 07/04/2009
INDAGINI PRELIMINARI – ACQUISIZIONE DI ATTI COPERTI DAL SEGRETO DI STATO – LIMITI
La Corte, nel decidere un conflitto di attribuzione tra poteri dello Stato, ha ribadito che il segreto di Stato costituisce effettivo sbarramento al potere giurisdizionale solo e nei limiti dell’atto o documento cui il segreto accede ed a partire dal momento in cui l’esistenza del segreto ha formato   »»
 
Ordinanza n. 97 del 02/04/2009inserito il 06/04/2009
FINANZE E TRIBUTI – REATI TRIBUTARI – CONFISCA PER EQUIVALENTE – LEGGE N. 244 DEL 2007 – APPLICABILITA’ DELLA MISURA AI REATI ANTECEDENTI – MANIFESTA INFONDATEZZA
La Corte, nel dichiarare manifestamente infondata la questione di legittimità costituzionale dell’art. 1, comma 143, legge n. 244 del 2007 che ha esteso la disciplina della confisca per equivalente di cui all’art. 322-ter cod. pen. ai reati tributari, ha ribadito, richiamando il conforme e consolida   »»
 
Ordinanza n. 103 del 02/04/2009inserito il 06/04/2009
PENA – CAUSE DI ESTINZIONE – INDULTO – LEGGE N. 241 DEL 2006 – ESCLUSIONE DELLE PENE RELATIVE ALLE CONDANNE PER REIMPIEGO DI BENI PROVENIENTI DALLA PRODUZIONE O TRAFFICO DI STUPEFACENTI – MANIFESTA INAMMISSIBILITA’
La Corte ha dichiarato manifestamente inammissibile la questione di legittimità costituzionale dell’art.1, comma secondo, legge n. 241 del 2006, nella parte in cui esclude dalla concessione di indulto il reato di reimpiego di proventi illeciti (art. 648-ter cod. pen.) provenienti da attività di prod   »»
 
Ordinanza n. 102 del 02/04/2009inserito il 06/04/2009
PROCEDIMENTI SPECIALI – GIUDIZIO ABBREVIATO – AMMISSIBILITA’ PER I PROCEDIMENTI RELATIVI A REATI DI COMPETENZA DELLA CORTE D’ASSISE – MANIFESTA INFONDATEZZA
La Corte ha dichiarato manifestamente infondata la questione di legittimità costituzionale dell’art. 438 cod. proc. pen. nella parte in cui attribuisce al giudice dell’udienza preliminare la competenza a celebrare il giudizio abbreviato anche nei procedimenti per reati rimessi alla competenza della    »»
 
Ordinanza n. 109 del 01/04/2009inserito il 10/04/2009
FINANZE E TRIBUTI – REATI TRIBUTARI – CONDONO FISCALE CON EFFETTI PENALI – ADOZIONE – LIMITI DETTATI PER LA CONCESSIONE DI AMNISTIA – MANIFESTA INFONDATEZZA
La Corte, nel dichiarare manifestamente infondata una questione di legittimità costituzionale sollevata con riguardo all’art. 15, comma settimo, legge n. 289 del 2002, ha affermato che il condono tributario con effetti estintivi dei reati tributari non è assimilabile all’amnistia e che pertanto la l   »»
 
Sentenza n. 75 del 20/03/2009inserito il 24/03/2009
REATI E PENE - CASI DI NON PUNIBILITA’ - FAVOREGGIAMENTO PERSONALE - PERSONA INDAGATA DI REATO PROBATORIAMENTE COLLEGATO – ILLEGITTIMITA’ COSTITUZIONALE PARZIALE
La Corte costituzionale ha dichiarato l'illegittimità costituzionale dell'art. 384, comma secondo, cod. pen. nella parte in cui non prevede l'esclusione della punibilità per false o reticenti informazioni assunte dalla polizia giudiziaria, fornite da chi non avrebbe potuto essere obbligato a renderl   »»
 
Ordinanza n. 73 del 13/03/2009inserito il 19/03/2009
REATI E PENE - RICICLAGGIO DEI CAPITALI DI PROVENIENZA ILLECITA - DECRETI LEGISLATIVI EMANATI AI SENSI DELL'ART. 15 CO.1 LETT. C) L. 52/1996 - PENE SUPERIORI AI LIMITI EDITTALI INDICATI NELLA L. DELEGA - MANIFESTA INAMMISSIBILITA’
Con la decisione in esame, la Corte Costituzionale ha dichiarato manifestamente inammissibili le questioni di legittimità costituzionale dell'art. 5, comma 3, del D.Lgs. 26 maggio 1997, n. 153 (nelle parti in cui configura come delitto la fattispecie criminosa ivi descritta e commina pene superiori    »»
 
Sentenza n. 63 del 05/03/2009inserito il 09/03/2009
LAVORO E PREVIDENZA – INFORTUNI SUL LAVORO – FALLIMENTO DEL DATORE DI LAVORO - DANNO DIFFERENZIALE DeL LAVORATORE – AZIONE DIRETTA NEI CONFRONTI DELL’ASSICURATORE – MANCATA PREVISIONE – INAMMISSIBILITA’
E’ stata dichiarata inammissibile la questione di legittimità costituzionale dell’art. 1917, secondo comma, cod. civ., sollevata, in riferimento agli artt. 3, 24, 35 e 111 Cost., nella parte in cui non prevede in favore del lavoratore azione diretta contro l’assicuratore del datore di lavoro per il    »»
 
Ordinanza n. 68 del 05/03/2009inserito il 06/03/2009
PROCESSO PENALE - COMPETENZA DEL GIUDICE DI PACE - COMPETENZA PER MATERIA DETERMINATA DALLA CONNESSIONE - REATI COMMESSI DA PIU' PERSONE IN DANNO RECIPROCO LE UNE CON LE ALTRE - ESCLUSIONE DELLA CONNESSIONE - MANIFESTA INFONDATEZZA
La Corte costituzionale ha dichiarato la manifesta infondatezza della questione di legittimità costituzionale dell'art. 6, comma primo, D.Lgs. 28 agosto 2000, n. 274 nella parte in cui non prevede, fra le ipotesi di connessione tra procedimenti di competenza del giudice di pace e procedimenti di com   »»
 
Ordinanza n. 67 del 05/03/2009inserito il 06/03/2009
REATI E PENE - DELITTO DI TRATTENIMENTO, SENZA GIUSTIFICATO MOTIVO, NEL TERRITORIO DELLO STATO, IN VIOLAZIONE DELL'ORDINE DI ALLONTANAMENTO IMPARTITO DAL QUESTORE - ARRESTO OBBLIGATORIO ANZICHE' FACOLTATIVO - MANIFESTA INFONDATEZZA
La Corte costituzionale ha dichiarato la manifesta infondatezza della questione di legittimità costituzionale dell'art. 14, comma 5-quinquies, D.Lgs. 25 luglio 1998, n. 286 (Testo unico delle disposizioni concernenti la disciplina dell'immigrazione e norme sulla condizione dello straniero), come sos   »»
 
Ordinanza n. 66 del 05/03/2009inserito il 06/03/2009
REATI E PENE - CODICE IN MATERIA DI PROTEZIONE DEI DATI PERSONALI - TRATTAMENTO ILLECITO DI DATI - CORRISPONDENZA EPISTOLARE NELL'ESERCIZIO DI ATTIVITA' GIORNALISTICA- ESONERO DAL CONSENSO DELL'INTERESSATO - INAMMISSIBILITA'
La Corte costituzionale ha dichiarato la manifesta inammissibilità della questione di legittimità costituzionale dell'art. 137, comma secondo, D.Lgs. 30 giugno 2003, n. 196 (Codice in materia di protezione dei dati personali) nella parte in cui non prevede il consenso dell'interessato al trattamento   »»
 
Ordinanza n. 65 del 05/03/2009inserito il 06/03/2009
REATI E PENE - DISCIPLINA DELL'ESERCIZIO DELL'ATTIVITA' DI GIOCO O SCOMMESSA (ART. 110, R.D. N. 773/1931) - CONTRASTO CON LA NORMATIVA COMUNITARIA (DIRETTIVA 98/34/CE) - MANIFESTA INAMMISSIBILITA'
La Corte costituzionale ha dichiarato la manifesta inammissibilità della questione di legittimità costituzionale dell'art. 110 del R.D. 18 giugno 1931, n. 773 (c.d. T.u.l.p.s.), sollevata, in riferimento all'art. 117, primo comma, Cost.

In particolare, la Corte ha rilevato che la questione    »»
 
Sentenza n. 64 del 05/03/2009inserito il 06/03/2009
PROCESSO PENALE - COMPETENZA DEL GIUDICE DI PACE - COMPETENZA PER MATERIA DETERMINATA DALLA CONNESSIONE - IMPUTATO DI PIU' REATI COMMESSI CON PIU' AZIONI OD OMISSIONI ESECUTIVE DI UN MEDESIMO DISEGNO CRIMINOSO -
La Corte costituzionale ha dichiarato manifestamente inammissibile, per difetto di rilevanza, la questione di costituzionalità dell'art. 7 del D.Lgs. n. 274 del 2000 nonché infondata la questione di costituzionalità dell'art. 6, comma 1, del citato decreto, per presunta lesione degli artt. 3, 24, 97   »»
 
Sentenza n. 58 del 27/02/2009inserito il 02/03/2009
IMPOSTE E TASSE – CARTELLA DI PAGAMENTO – OMESSA INDICAZIONE DEL RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO – NULLITA’ DELLE SOLE CARTELLE EMESSE IN RELAZIONE A RUOLI CONSEGNATI DAL 1° GIUGNO 2008 - INFONDATEZZA
E’ stata dichiarata infondata, in riferimento agli artt. 3, 23, 24, 97 e 111 Cost., la questione di costituzionalità dell’art. 36, comma 4 ter, del d.l. n. 248 del 2007, convertito, con modificazioni, nella legge n. 31 del 2008, nella parte in cui, nel prevedere che la cartella di pagamento, di cui    »»
 
Sentenza n. 57 del 27/02/2009inserito il 02/03/2009
REATI E PENE – CIRCOLAZIONE STRADALE – REATO DI GUIDA SOTTO L’INFLUENZA DI ALCOOL – RIFIUTO DI SOTTOPORSI A CONTROLLO MEDIANTE ETILOMETRO – SUCCESSIVA DEPENALIZZAZIONE - INAMMISSIBILITA’
Sono state dichiarate inammissibili, in riferimento agli artt. 3 e 27, terzo comma, Cost., le questioni di legittimità costituzionale dell’art. 186, commi 2 e 7, del d.lgs. n. 285 del 1992, nel testo sostituito, rispettivamente, dalle lettere a) e c) del comma 1 dell’art. 5 del d.l. n. 117 del 2007,   »»
 
Sentenza n. 56 del 27/02/2009inserito il 02/03/2009
IMPOSTE E TASSE – TERMINI IN MATERIA TRIBUTARIA – IRREGOLARE FUNZIONAMENTO DEGLI UFFICI FINANZIARI – PROROGA DEI TERMINI - INFONDATEZZA
Sono state dichiarate infondate, in riferimento agli artt. 24 e 111, secondo comma, Cost., le questioni di costituzionalità del combinato disposto dell’art. 1 del d.l. n. 498 del 1961, convertito, con modificazioni, nella legge n. 770 del 1961, quale sostituito dall’art. 1 della legge n. 592 del 198   »»
 
Sentenza n. 55 del 27/02/2009inserito il 02/03/2009
FALLIMENTO E PROCEDURE CONCORSUALI – SOSTITUZIONE DEI COMMISSARI MONOCRATICI DEI CONSORZI AGRARI IN L.C.A. – INCOSTITUZIONALITA’
E’ stata dichiarata l’incostituzionalità degli artt. 1, comma 1076, della legge n. 296 del 2006 e 1, comma 9-bis, del d.l. n. 181 del 2006, convertito, con modificazioni, nella legge n. 233 del 2006, nella parte in cui dispongono la sostituzione automatica di tutti i “commissari monocratici” dei con   »»
 
Ordinanza n. 47 del 18/02/2009inserito il 24/02/2009
MINORI - FIGLI NATURALI - PROCEDIMENTI RELATIVI - NORMATIVA APPLICABILE
E’ manifestamente inammissibile la questione di legittimità costituzionale, in riferimento agli artt. 3, 24 e 111 Cost., dell'art. 4, comma 2, l. n.54 del 2006, così come interpretato dalla Corte di Cassazione con l'ordinanza 3 aprile 2007, n. 8362, nel senso di attribuire al tribunale per i minoren   »»
 
Ordinanza n. 46 del 13/02/2009inserito il 16/02/2009
IMPOSTE E TASSE – IMPOSTA DI REGISTRO – AGEVOLAZIONI PER ACQUISTO DI “PRIMA CASA” – OBBLIGO DI ADIBIRE AD ABITAZIONE PRINCIPALE L’ALTRO IMMOBILE ACQUISTATO – MANIFESTA INFONDATEZZA
E’ stata dichiarata manifestamente infondata la questione di costituzionalità dell’ultimo periodo del comma 4 della nota II-bis dell’art. 1 della parte I della tariffa allegata al d.P.R. n. 131 del 1986, sollevata, in riferimento agli artt. 3 e 35 Cost., nella parte in cui, al fine di evitare la dec   »»
 
Ordinanza n. 41 del 13/02/2009inserito il 16/02/2009
STRANIERI – DELITTO DI REINGRESSO DELLO STRANIERO GIA’ ESPULSO – CLAUSOLA “SENZA GIUSTIFICATO MOTIVO” – MANCATA PREVISIONE – MANIFESTA INFONDATEZZA
E’ stata dichiarata manifestamente infondata la questione di costituzionalità dell’art. 14, comma 5-quater, del d.lgs. n. 286 del 1998, e successive modificazioni, sollevata, in riferimento agli artt. 3 e 27, terzo comma, Cost., nella parte in cui, nel configurare come delitto la condotta dello stra   »»
 
Ordinanza n. 40 del 13/02/2009inserito il 16/02/2009
PROFESSIONI E PROFESSIONISTI – CONCORSO NOTARILE – PROVE PRESELETTIVE – DISCIPLINA TRANSITORIA DI CUI AL D.LGS. N. 166 DEL 2006 – MANIFESTA INFONDATEZZA
E’ stata dichiarata manifestamente infondata la questione di costituzionalità dell’art. 16, comma 1, del d.lgs. n. 166 del 2006, sollevata, in riferimento agli artt. 3 e 97 Cost., nella parte in cui stabilisce che alle prove scritte del concorso bandito dopo l'entrata in vigore del citato d.lgs. n.    »»
 
Ordinanza n. 36 del 06/02/2009inserito il 13/02/2009
IMPOSTE E TASSE – REGIME DI ESENZIONE FISCALE DICHIARATO INCOMPATIBILE CON L’ORDINAMENTO COMUNITARIO (IN QUANTO AIUTO DI STATO) – RECUPERO DEGLI IMPORTI CORRISPOSTI INDEBITAMENTE – MANIFESTA INFONDATEZZA
E’ stata dichiarata la manifesta infondatezza delle questioni di costituzionalità degli artt. 27 della legge n. 62 del 2005 e 1 del d.l. n. 10 del 2007, convertito, con modificazioni, nella legge n. 46 del 2007, i quali dispongono la restituzione, da parte dei contribuenti, degli importi corrisponde   »»
 
Sentenza n. 33 del 06/02/2009inserito il 13/02/2009
PREVIDENZA E ASSISTENZA - AVVOCATI INTERNI ALLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE - COMPENSI PROFESSIONALI GRAVATI DEGLI ONERI RIFLESSI A CARICO DEL DATORE DI LAVORO – INFONDATEZZA
E’ stata dichiarata non fondata la questione di costituzionalità dell'art. 1, comma 208, della legge n. 266 del 2005, censurata in ragione del fatto che essa comporta che i compensi professionali corrisposti al personale dell'avvocatura interna delle amministrazioni pubbliche debbano considerarsi "a   »»
 
Sentenza n. 28 del 06/02/2009inserito il 13/02/2009
SALUTE (TUTELA DELLA) – SOGGETTI COLPITI DA EPATITE CONTRATTA A SEGUITO DI SOMMINISTRAZIONE DI DERIVATI DEL SANGUE - INDENNIZZO – MANCATA PREVISIONE – INCOSTITUZIONALITA’
E’ stata dichiarata l’incostituzionalità dell'art. 1, comma 3, della legge n. 210 del 1992, nella parte in cui non prevede che i benefici da essa riconosciuti spettino anche ai soggetti che presentino danni irreversibili derivanti da epatite contratta a seguito di somministrazione di derivati del sa   »»
 
Sentenza n. 27 del 06/02/2009inserito il 13/02/2009
ELEZIONI – DIRETTORI DI CASE DI CURA CONVENZIONATE – INELEGGIBILITA’ A SINDACO E CONSIGLIERE COMUNALE – INCOSTITUZIONALITA’
E’ stata dichiarata l’incostituzionalità dell'art. 60, comma 1, n. 9, del d.lgs. n. 267 del 2000, nella parte in cui prevede l'ineleggibilità dei direttori sanitari delle strutture convenzionate per i consigli del comune il cui territorio coincide con il territorio dell'azienda sanitaria locale o os   »»
 
Sentenza n. 29 del 06/02/2009inserito il 09/02/2009
PROVE – ACQUISIZIONE NEL DIBATTIMENTO DELLE SENTENZE DIVENUTE IRREVOCABILI - UTILIZZABILITA' - LIMITI - INFONDATEZZA
La Corte costituzionale ha dichiarato non fondata la questione di legittimità costituzionale dell’art.238 bis cod. proc. pen. sollevata in relazione all’art. 111 Cost. sul presupposto che tale norma, contemplando la possibilità di acquisire le sentenze divenute irrevocabili, consentirebbe l’introduz   »»
 
Sentenza n. 20 del 30/01/2009inserito il 09/02/2009
PROFESSIONI E PROFESSIONISTI – AVVOCATO – ESAME DI ABILITAZIONE – PROVA SCRITTA – OBBLIGO DI MOTIVAZIONE
Non contrasta con il diritto di difesa, né con il principio del contraddittorio la norma (art. 22, nono comma, r.d.l. n. 1578 del 1933, convertito, con modificazioni, dalla l. n. 36 del 1934, sostituito dall’art. 1-bis, del d.l. n. 112 del 2003, convertito, con modificazioni, dalla l. n. 180 del 200   »»
 
Sentenza n. 24 del 30/01/2009inserito il 02/02/2009
ESPROPRIAZIONE PER PUBBLICA UIILITA' - ACCORDI INDENNITARI - EFFICACIA INDIPENDENTEMENTE DAL DECRETO DI ESPROPRIAZIONE - ILLEGITTIMITA'
E’ costituzionalmente illegittima, per evidente irragionevolezza, la disposizione (art. 3, comma 3, del d.l. n. 300 del 2006, convertito, con modificazioni, dalla l. n. 17 del 2007), secondo cui i verbali di concordamento dell’indennità di espropriazione e di rinuncia a qualunque pretesa connessa al   »»
 
Sentenza n. 21 del 30/01/2009inserito il 02/02/2009
IMMIGRAZIONE – ATTI DIRETTI A PROCURARE L'INGRESSO ILLEGALE IN ALTRO STATO DEL QUALE LA PERSONA NON E' CITTADINA O NON HA TITOLO DI RESIDENZA ABITUALE - QUESTIONE DI LEGITTIMITA' COSTITUZIONALE IN RELAZIONE AGLI ARTT. 25 E 35 COST. - INFONDATEZZA
La Corte costituzionale ha dichiarato non fondata la questione di legittimità costituzionale della norma incriminatrice degli atti diretti a procurare l’ingresso illegale in altro Stato del quale la persona non è cittadina o non ha titolo di residenza abituale (art. 12, comma 1, del d.lgs. 25 luglio   »»
 
Sentenza n. 19 del 30/01/2009inserito il 02/02/2009
LAVORO E PREVIDENZA - CONGEDO STRAORDINARIO - ASSISTENZA DISABILI - RICONOSCIMENTO IN FAVORE DEL FIGLIO CONVIVENTE
La disposizione (art. 42, comma 5, del d.lgs. n. 151 del 2001), che prevede il congedo straordinario per l’assistenza ai disabili, è costituzionalmente illegittima - per violazione degli artt. 2, 3 e 32 Cost. - nella parte in cui non include nel novero dei soggetti legittimati a fruire del congedo i   »»
 
Sentenza n. 11 del 23/01/2009inserito il 26/01/2009
STRANIERI – PENSIONE DI INABILITA’ – CONDIZIONI – POSSESSO DELLA CARTA DI SOGGIORNO – INCOSTITUZIONALITA’
E’ stata dichiarata l’incostituzionalità dell’art. 80, comma 19, della legge n. 388 del 2000 e dell’art. 9, comma 1, del d.lgs. n. 286 del 1998, e successive modificazioni, nella parte in cui escludono che la pensione di inabilità, di cui all’art. 12 della legge n. 118 del 1971, possa essere attribu   »»
 
Ordinanza n. 447 del 29/12/2008inserito il 30/12/2008
AMMINISTRAZIONE PUBBLICA – SANITA’ – COMPONENTI DEL COLLEGIO SINDACALE DELLE ASL – NOMINA E REVOCA – ASSENZA DI GARANZIE – MANIFESTA INAMMISSIBILITA’
E’ stata dichiarata manifestamente inammissibile la questione di costituzionalità, sollevata in riferimento all’art. 97 Cost., dell’art. 3-ter, comma 3, del d.lgs. n. 502 del 1992, come novellato dal d.lgs. n. 229 del 1999, in quanto contenente una disciplina delle modalità di designazione, nomina e   »»
 
Ordinanza n. 446 del 29/12/2008inserito il 30/12/2008
ORDINAMENTO PENITENZIARIO – INIZIO DELLA ESECUZIONE DELLA PENA – SUCCESSIVA ISTANZA DI AFFIDAMENTO IN PROVA AL SERVIZIO SOCIALE – APPLICAZIONE PROVVISORIA DELLA MISURA – MANCATA PREVISIONE – MANIFESTA INFONDATEZZA
E’ stata dichiarata manifestamente infondata la questione di costituzionalità dell’art. 47, comma 4, della legge n. 354 del 1975, come sostituito dall’art. 2 della legge n. 165 del 1998, sollevata, in riferimento all’art. 3 Cost., nella parte in cui non prevede che il magistrato di sorveglianza, inv   »»
 
Sentenza n. 438 del 23/12/2008inserito il 30/12/2008
SALUTE (TUTELA DELLA) – CONSENSO INFORMATO – DISCIPLINA POSTA DA LEGGE REGIONALE – INCOSTITUZIONALITA’
E’ stata dichiarata l’illegittimità costituzionale dell’art. 3 della legge Regione Piemonte 6 novembre 2007, n. 21, che, da un lato, prevede che nella Regione Piemonte il trattamento con sostanze psicotrope su bambini e adolescenti può essere praticato solo quando i genitori o tutori nominati esprim   »»
 
Ordinanza n. 435 del 23/12/2008inserito il 30/12/2008
PROCESSO CIVILE – SPESE PER LITE TEMERARIA – NECESSITA’ DI ISTANZA DI PARTE – MANIFESTA INFONDATEZZA
E’ stata dichiarata manifestamente infondata la questione di costituzionalità dell’articolo 96, primo comma, cod. proc. civ., sollevata, in riferimento agli articoli 3, 24 e 111 Cost., nella parte in cui stabilisce che la condanna per lite temeraria necessita della istanza di parte. La Corte, oltre    »»
 
Sentenza n. 432 del 23/12/2008inserito il 30/12/2008
PROCESSO PENALE – COMPETENZA PER TERRITORIO – DISCIPLINA DEI PROCEDIMENTI RIGUARDANTI MAGISTRATI – PROSSIMI CONGIUNTI – INAPPLICABILITA’ – INFONDATEZZA
E’ stata dichiarata infondata (al pari di precedenti analoghe questioni scrutinate in passato: sentt. n. 381 del 1999 e 349 del 2000; ordd. n. 462 del 1997 e n. 570 del 2000) la questione di costituzionalità dell’art. 11 cod. proc. pen., sollevata, con riferimento agli artt. 3, 24, 25, primo comma,    »»
 
Ordinanza n. 413 del 17/12/2008inserito il 30/12/2008
AMBIENTE – RIFIUTI – ISCRIZIONE ALL’ALBO NAZIONALE DELLE IMPRESE CHE GESTISCONO RIFIUTI – MANIFESTA INAMMISSIBILITA’
E’ stata dichiarata manifestamente inammissibile la questione di costituzionalità dell’art. 30, comma 4, del d.lgs. n. 22 del 1997, come modificato dalla legge n. 426 del 1998, nella parte in cui non prevede che gli imprenditori che esercitino la raccolta e il trasporto dei propri rifiuti non perico   »»
 
Ordinanza n. 408 del 12/12/2008inserito il 15/12/2008
PROCESSO CIVILE – GRATUITO PATROCINIO – NOMINA DI C.T.U. – ANTICIPAZIONE DEGLI ONORARI DALL’ERARIO – ESCLUSIONE – MANIFESTA INFONDATEZZA
E’ stata dichiarata la manifesta infondatezza della questione di costituzionalità, sollevata in riferimento agli artt. 3, 36 e 97 Cost., dell’art. 131, comma 3, del d.P.R. n. 115 del 2002, nella parte in cui non prevede il diritto del consulente tecnico d’ufficio di ottenere l’anticipazione dei prop   »»
 
Ordinanza n. 406 del 12/12/2008inserito il 15/12/2008
RESPONSABILITA’ CIVILE - GARANZIA ASSICURATIVA PER CIRCOLAZIONE DEL VEICOLO CONTRO LA VOLONTÀ DEL PROPRIETARIO - ESTENSIONE AI TERZI TRASPORTATI CONSENZIENTI – MANIFESTA INAMMISSIBILITA’
E’ stata dichiarata la manifesta inammissibilità della questione di costituzionalità, sollevata in riferimento all’art. 3 Cost., dell’art. 1, terzo comma, della legge n. 990 del 1969, nella parte in cui, circoscrivendo l’operatività della garanzia assicurativa, in caso di circolazione del veicolo av   »»
 
Sentenza n. 391 del 28/11/2008inserito il 12/12/2008
REGIONI – TURISMO – ACCESSO AD INCENTIVI – CONDIZIONI LIMITATIVE – INCOSTITUZIONALITA’
E’ stata dichiarata l’incostituzionalità, per violazione degli artt. 3, 41 e 120 Cost., dell’art. 47, comma 2, della legge della Regione Puglia n. 3 del 1995, nella parte in cui richiede, per l’accesso agli incentivi agli investimenti nel settore turistico previsti dal Programma operativo plurifondo   »»
 
Ordinanza n. 397 del 28/11/2008inserito il 01/12/2008
REATI E PENE - CONVERSIONE IN PENA DETENTIVA DELLA PARTE DI LIBERTÀ CONTROLLATA NON ESEGUITA A SEGUITO DI CONDOTTA CONTRARIA ALLE FINALITÀ RIEDUCATIVE E TRATTAMENTALI – MANCATA PREVISIONE - MANIFESTA INFONDATEZZA
E’ stata dichiarata manifestamente infondata, in riferimento all’art. 27, terzo comma, Cost., la questione di legittimità costituzionale dell’art. 108, primo comma, della legge n. 689 del 1981, nella parte in cui non prevede che la frazione di libertà controllata non ancora eseguita possa essere con   »»
 
Ordinanza n. 394 del 28/11/2008inserito il 01/12/2008
IMPOSTE E TASSE – ICI – NOZIONE DI AREA FABBRICABILE AI FINI DELL’IMPOSTA – MANIFESTA INFONDATEZZA
E’ stata dichiarata manifestamente infondata, in riferimento all’art. 42, terzo comma, Cost., la questione di costituzionalità dell’art. 36, comma 2, del d.l. n. 223 del 2006 (convertito, con modificazioni, nella legge n. 248 del 2006), nella parte in cui commisura al valore venale in comune commerc   »»
 
Ordinanza n. 392 del 28/11/2008inserito il 01/12/2008
REATI E PENE – ART. 660 COD. PEN. – PROCEDIBILITA’ A QUERELA – MANCATA PREVISIONE – MANIFESTA INAMMISSIBILITA’
E’ stata dichiarata la manifesta inammissibilità della questione di legittimità costituzionale, sollevata in riferimento all’art. 3 Cost., dell’art. 660 cod. pen. (molestia o disturbo alle persone), nella parte in cui “prevede la procedibilità di ufficio nei confronti dell’autore dei fatti reato da    »»
 
Sentenza n. 390 del 28/11/2008inserito il 01/12/2008
REGIONI – SANITA’ PUBBLICA – COLLEGIO SINDACALE DELLE ASL – DECADENZA AUTOMATICA – INCOSTITUZIONALITA’
E’ stata dichiarata l’incostituzionalità, per contrasto con gli artt. 3 e 97 Cost., dell’art. 133, comma 5, della legge della Regione Lazio n. 4 del 2006, nella parte in cui prevede la “decadenza automatica” degli incarichi di componente del collegio sindacale delle aziende sanitarie locali. La Cort   »»
 
Sentenza n. 377 del 20/11/2008inserito il 21/11/2008
GIUDICE E GIURISDIZIONE – DECADENZA DALLA CARICA DI CONSIGLIERE COMUNALE – GIURISDIZIONE DEL GIUDICE ORDINARIO – INFONDATEZZA
E’ stata dichiarata non fondata, in riferimento agli artt. 3, 24 e 103 Cost., la questione di legittimità costituzionale dell’art. 69, comma 5, del d.lgs. n. 267 del 2000, nella parte in cui devolve al Tribunale ordinario la tutela giurisdizionale avverso la delibera di decadenza dalla carica di con   »»
 
Sentenza n. 376 del 20/11/2008inserito il 21/11/2008
PREVIDENZA E ASSISTENZA – BENEFICI PER ESPOSIZIONE ALL’AMIANTO – DISCIPLINA TRANSITORIA – INAMMISSIBILITA’
In tema di benefici per esposizione all’amianto, è stata dichiarata inammissibile la questione di costituzionalità, sollevata in riferimento all’art. 3 Cost., del combinato disposto dell’art. 3, comma 132, della legge n. 299 del 2003 e dell’art. 47 del d.l. n. 269 del 2003 (convertito, con modificaz   »»
 
Sentenza n. 373 del 14/11/2008inserito il 17/11/2008
IMPOSTE E TASSE – ASSEGNI PER IL MANTENIMENTO DEI FIGLI – DEDUCIBILITA’ – MANCATA PREVISIONE – NON FONDATEZZA
E’ stata dichiarata non fondata, in riferimento all’art. 3 Cost., la questione di legittimità costituzionale dell’art. 10, comma 1, lett. c), del d.P.R. n. 917 del 1986, nella parte in cui esclude la deducibilità dal reddito complessivo, ai fini delle imposte dirette, degli assegni periodici corrisp   »»
 
Sentenza n. 369 del 14/11/2008inserito il 17/11/2008
COMUNIONE E CONDOMINIO - LEGGE REGIONALE - AUTORIZZAZIONE DEL CONDOMINIO PER L'ATTIVITA' DI BED AND BREAKFAST
E’ illegittima – per violazione della competenza legislativa esclusiva dello Stato in materia di ordinamento civile (art. 117, secondo comma, lett. l Cost) – la norma regionale (art. 45. c. 4, legge della Regione Lombardia n. 15 del 2007) che prevede l’obbligo dell’approvazione dell’assemblea dei co   »»
 
Ordinanza n. 366 del 07/11/2008inserito il 07/11/2008
CONFLITTO DI ATTRIBUZIONI TRA POTERI DELLO STATO – COMPETENZA DEI PROCURATORI DELLA REPUBBLICA A LEGALIZZARE LE FIRME – INAMMISSIBILITA’
E’ stato dichiarato inammissibile il conflitto di attribuzione tra poteri dello Stato sollevato dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Pistoia nei confronti del Presidente del Consiglio dei ministri, sia in relazione al decreto dell’allora Ministro di grazia e giustizia del 10 luglio    »»
 
Ordinanza n. 363 del 07/11/2008inserito il 07/11/2008
IMPOSTE E TASSE – PROCESSO TRIBUTARIO – TRANSLATIO IUDICII
Sono state dichiarate manifestamente inammissibili le questioni di legittimità costituzionale dell’art. 3 del d.lgs. n. 546 del 1992, nella parte in cui detta disposizione – nel disporre che “Il difetto di giurisdizione delle commissioni tributarie è rilevato, anche d’ufficio, in ogni stato e grado    »»
 
Sentenza n. 362 del 07/11/2008inserito il 07/11/2008
PREVIDENZA E ASSISTENZA – PENSIONI DEI DIPENDENTI DEGLI ENTI PUBBLICI CREDITIZI – NORMA DI INTERPRETAZIONE AUTENTICA – INFONDATEZZA
E’ stata dichiarata infondata la questione di costituzionalità dell’art. 1, comma 55, della legge n. 243 del 2004, il quale, “al fine di estinguere il contenzioso giudiziario”, contempla una norma di interpretazione autentica secondo cui il meccanismo di perequazione automatica, previsto dall’art. 1   »»
 
Sentenza n. 356 del 31/10/2008inserito il 04/11/2008
IMPOSTE E TASSE – PROROGA DEI TERMINI PER LA NOTIFICA DEGLI AVVISI DI ACCERTAMENTO – INFONDATEZZA
E’ stata dichiarata infondata, tra le altre sollevate sulla medesima norma (e dichiarate inammissibili), la questione di costituzionalità dell’art. 10 della legge n. 289 del 2002, nella parte in cui, disponendo la proroga dei termini decadenziali per l’accertamento nei confronti dei contribuenti che   »»
 
Sentenza n. 354 del 31/10/2008inserito il 04/11/2008
SALUTE (TUTELA DELLA) – PRESTAZIONI OTTENUTE ALL’ESTERO – ESCLUSIONE DEL RIMBORSO – NON FONDATEZZA
E’ stata dichiarata infondata la questione di costituzionalità dell’art. 3, comma 5, della legge n. 595 del 1985, come integrato dagli artt. 2 e 7 del d.m. 3 novembre 1989 e dall’art. 2 del d.m. 13 maggio 1993, sollevata, in riferimento agli artt. 3 e 32 della Costituzione, “nella parte in cui non è   »»
 
Sentenza n. 351 del 24/10/2008inserito il 27/10/2008
IMPIEGO PUBBLICO - SPOILS SYSTEM REGIONALE – RIPARAZIONE ECONOMICA – ILLEGITTIMITA’
La disposizione di legge regionale (art. 1, c. 1 e 2, l. r. Lazio n. 8 del 2008) nella quale si prevede l’indennizzo, in luogo della reintegrazione, del dirigente automaticamente decaduto dall’incarico in base a norma dichiarata illegittima dalla Corte costituzionale (Sentenze nn. 103 e 104 del 2007   »»
 
Ordinanza n. 344 del 23/10/2008inserito il 24/10/2008
PREVIDENZA E ASSISTENZA – BASE CONTRIBUTIVA – SOMME EROGATE PER FREQUENZA SCUOLE DELL’INFANZIA – INCLUSIONE
E’ stata dichiarata manifestamente infondata, in riferimento all’art. 3 Cost., la questione di costituzionalità del combinato disposto degli artt. 12, secondo comma, della legge n. 153 del 1969 e 48 (ora 51), lett. f-bis), del d.P.R. n. 917 del 1986, e successive modificazioni, nella parte in cui pr   »»
 
Ordinanza n. 339 del 10/10/2008inserito il 15/10/2008
PROCESSO PENALE – SEQUESTRO PROBATORIO – RIESAME – AVVISO D’UDIENZA AL DIFENSORE DELLA PERSONA OFFESA – MANCATA PREVISIONE -MANIFESTA INFONDATEZZA
E’ stata dichiarata manifestamente infondata la questione di costituzionalità dell’art. 324 cod. proc. civ., nella parte in cui non prevede che l’avviso della data fissata per l’udienza di riesame del sequestro probatorio sia notificato anche alla persona offesa che abbia nominato un difensore ed al   »»
 
Sentenza n. 338 del 10/10/2008inserito il 15/10/2008
ORDINAMENTO PENITENZIARIO – AMMISSIONE AL REGIME DI SEMILIBERTA’ – CONDANNATI PER REATI DI CUI ALL’ART. 4 BIS – LIMITI – INFONDATEZZA
E’ stata dichiarata infondata, in riferimento all’art. 3 Cost., la questione di costituzionalità dell’art. 50, comma 2, della legge sull’ordinamento penitenziario, nella parte in cui prevede che i condannati per uno dei reati indicati nel comma 1 dell’art. 4-bis della stessa legge possano essere amm   »»
 
Sentenza n. 336 del 10/10/2008inserito il 15/10/2008
PROCESSO PENALE – DEPOSITO DELLE REGISTRAZIONI DI COMUNICAZIONI INTERCETTATE - LIMITI ALL’ATTIVITA’ DIFENSIVA – ILLEGITTIMITA’ COSTITUZIONALE
E’ stato dichiarato incostituzionale, per lesione del diritto di difesa (art. 24, secondo comma, Cost.) e del principio di parità delle parti nel processo (art. 111, secondo comma, Cost.), l’art. 268 cod. proc. pen., nella parte in cui non prevede che, dopo la notificazione o l’esecuzione dell’ordin   »»
 
Sentenza n. 335 del 10/10/2008inserito il 15/10/2008
AMBIENTE – SERVIZIO DI DEPURAZIONE – QUOTA DI TARIFFA – ILLEGITTIMITA’ COSTITUZIONALE
Sono stati dichiarati incostituzionali gli artt. 14, comma 1, della legge n. 36 del 1994 e 155, comma 1, del d.lgs. n. 152 del 2006, nella parte in cui prevedono che la quota di tariffa riferita al servizio di depurazione è dovuta dagli utenti “anche nel caso in cui la fognatura sia sprovvista di im   »»
 
Ordinanza n. 334 del 08/10/2008inserito il 10/10/2008
DIRITTI FONDAMENTALI – INTERRUZIONE DEL TRATTAMENTO VITALE – PROVVEDIMENTI GIURISDIZIONALI - CONFLITTI DI ATTRIBUZIONE TRA POTERI DELLO STATO SOLLEVATI DALLE CAMERE – INAMMISSIBILITA’
Sono stati dichiarati inammissibili i ricorsi sollevati dalle Camere avverso la sentenza della Corte di cassazione ed il successivo decreto della Corte di appello di Milano adottati in relazione alla richiesta, avanzata dal tutore, di interruzione del trattamento che consente di mantenere in essere    »»
 
Sentenza n. 323 del 01/08/2008inserito il 15/09/2008
PREVIDENZA E ASSISTENZA – PENSIONI PRIVILEGIATE – DOMANDA – TERMINE DI DECORRENZA
Con riferimento alla pensione privilegiata, caratterizzata dalla circostanza che l'infermità trae origini dal servizio, la Corte ha dichiarato incostituzionale l’art. 169 del d.P.R. n. 1092 del 1973, nella parte in cui non prevede che, allorché la malattia insorga dopo i cinque anni dalla cessazione   »»
 
Ordinanza n. 332 del 01/08/2008inserito il 25/08/2008
PROCESSO PENALE - IMPUGNAZIONI - INAMMISSIBILITA' DELL'APPELLO DEL P.M., PRIMA DELL'ENTRATA IN VIGORE DELLA L. N. 46 DEL 2006, AVVERSO LA SENTENZA DI PROSCIOGLIMENTO DEL GIUDICE DI PACE - FATTISPECIE - MANIFESTA INFONDATEZZA
È stata dichiarata la manifesta infondatezza della questione di legittimità costituzionale dell'art. 10, comma 2, l. 20 febbraio 2006, n. 46, in riferimento agli artt. 3, e 111, comma 2, della Costituzione, nella parte in cui prevede che sia dichiarato inammissibile l'appello proposto dal pubblico m   »»
 
Sentenza n. 327 del 01/08/2008inserito il 25/08/2008
DELITTI CONTRO L’INCOLUMITA’ PUBBLICA – ART. 434 C.P. – NOZIONE DI "DISASTRO" - INDETERMINATEZZA - QUESTIONE DI COSTITUZIONALITA’ – INFONDATEZZA
Sono state dichiarate non fondate le questioni di legittimità costituzionale dell'art. 434 c.p., in riferimento agli artt. 24, 25, comma 2, e 27 della Costituzione, nella parte in cui, punendo chiunque, "fuori dei casi preveduti dagli articoli precedenti, commette un fatto diretto a cagionare […] un   »»
 
Ordinanza n. 324 del 01/08/2008inserito il 24/08/2008
REATO – PRESCRIZIONE – REATO CONTINUATO – MANCATA PREVISIONE DELLE DECORRENZA DEL TERMINE DALLA CESSAZIONE DELLA CONTINUAZIONE – QUESTIONE DI COSTITUZIONALITA’ - INAMMISSIBILITÀ

REATO – PRESCRIZIONE – INEFFICACIA DEGLI ATTI INTERRUTTIVI IN RELAZIONE AI REATI CONNESSI – QUESTIONE DI COSTITUZIONALITA’ - INAMMISSIBILITÀ

REATO – PRESCRIZIONE – PREVISIONE DI TERMINI COLLEGATI NON ALLA GRAVITA’ OGGETTIVA DEL FATTO MA ALLO STATUS SOGGETITVO DELL’IMP   »»
 
Sentenza n. 310 del 30/07/2008inserito il 17/09/2008
ESTRADIZIONE - CONSEGNA PER L'ESTERO DI MINORENNI - COMPETENZA A DECIDERE - ATTRIBUZIONE ALLA CORTE DI APPELLO - INFONDATEZZA
La corte di cassazione aveva sollevato la questione di legittimità costituzionale degli artt. 701 e 704 c.p.p., in relazione agli artt. 2, 3, 25, 27, 31 e 32 Cost., nella parte in cui attribuiscono alla Corte di appello e non alla Sezione di Corte di appello per i minorenni la competenza a decidere    »»
 
Sentenza n. 308 del 30/07/2008inserito il 23/08/2008
MATRIMONIO – SEPARAZIONE O DIVORZIO - CASA FAMILIARE – CESSAZIONE DELL’ASSEGNAZIONE
Secondo la Corte, l’art. 155-quater, primo comma, c.c., (introdotto dall’art. 1, c. 2, della l. n. 54 del 2006, “Disposizioni in materia di separazione dei genitori e affidamento condiviso dei figli”, anche in combinato disposto con l’art. 4 della stessa legge), non viola gli artt. 2, 3, 29 e 30 Cos   »»
 
Sentenza n. 305 del 30/07/2008inserito il 22/08/2008
PROCESSO PENALE - PROVE – TESTIMONIANZA INDIRETTA (ART. 195 C.P.P.) – IMPOSSIBILITA’ PER UFFICIALI ED AGENTI DI P.G. DI DEPORRE SUL CONTENUTO DI TESTIMONIANZE SOLO SE ACQUISITE EX ARTT. 351 e 357, CO. 2, LETT. A) e B), C.P.P. – INCOSTITUZIONALITA’
PROCESSO PENALE – IMPUGNAZIONI - GIUDICE DI RINVIO – IMPOSSIBILITA’ DI SOLLEVARE ECCEZIONE DI INCOSTITUZIONALITÀ IN RELAZIONE AI PRINCIPI DI DIRITTO IMPOSTIGLI DALLA CORTE DI CASSAZIONE – QUESTIONE DI COSTITUZIONALITA’ - MANIFESTA INFONDATEZZA

È stata dichiarata l'illegittimità costituzi   »»
 
Sentenza n. 297 del 25/07/2008inserito il 30/07/2008
PROCESSO CIVILE – IMPUGNAZIONI – TERMINE ANNUALE
Secondo la Corte, l'art. 327, primo comma, c.p.c. - il quale prevede la decadenza dalla impugnazione dopo il decorso di un anno dalla pubblicazione della sentenza, indipendentemente dalla notificazione di questa – non viola l'art. 24 Cost., in quanto opera un non irragionevole bilanciamento tra l'in   »»
 
Sentenza n. 296 del 25/07/2008inserito il 30/07/2008
CONTRATTO – TRASPORTO PERSONE - FERROVIE DELLO STATO – AZIONE RELATIVA – OBBLIGO DI PREVENTIVO RECLAMO – ILLEGITTIMITA’
E’ costituzionalmente illegittima, per violazione degli artt. 3 e 24 Cost., la disposizione (art. 15, primo comma, dell'allegato al regio decreto-legge n. 1948 del 1934, convertito in legge n. 911 del 1935) che prevede l’obbligo di preventivo reclamo all’amministrazione ferroviaria per poter esperir   »»
 
Sentenza n. 306 del 23/07/2008inserito il 23/08/2008
STRANIERI – INDENNITA’ DI ACCOMPAGNAMENTO – REQUISITI DI REDDITO PER LA CARTA DI SOGGIORNO – ILLEGITTIMITA’
La Corte ha dichiarato l’illegittimità di due disposizioni (art. 80, comma 19, della l. n. 388 del 2000, e art. 9, comma 1, del d. lgs. n. 286 del 1998, e succ. modificazioni) nella parte in cui escludono che l’indennità di accompagnamento possa essere attribuita agli stranieri extracomunitari solta   »»
 
Ordinanza n. 293 del 18/07/2008inserito il 21/07/2008
REATI E PENE – PENE ACCESSORIE – DIFFERIMENTO – MANIFESTA INAMMISSIBILITA’
E’ stata dichiarata manifestamente inammissibile la questione di legittimità costituzionale dell’art. 139 del codice penale, sollevata, in riferimento agli artt. 3 e 27 Cost., nella parte in cui “non consente, una volta espiata la pena principale, il differimento della pena accessoria della sospensi   »»
 
Sentenza n. 287 del 18/07/2008inserito il 21/07/2008
PROCESSO CIVILE – ONORARI IN FAVORE DI AUSILIARIO DEL GIUDICE – ANTICIPAZIONE A CARICO DELL’ERARIO – MANCATA PREVISIONE - NON FONDATEZZA
E’ stata dichiarata non fondata la questione di costituzionalità dell’art. 131, comma 3, del d.P.R. n. 115 del 2002, in materia di spese di giustizia, nella parte in cui prevede che gli onorari dovuti all’ausiliario del magistrato “sono prenotati a debito, a domanda, anche nel caso di transazione de   »»
 
Sentenza n. 286 del 18/07/2008inserito il 21/07/2008
REATI E PENE – PECULATO COMMESSO DA MILITARE (DELLA GUARDIA FINANZA) – UNICA SANZIONE PENALE PER TUTTE LE FORME DI PECULATO (ANCHE D’USO) - INCOSTITUZIONALITA’
E’ stata dichiarata l’illegittimità costituzionale sia dell’art. 3 della legge n. 1383 del 1941 (il quale stabilisce che il militare della Guardia di Finanza che “si appropria o comunque distrae, a profitto proprio o di altri, valori o generi di cui egli, per ragioni del suo ufficio o servizio, abbi   »»
 
Sentenza n. 278 del 16/07/2008inserito il 29/07/2008
STRANIERI – ESPULSIONE AMMINISTRATIVA – RICORSO IN OPPOSIZIONE – PRESENTAZIONE A MEZZO POSTA – MANCATA PREVISIONE – ILLEGITTIMITA’
Viola gli artt. 3 e 24 Cost. la disposizione (art. 13, comma 8, del d.lgs. n. 286 del 1998, e successive modifiche) nella parte in cui non consente l’utilizzo del servizio postale per la proposizione diretta, da parte dello straniero, del ricorso avverso il decreto prefettizio di espulsione, quando    »»
 
Sentenza n. 272 del 11/07/2008inserito il 17/07/2008
CONSIGLIO DI STATO – COMPOSIZIONE – ALIQUOTE DI MAGISTRATI DI PROVENIENZA TAR – NON FONDATEZZA
Sono state dichiarate infondate le questioni di costituzionalità degli artt. 19 e 20 della legge n. 186 del 1982 (in materia di ordinamento della giurisdizione amministrativa), nella parte in cui non prevedono espressamente la composizione del ruolo del Consiglio di Stato “nelle medesime aliquote pr   »»
 
Sentenza n. 271 del 11/07/2008inserito il 17/07/2008
SALUTE (TUTELA DELLA) – RIMBORSABILITA’ DEI FARMACI – LEGGE REGIONALE LIMITATIVA DEL RIMBORSO AL SOLO COSTO DEL FARMACO GENERICO – INCOSTITUZIONALITA’
E’ stata dichiarata l’incostituzionalità di una norma di legge regionale (art. 13 della legge della Regione Liguria n. 15 del 2007), approvata in luogo di analogo provvedimento amministrativo impugnato dinanzi al TAR, la quale, ai fini di contenimento della spesa farmaceutica, aveva stabilito che un   »»
 
Sentenza n. 251 del 04/07/2008inserito il 07/07/2008
DIRITTI FONDAMENTALI – DIRITTI DELLA PERSONALITA’ - TUTELA DELLE PERSONE AFFETTE DA HANDICAP – BARRIERE ARCHITETTONICHE
Nel corso di un giudizio avente ad oggetto un’azione civile per discriminazione indiretta (art. 3 della legge n. 67 del 2006, “Misure per la tutela giudiziaria delle persone con disabilità vittime di discriminazioni”), il giudice ha sollevato, in riferimento agli artt. 2, 3 e 32 Cost., questione di    »»
 
Sentenza n. 240 del 02/07/2008inserito il 07/07/2008
ELEZIONI – INCOMPATIBILITA’ – LITE PENDENTE – AMPLIAMENTO DELLE IPOTESI – INAMMISSIBILITA’
La questione di costituzionalità, in riferimento agli articoli 3 e 97 Cost., della disposizione di cui all’art. 63, comma 1 n. 4 del d. lgs n. 267 del 2000, “Testo Unico delle leggi sull’ordinamento degli enti locali”, che individua le incompatibilità per lite pendente nei confronti degli amministra   »»
 
Sentenza n. 236 del 27/06/2008inserito il 04/07/2008
STRANIERI – ESPLULSIONE – DELITTO DI TRATTENIMENTO NEL TERRITORIO DELLO STATO – ARRESTO OBBLIGATORIO – INFONDATEZZA
E’ stata dichiarata non fondata, in riferimento agli artt. 3 e 13 Cost., la questione di costituzionalità dell’art. 14, comma 5-quinquies, del d.lgs. n. 286 del 1998 (recante la disciplina dell’immigrazione), come sostituito dall’art. 1 della legge n. 271 del 2004, nella parte in cui prevede l’arres   »»
 
Sentenza n. 234 del 27/06/2008inserito il 04/07/2008
PREVIDENZA – PRESCRIZIONE QUINQUENNALE DEI RATEI ILLIQUIDI DELLE PENSIONI STATALI - INFONDATEZZA
E’ stata dichiara non fondata, in riferimento agli artt. 3 e 38 Cost., la questione di costituzionalità dell’art. 2, primo comma, del r.d.l. n. 295 del 1939 – convertito nella legge n. 739 del 1939 – nel testo sostituito dall’art. 2, quarto comma, della legge n. 428 del 1985, nella parte in cui, nei   »»
 
Sentenza n. 233 del 27/06/2008inserito il 04/07/2008
PREVIDENZA – ASSEGNO SOCIALE – REDDITO RILEVANTE AI FINI DELLA CONCESSIONE – COMPUTO DELLA RENDITA INAIL PERCEPITA DAL CONIUGE - INFONDATEZZA
E’ stata dichiarata non fondata, in riferimento agli artt. 3 e 38 Cost., la questione di costituzionalità dell’art. 3, comma 6, della legge n. 335 del 1995 (recante la “Riforma del sistema pensionistico obbligatorio e complementare”), nella parte in cui stabilisce che, per la determinazione del limi   »»
 
Sentenza n. 231 del 27/06/2008inserito il 04/07/2008
CORTE DEI CONTI – INCARICHI EXTRAISTITUZIONALI – REVISORE DELLA “RISCOSSIONE SICILIA S.P.A.” – INCOSTITUZIONALITA’
E’ stato dichiarato costituzionalmente illegittimo l’art. 3 della legge della Regione siciliana n. 21 del 2006, il quale prevedeva che il revisore contabile della “Riscossione Sicilia S.p.A.” "è scelto dall’Amministrazione regionale tra i magistrati della Corte dei conti, in servizio presso gli uffi   »»
 
Sentenza n. 219 del 20/06/2008inserito il 24/06/2008
ERRORI GIUDIZIARI - RIPARAZIONE PER INGIUSTA DETENZIONE CAUTELARE - DIRITTO ALL'EQUA RIPARAZIONE CONDIZIONATO AL PROSCIOGLIMENTO NEL MERITO DALLE IMPUTAZIONI - ILLEGITTIMITA' COSTITUZIONALE PARZIALE
La Corte costituzionale, investita del ricorso da parte delle Sezioni Unite della Suprema Corte - in una fattispecie nella quale l'istanza di riparazione era stata proposta da un soggetto sottoposto a custodia cautelare in carcere in forza di più titoli relativi a reati per cui la legge prevede una    »»
 
Sentenza n. 221 del 20/06/2008inserito il 23/06/2008
PROCESSO CIVILE – RITO SOCIETARIO – ESTINZIONE DEL PROCESSO PER MANCATA NOTIFICA DELL’ISTANZA DI FISSAZIONE D’UDIENZA
In tema di rito societario, è stata dichiarata non fondata, in riferimento agli artt. 3, 24 e 111 Cost., la questione di legittimità costituzionale dell’art. 8, comma 4, del d.lgs. n. 5 del 2003, “nella parte in cui stabilisce che la mancata notifica dell’istanza di fissazione d’udienza nei venti gi   »»
 
Sentenza n. 215 del 18/06/2008inserito il 20/06/2008
REATI E PENE - APPARECCHI DA GIOCO - VIOLAZIONI CONNESSE - PARZIALE DEPENALIZZAZIONE - RETROAZIONE - ESCLUSIONE - ILLEGITTIMITA' COSTITUZIONALE
La Consulta ha dichiarato l’illegittimità costituzionale di una norma di deroga al principio che le leggi di depenalizzazione (e di mitigazione in genere del sanzionamento penale) esplicano efficacia retroattiva. La sentenza riguarda l’art. 1, comma 547, della legge 23 dicembre 2005, n. 266 (legge f   »»
 
Ordinanza n. 209 del 13/06/2008inserito il 16/06/2008
PROCESSO CIVILE – SPESE SOSTENUTE DALL’AUSILIARIO DEL GIUDICE – ANTICIPAZIONE DA PARTE DELL’ERARIO – INFONDATEZZA
E’ stata dichiarata manifestamente infondata la questione di costituzionalità dell’art. 131, comma 4, lettera c), del d.P.R. n. 115 del 2002 (T.U. in materia di spese di giustizia), il quale prevede che le spese sostenute dall’ausiliario del magistrato per l’adempimento dell’incarico siano anticipat   »»
 
Ordinanza n. 206 del 13/06/2008inserito il 16/06/2008
RESPONSABILITA’ CIVILE – AZIONE DIRETTA DEL TRASPORTATO DANNEGGIATO NEI CONFRONTI DELLA COMPAGNIA ASSICURATRICE – MANCATA PREVISIONE DI AZIONE CONTRO IL RESPONSABILE DEL DANNO - INAMMISSIBILITA’ PER NON ESPERITA INTERPRETAZIONE ADEGUATRICE
E’ stata dichiarata la manifesta inammissibilità delle questioni di legittimità costituzionale investenti la disciplina (desunta dagli artt. 141, 143, 144, 148, 149, 150 del d.lgs. n. 209 del 2005, Codice delle assicurazioni private) dell’azione diretta del trasportato danneggiato nei confronti dell   »»
 
Sentenza n. 203 del 13/06/2008inserito il 16/06/2008
SALUTE (TUTELA DELLA) – SANITA’ PUBBLICA – PREVISIONE DEL TICKET SULLE PRESTAZIONI DI ASSISTENZA SPECIALISTICA AMBULATORIALE – INFONDATEZZA
Sono state dichiarate non fondate le questioni di costituzionalità, sollevate in via principale dalla Regione Veneto, avverso le norme statali che disciplinano la quota fissa di partecipazione al costo delle prestazioni di assistenza specialistica ambulatoriale e, segnatamente, contro l’art. 1, comm   »»
 
Sentenza n. 202 del 13/06/2008inserito il 16/06/2008
PREVIDENZA – MISURA DELLA CONTRIBUZIONE DEI LAVORATORI ISCRITTI ALL’ENPALS – SQUILIBRIO RISPETTO ALLA MISURA DEL TETTO PENSIONABILE – INAMMISSIBILITA’ E INFONDATEZZA
Sono state dichiarate inammissibili le questioni di costituzionalità sollevate, per contrasto con il principio di ragionevolezza, sulla specifica disciplina (art. 12 del d.P.R. n. 1420 del 1971) della previdenza dei lavoratori dello spettacolo (ENPALS) che prevede uno squilibrio di notevole entità t   »»
 
Sentenza n. 200 del 13/06/2008inserito il 16/06/2008
REGIONI – PREROGATIVA DELLA INSINDACABILITA IN FAVORE DI COMPONENTI DI ORGANO REGIONALE DIVERSO DAL CONSIGLIO REGIONALE – INCOSTITUZIONALITA’
E’ stata dichiarata l’incostituzionalità della norma di un legge della Regione Calabria (art. 3, comma 1, della l.r. n. 2 del 2007), la quale prevede che, durante il loro mandato, i componenti della istituenda “Consulta Statutaria” non possono essere perseguiti, per responsabilità penale, civile o c   »»
 
Sentenza n. 183 del 08/06/2008inserito il 10/06/2008
IMPIEGO PUBBLICO – DIRITTO AL RICONGIUNGIMENTO DEL CONIUGE DI PERSONALE DELLE FORZE ARMATE E DI POLIZIA – NON FONDATEZZA
E’ stata dichiarata non fondata la questione di costituzionalità dell’art. 17 della legge n. 266 del 1999, nella parte in cui prevede il diritto, senza limite alcuno, del coniuge convivente del personale delle forze armate e di polizia, trasferiti d’autorità da una ad altra sede di servizio, che sia   »»
 
Sentenza n. 182 del 08/06/2008inserito il 10/06/2008
IMPIEGO PUBBLICO – DIPENDENTI DELL’AMMINISTARZIONE DI PUBBLICA SICUREZZA – PROCEDIMENTO DISCIPLINARE – ASSISTENZA DI DIEFENSORE APPARTENENTE ALL’AMMINISTRAZIONE – NON FONDATEZZA
E’ stata dichiarata non fondata la questione di costituzionalità dell’art. 20 del d.P.R. n. 737 del 1981, nella parte in cui consente al dipendente dell’Amministrazione di Pubblica Sicurezza, sottoposto a procedimento disciplinare, di essere assistito esclusivamente da un difensore appartenente all’   »»
 
Sentenza n. 181 del 08/06/2008inserito il 10/06/2008
FALLIMENTO E PROCEDURE CONSORSUALI – PROCEDIMENTO DI ESDEBITAZIONE – OMESSA PARTECIPAZIONE DEI CREDITORI – INCOSTITUZIONALITA’
E’ stata dichiarata l’incostituzionalità dell’art. 143 del r.d. n. 267 del 1942 (cd. legge fallimentare), nel testo introdotto dal d.lgs. n. 5 del 2006, limitatamente alla parte in cui esso, in caso di procedimento di esdebitazione attivato, ad istanza del debitore già dichiarato fallito, nell’anno    »»
 
Ordinanza n. 193 del 06/06/2008inserito il 11/06/2008
PROCESSO PENALE – RECIDIVA REITERATA – DIVIETO PREVALENZA ATTENUANTI- AUMENTO PER CONTINUAZIONE – MISURA FISSA – QUESTIONE DI COSTITUZIONALITA’ – MANIFESTA INAMMISSIBILITA’
Sono manifestamente inammissibili le questioni di legittimità costituzionale, sollevate in riferimento agli artt. 3, 25, comma 2, e 27, commi 1 e 3 Cost., sia dell’art. 69, comma 4, c.p. per la parte in cui vieta che nel giudizio di comparazione le circostanze attenuanti possano prevalere sulla cont   »»
 
Sentenza n. 191 del 06/06/2008inserito il 10/06/2008
IMPIEGO PUBBLICO – RICERCATORI UNIVERSITARI – ATTIVITA’ PREGRESSA COME TECNICI LAUREATI - RICONOSCIMENTO
E’ stata dichiarata l’incostituzionalità dell’art. 103, terzo comma, del d.P.R. n. 382 del 1980 (in materia di docenza universitaria), nel testo modificato dalla legge n. 488 del 1999, nella parte in cui non riconosce ai ricercatori universitari, all’atto della loro immissione nella fascia dei ricer   »»
 
Ordinanza n. 186 del 30/05/2008inserito il 08/06/2008
PROCESSO CIVILE – ESPROPRIAZIONE DI QUOTA SOCIETARIA – VENDITA ALL’INCANTO DELLA QUOTA PIGNORATA – FACOLTA’ DI PRESENTAZIONE DI ALTRO ACQUIRENTE – MANIFESTA INAMMISSIBILITA’
E’ stata dichiarata manifestamente inammissibile la questione di costituzionalità degli artt. 2471 cod. civ. e 538 cod. proc. civ., sollevata in riferimento degli artt. 3, 24, 42 e 111 Cost., nella parte in cui non prevedono, nel caso di mancata vendita della quota pignorata di società a responsabil   »»
 
Sentenza n. 172 del 23/05/2008inserito il 27/05/2008
PREVIDENZA – CONTRIBUTI VERSATI AD ENTI PREVIDENZIALI DI PAESI ESTERI – NORMA DI INTERPRETAZIONE AUTENTICA SULLA RETRIBUZIONE PENSIONABILE – NON FONDATEZZA
E’ stata dichiarata non fondata la questione di costituzionalità, sollevata dalla Corte di cassazione in riferimento agli artt. 3, 35 e 38 Cost., dell’art. 1, comma 777, della legge finanziaria 2007 (legge n. n. 296 del 2006), il quale, pur facendo salvi i trattamenti pensionistici più favorevoli gi   »»
 
Sentenza n. 169 del 23/05/2008inserito il 27/05/2008
FAMIGLIA – DIVORZIO – PROCESSI - COMPETENZA TERRITORIALE – ILLEGITTIMITA’
E’ illegittimo, perché manifestamente irragionevole, l'art. 4, comma 1, della legge n. 898 del 1970, nel testo sostituito dall'art. 2, comma 3-bis, del d.l. n. 35 del 2005, inserito dalla legge di conversione n. 80 del 2005, limitatamente alle parole «del luogo dell’ultima residenza comune dei coniu   »»
 
Sentenza n. 167 del 23/05/2008inserito il 27/05/2008
IMPIEGO PUBBLICO – INSEGNANTI PRECARI – SESSIONI RISERVATE D’ESAME -REQUISITI – ILLEGITTIMITA’
E’ illegittima, per contrasto con il principio di ragionevolezza, la disposizione dell’art. 2, comma 7-bis, del d.l. n. 97 del 2004 (Disposizioni urgenti per assicurare l’ordinato avvio dell’anno scolastico 2004-2005, nonché in materia di esami di Stato e di Università), convertito in legge, con mod   »»
 
Sentenza n. 165 del 20/05/2008inserito il 22/05/2008
SANZIONI AMMINISTRATIVE – CIRCOLAZIONE STRADALE – OBBLIGO DEL PROPRIETARIO DEL VEICOLO DI COMUNICARE I DATI PERSONALI DEL CONDUCENTE NON IDENTIFICATO
Sono state dichiarate non fondate le questioni di legittimità costituzionale dell’art. 126-bis, comma 2, del d.lgs. n. 285 del 1992 (Nuovo codice della strada), sia “nella parte in cui assoggetta il proprietario del veicolo” – in caso di mancata comunicazione dei dati personali e della patente del c   »»
 
Sentenza n. 164 del 20/05/2008inserito il 22/05/2008
REFERENDUM – SU LEGGI STATUTARIE DELLA REGIONE SARDEGNA – QUESTIONI DI COSTITUZIONALITA’ SOLLEVATE DALLA CORTE DI APPELLO DI CAGLIARI – CARENZA DI LEGITTIMAZIONE DEL GIUDICE RIMETTENTE
Sono state dichiarate inammissibili talune questioni di legittimità costituzionale delle legge della Regione Sardegna n. 21 del 2002 e n. 20 del 1957, in materia di referendum sulle leggi statutarie, sollevate dalla Corte d’appello di Cagliari, in quanto carente di legittimazione a proporre l’incide   »»
 
Sentenza n. 162 del 20/05/2008inserito il 22/05/2008
IMPOSTE E TASSE – DETERMINAZIONE DELLA RENDITA CATASTALE DELLE CENTRALI ELETTRICHE – NORMA DI INTERPRETAZIONE AUTENTICA
In materia di determinazione della rendita catastale delle centrali elettriche, sono state dichiarate non fondate le questioni di legittimità costituzionale dell’art. 1-quinquies del d.l. n. 44 del 2005, convertito, con modificazioni, nella legge n. 88 del 2005, nella parte in cui, autoqualificandos   »»
 
Sentenza n. 161 del 20/05/2008inserito il 22/05/2008
IMPIEGO PUBBLICO – INCARICHI DIRIGENZIALI – SPOIL SYSTEM – INCOSTITUZIONALITA’
E’ stato dichiarato incostituzionale l’art. 2, comma 161, del d.l. n. 262 del 2006, convertito, con modificazioni, nella legge n. 286 del 2006, nella parte in cui dispone che gli incarichi conferiti al personale non appartenente ai ruoli di cui all’art. 23 del d.lgs. n. 165 del 2001 – nella specie,    »»
 
Sentenza n. 160 del 20/05/2008inserito il 22/05/2008
PROPRIETA’ – ENFITEUSI URBANE ANTERIORI AL 28 OTTOBRE 1941 – AGGIORNAMENTO DEL CAPITALE PER L’AFFRANCAZIONE – MANCATA PREVISIONE – INCOSTITUZIONALITA’
Sono stati dichiarati incostituzionali gli artt. 5 e 6 della legge n. 1138 del 1970, in materia di enfiteusi, nella parte in cui, per le enfiteusi urbane costituite anteriormente al 28 ottobre 1941, non prevedono che il valore di riferimento per la determinazione del capitale per l’affrancazione del   »»
 
Sentenza n. 149 del 16/05/2008inserito il 20/05/2008
PROCESSO PENALE – INTERCETTAZIONI TRA PRESENTI – DISCIPLINA – CAPTAZIONI DI IMMAGINI – LUOGO DI PRIVATA DIMORA – ESTENSIONE – QUESTIONE DI LEGITTIMITA’ COSTITUZIONALE – INAMMISSIBILITA’
È inammissibile la questione di legittimità costituzionale dell’art. 266 c.p.p., per la parte in cui non estende la disciplina delle intercettazioni di comunicazioni tra presenti a qualsiasi ripresa visiva effettuata in luogo di privata dimora, pur quando le immagini captate non abbiano ad oggetto c   »»
 
Ordinanza n. 143 del 16/05/2008inserito il 20/05/2008
PROCESSO PENALE – MANDATO ARRESTO EUROPEO – CUSTODIA CAUTELARE ALL’ESTERO - TERMINI DI FASE – COMPUTO – ESCLUSIONE – ILLEGITTIMITA’ COSTITUZIONALE
È costituzionalmente illegittima, per violazione del principio di uguaglianza, la norma dell’art. 33 della legge n. 69 del 2005, di attuazione della decisione quadro del Consiglio dell’Unione sul mandato di arresto europeo, nella parte in cui non prevede che la custodia cautelare subita all’estero i   »»
 
Ordinanza n. 148 del 16/05/2008inserito il 19/05/2008
STRANIERI – PERMESSO DI SOGGIORNO E RINNOVO – CONDIZIONI - INFONDATEZZA
Non è fondata la questione di legittimità costituzionale, sollevata in riferimento agli articoli 2 e 3, in connessione con gli artt. 24 e 97 Cost., delle disposizioni (combinato disposto dell’art. 4, comma 3, e dell’art. 5, comma 5, del d.lgs. n. 286 del 1998, “Testo unico delle disposizioni concern   »»
 
Sentenza n. 146 del 16/05/2008inserito il 19/05/2008
LAVORO PUBBLICO PRIVATIZZATO – FESTIVITA’ COINCIDENTI CON LA DOMENICA – PAGAMENTO DI ALIQUOTA – ESCLUSIONE - INFONDATEZZA
E’ infondata, in riferimento alla disparità di trattamento tra lavoratori pubblici e privati, la questione di legittimità costituzionale della disposizione (art. 1, comma 224, della legge n. 266 del 2005) che prevede l’inapplicabilità ai dipendenti della pubblica amministrazione della norma (art. 5,   »»
 
Sentenza n. 144 del 16/05/2008inserito il 19/05/2008
PROCESSO CIVILE – ACCERTAMENTO TECNICO PREVENTIVO – DINIEGO – MANCATA PREVISIONE DEL RECLAMO – ILLEGITTIMITA’ COSTITUZIONALE
Sono illegittimi, in riferimento agli artt. 3, 24 e 111 Cost., gli articoli 669 quaterdecies e 695 c.p.c., nella parte in cui non prevedono la reclamabilità del provvedimento di rigetto dell’istanza per l’assunzione preventiva dei mezzi di prova di cui agli articoli 692 e 696 dello stesso codice. »»
 
Ordinanza n. 139 del 14/05/2008inserito il 16/05/2008
PROCESSO CIVILE – COMPETENZA DEL GIUDICE DI PACE SECONDO EQUITA’ - ESCLUSIONE NELLE CAUSE RELATIVE A CONTRATTI EX ART. 1342 COD. CIV.
La Corte costituzionale ha dichiarato manifestamente infondata la questione di costituzionalità dell’art. 1 del d.l. n. 18 del 2003, convertito, con modificazioni, dalla legge n. 63 del 2003, sollevata, in riferimento agli articoli 3 e 41 Cost., nella parte in cui, sostituendo l’art. 113, secondo co   »»
 
Sentenza n. 138 del 14/05/2008inserito il 16/05/2008
PROCESSO PENALE – GIUDICE DI PACE – COMPETENZA A VALUTARE DOMANDE RISARCITORIE DELLA PARTE CIVILE OLTRE I LIMITI DI VALORE FISSATI PER IL PROCESSO CIVILE – IRRAGIONEVOLEZZA – VIOLAZIONE DEL PRINCIPIO DI PRECOSTITUZIONE DEL GIUDICE – MANIFESTA INFONDATEZZA
È manifestamente infondata, in riferimento agli articoli 3 e 25 della Costituzione, la questione di legittimità delle norme che attribuiscono al giudice di pace, nel procedimento penale ove sia intervenuta costituzione della parte civile, la competenza a giudicare domande risarcitorie eccedenti il l   »»
 
Ordinanza n. 137 del 14/05/2008inserito il 16/05/2008
ORDINAMENTO GIUDIZIARIO - ASTENSIONE OBBLIGATORIA PER MATERNITÀ - REGIME DELL'INDENNITÀ DI FUNZIONE ANTECEDENTE ALLA LEGGE FINANZIARIA 2005 - QUESTIONE DI LEGITTIMITÀ COSTITUZIONALE - MANIFESTA INFONDATEZZA
La Corte costituzionale ha dichiarato la manifesta infondatezza della questione di legittimità costituzionale dell'art. 3, primo comma, della legge 19 febbraio 1981, n. 27, nel testo anteriore alla modifica introdotta dall'art. 1, comma 325, della legge 30 dicembre 2004, n. 311 (legge finanziaria 20   »»
 
Sentenza n. 136 del 14/05/2008inserito il 16/05/2008
PROCESSO PENALE – NOTIFICAZIONI – ESEGUIBILITÀ DELLE NOTIFICHE ALL’IMPUTATO, SUCCESSIVAMENTE ALLA PRIMA, PRESSO IL DIFENSORE DI FIDUCIA – VIOLAZIONE DEL DIRITTO DI DIFESA E DEL DIRITTO ALL’INFORMAZIONE SUGLI ADEMPIMENTI PROCESSUALI – INFONDATEZZA
La Corte costituzionale ha dichiarato infondata una questione di legittimità sollevata – in riferimento agli articoli 111, terzo comma, e 24 della Costituzione – relativamente al comma 8-bis dell’art. 157 c.p.p, nella parte in cui prescrive che la notificazione di tutti gli atti processuali successi   »»
 
Sentenza n. 132 del 14/05/2008inserito il 16/05/2008
APPALTI PUBBLICI – AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI DISTRIBUZIONE DEL GAS – SALVEZZA DEL RISCATTO ANTICIPATO NEL REGIME TRANSITORIO
E’ stata dichiarata non fondata la questione di legittimità costituzionale dell’art. 1, comma 69, della legge n. 239 del 2004 - sul riordino del settore energetico - sollevata, in riferimento agli artt. 3 e 97 Cost., nella parte in cui prevede che la disposizione dell’art. 15, comma 5, d.lgs. n. 164   »»
 
Sentenza n. 130 del 14/05/2008inserito il 16/05/2008
GIUDICE E GIURISDIZIONE – CONTROVERSIE SU SANZIONI IRROGATE DA UFFICI FINANZIARI NON CONSEGUENTI A VIOLAZIONI DI NORME TRIBUTARIE – ATTRIBUZIONE AL GIUDICE TRIBUTARIO – ILLEGITTIMITA’ COSTITUZIONALE
E’ stata dichiarata l’illegittimità costituzionale dell’art. 2, comma 1, del d.lgs. n. 546 del 1992 - recante le “disposizioni sul processo tributario” - nella parte in cui attribuisce alla giurisdizione tributaria le controversie relative alle sanzioni comunque irrogate da uffici finanziari, anche    »»
 
Sentenza n. 129 del 30/04/2008inserito il 07/05/2008
IMPUGNAZIONI – REVISIONE – CORTE EUROPEA –VIOLAZIONE ART. 6 CEDU –- QUESTIONE DI COSTITUZIONALITA’ – INFONDATEZZA
La Corte costituzionale ha dichiarato l’infondatezza della questione di legittimità costituzionale dell’art. 630, comma 1, lett. a) c.p.p. nella parte in cui esclude dai casi di revisione l’impossibilità di conciliare i fatti stabiliti a fondamento della sentenza (o del decreto penale di condanna) c   »»
 
Sentenza n. 128 del 30/04/2008inserito il 02/05/2008
FONTI DEL DIRITTO – DECRETO LEGGE SULL’ESPROPRIO IN FAVORE DEL COMUNE DI BARI DEL TEATRO “PETRUZZELLI” – ASSENZA DEI PRESUPPOSTI STRAORDINARI DI NECESSITA’ ED URGENZA – INCOSTITUZIONALITA’
E’ stata dichiarata l’incostituzionalità di talune disposizioni del decreto-legge n. 262 del 2006 (segnatamente, dell’art. 18, commi 2 e 3, e dell’art. 2, commi 105 e 106, nel testo sostituito, in sede di conversione, dalla legge n. 286 del 2006) nella parte in cui hanno disposto l’esproprio del tea   »»
 
Ordinanza n. 114 del 24/04/2008inserito il 05/05/2008
PROCESSO PENALE - GIUDICE DI PACE - RICORSO IMMEDIATO DELLA PERSONA OFFESA - PARERE CONTRARIO DEL P.M. - OBBLIGO DI FORMULARE L'IMPUTAZIONE - INSUSSISTENZA
La Corte costituzionale ha dichiarato la manifesta infondatezza di una questione di legittimità sollevata – in riferimento agli artt. 3, 24, secondo comma, e 111, secondo comma, della Costituzione – relativamente al secondo comma dell'art. 25 del decreto legislativo 28 agosto 2000, n. 274, concernen   »»
 
Ordinanza n. 106 del 18/04/2008inserito il 21/04/2008
PREVIDENZA – PRESCRIZIONE DELLA PENSIONE DI GUERRA –MANIFESTA INFONDATEZZA
E’ stata dichiarata manifestamente infondata la questione di costituzionalità, sollevata in riferimento all’art. 3 Cost., dell’art. 99, secondo comma, del d.P.R. n. 915 del 1978 (T.U. sulle pensioni di guerra), nella parte in cui prevede il termine quinquennale di prescrizione per la richiesta del t   »»
 
Ordinanza n. 103 del 15/04/2008inserito il 16/04/2008
IMPOSTE E TASSE - REGIONE SARDEGNA - IMPOSTE SU SECONDE CASE AD USO TURISTICO - ILLEGITTIMITA' COSTITUZIONALE - IMPOSTE SU AEROMOBILI ED UNITA' DA DIPORTO - PARZIALE NON FONDATEZZA - RINVIO PREGIUDIZIALE ALLA CORTE DI GIUSTIZIA CE
Come era stato già anticipato dal comunicato dell'Ufficio stampa della Corte costituzionale in data 13 febbraio 2008 (cfr. "archivio documenti" del Servizio Novità), è stata dichiarata, con la sentenza n. 102 del 2008 (depositata il 15 aprile 2008), l'illegittimità costituzionale: a) dell'imposta re   »»
 
Sentenza n. 102 del 15/04/2008inserito il 16/04/2008
IMPOSTE E TASSE - REGIONE SARDEGNA - IMPOSTE SU SECONDE CASE AD USO TURISTICO - ILLEGITTIMITA' COSTITUZIONALE - IMPOSTE SU AEROMOBILI ED UNITA' DA DIPORTO - PARZIALE NON FONDATEZZA - RINVIO PREGIUDIZIALE ALLA CORTE DI GIUSTIZIA CE
Come era stato già anticipato dal comunicato dell'Ufficio stampa della Corte costituzionale in data 13 febbraio 2008 (cfr. "archivio documenti" del Servizio Novità), è stata dichiarata, con la sentenza n. 102 del 2008 (depositata il 15 aprile 2008), l'illegittimità costituzionale: a) dell'imposta re   »»
 
Sentenza n. 98 del 11/04/2008inserito il 15/04/2008
PROCESSO CIVILE - INTRODUZIONE DELL'APPELLO AVVERSO LE SENTENZE CHE DECIDONO LE OPPOSIZIONI A SANZIONE AMMINISTRATIVA - QUESTIONE DI COSTITUZIONALITA' - DENUNCIATO ECCESSO DI DELEGA - NON FONDATEZZA
L'art. 26, comma 1, lettera b), del d.lgs. n. 40 del 2006, che ha abrogato l'ultimo comma dell'art. 23 della legge n. 689 del 1981, rendendo così appellabile la sentenza che decide l'opposizione avverso il provvedimento che irroga una sanzione amministrativa, prima soltanto ricorribile per cassazion   »»
 
Sentenza n. 96 del 11/04/2008inserito il 15/04/2008
PROCESSO CIVILE - LIQUIDAZIONE DI SPESE ED ONORARI DI AVVOCATO - PROCEDURA CAMERALE PREVISTA SOLO PER I PROCEDIMENTI CIVILI - MANCATA ESTENSIONE AI GIUDIZI DINANZI AI GIUDICI AMMINISTRATIVI - NON FONDATEZZA
Sono state dichiarate non fondate, in riferimento agli art. 3 e 24 Cost., le questioni di legittimità costituzionale, sollevate dal Consiglio di Stato, degli artt. 28 e 29 della legge n. 794 del 1942, nella parte in cui non consentono, secondo il diritto vivente, che il procedimento semplificato ivi   »»
 
Sentenza n. 85 del 04/04/2008inserito il 09/04/2008
PROCESSO PENALE - IMPUGNAZIONI - APPELLO DELL'IMPUTATO CONTRO LE SENTENZE DI PROSCIOGLIMENTO - PRECLUSIONE - ILLEGITTIMITÀ COSTITUZIONALE PARZIALE
La Corte Costituzionale, investita di tre diverse questioni concernenti casi di appello proposti dall'imputato contro sentenze di proscioglimento non completamente liberatorie, ha dichiarato l'illegittimità costituzionale dell'art. 1 della legge 20 febbraio 2006, n. 46, nella parte in cui, sostituen   »»
 
Ordinanza n. 91 del 31/03/2008inserito il 09/04/2008
REATI E PENE - RECIDIVA - AUMENTO IN MISURA FISSA - CONTRASTO CON GLI ARTT. 3, 25 E 27 DELLA COSTITUZIONE - MANIFESTA INFONDATEZZA
La Consulta ha valutato per la prima volta - in un più ampio contesto concernente questioni dichiarate inammissibili per difetto di rilevanza - la previsione che collega alla recidiva reiterata un aumento di pena in misura fissa (comma 4 dell'art. 99 cod. pen., nel testo introdotto dall'art. 4 dell   »»
 
Sentenza n. 74 del 28/03/2008inserito il 02/04/2008
PREVIDENZA - PENSIONI DI REVERSIBILITA' - INDENNITA' INTEGRATIVA SPECIALE - ESTENSIONE DELLA DISCIPLINA DELL'A.G.O. - NORMA DI INTERPRETAZIONE AUTENTICA
E' stato ritenuto non fondato, in riferimento all'art. 3 Cost., il dubbio di costituzionalità dell'art. 1, comma 774, della legge n. 296 del 2006 (legge finanziaria per il 2007), il quale, nel contesto della omologazione della disciplina dei trattamenti pensionistici pubblici e privati, dispone, in    »»
 
Sentenza n. 72 del 28/03/2008inserito il 02/04/2008
REATO - PRESCRIZIONE - L. N. 251 DEL 2005 - DISPOSIZIONI PIU' FAVOREVOLI - PROCESSI PENDENTI IN APPELLO - APPLICABILITA' - QUESTIONE DI COSTITUZIONALITA' - MANIFESTA INFONDATEZZA
La Corte costituzionale ha dichiarato l'infondatezza della questione di legittimità della disciplina transitoria - art. 10, comma 3 - della legge 5 dicembre 2005, n. 251, prospettata in riferimento agli artt. 3, 10, comma 2, e 11 Cost. nella parte in cui esclude l'applicazione dei termini di prescri   »»
 
Sentenza n. 71 del 28/03/2008inserito il 02/04/2008
PROCESSO CIVILE - "RITO SOCIETARIO" - CAUSE CONNESSE - PREVALENZA DEL "RITO SOCIETARIO" - ILLEGITTIMITA'
L'art. 1, comma 1, del d.lgs. n. 5 del 2003, (Definizione dei procedimenti in materia di diritto societario e di intermediazione finanziaria, nonché in materia bancaria e creditizia, in attuazione dell'articolo 12 della legge 3 ottobre 2001, n. 366), è illegittimo per violazione dell'art. 76 Cost.,   »»
 
Sentenza n. 70 del 28/03/2008inserito il 01/04/2008
EDILIZIA E URBANISTICA - CONDONO EDILIZIO - REATI EDILIZI - ESTINZIONE PER OBLAZIONE - NECESSITA' DEL DECORSO DI TRENTASEI MESI DALLA DATA DA CUI RISULTA IL PAGAMENTO- ILLEGITTIMITA' COSTITUZIONALE
La Corte Costituzionale, investita del ricorso da parte del Tribunale di Frosinone – sez. dist. Alatri, ha dichiarato con la decisione in esame l’illegittimità costituzionale dell'art. 32, comma 36, del d.l. 30 settembre 2003, n. 269 (Disposizioni urgenti per favorire lo sviluppo e la correzione del   »»
 
Ordinanza n. 67 del 14/03/2008inserito il 17/03/2008
PROCESSO PENALE - DIBATTIMENTO - CONTESTAZIONE DI UN REATO CONCORRENTE GIA' DESUMIBILE DAGLI ATTI DI INDAGINE - POSSIBILITA' PER L'IMPUTATO DI CHIEDERE IL RITO ABBREVIATO - OMESSA PREVISIONE -
INGIUSTIFICATA DISPARITA' DI TRATTAMENTO FRA IMPUTATI NONCHE' VIOLAZIONE DEL DIRITTO DI DIFESA E DEI PRINCIPI DEL GIUSTO PROCESSO - MANIFESTA INAMMISSIBILITA'
La Corte costituzionale è stata nuovamente chiamata a valutare se sia legittima - alla luce degli art   »»
 
Ordinanza n. 65 del 14/03/2008inserito il 17/03/2008
REATI E PENE - PRESCRIZIONE DEL REATO - ATTI INTERRUTTIVI - MANCATA INCLUSIONE DELL'AVVISO DI CONCLUSIONE DELLE INDAGINI PRELIMINARI - INGIUSTIFICATA DISPARITA' DI TRATTAMENTO FRA LE PARTI DEL PROCESSO - MANIFESTA INAMMISSIBILITA'
La Corte costituzionale, con l'ordinanza n. 65 del 2008, ha dichiarato manifestamente inammissibile una questione di legittimità costituzionale posta con riguardo all'art. 160 c.p., in riferimento agli artt. 3 e 111 della Costituzione, nella parte in cui detta norma non comprende l'avviso di conclus   »»
 
Sentenza n. 64 del 14/03/2008inserito il 17/03/2008
GIUDICE E GIURISDIZIONE – CANONE PER OCCUPAZIONE DI SPAZI ED AREE PUBBLICHE (COSAP) - CONTROVERSIE RELATIVE – GIURISDIZIONE DEL GIUDICE TRIBUTARIO – ILLEGITTIMITA’ COSTITUZIONALE
In tema di giurisdizione sulle controversie relative al canone per l’occupazione di spazi ed aree pubbliche (COSAP) previsto dall’articolo 63 del d.lgs. n. 446 del 1997, e successive modificazioni, è stato dichiarato incostituzionale l’art. 2, comma 2, secondo periodo, del d.lgs. n. 546 del 1992, ne   »»
 
Ordinanza n. 61 del 13/03/2008inserito il 17/03/2008
PARLAMENTO – COMMISSIONE DI VIGILANZA RAI – CONFLITTO CON IL GOVERNO PER LA PROPOSTA DI REVOCA DI CONSIGLIERE DI AMMINISTRAZIONE RAI – AMMISSIBILITA’
Nella fase preliminare di delibazione sulla ammissibilità di conflitto di attribuzione tra poteri dello Stato, la Corte costituzionale ha ritenuto ammissibile il conflitto sollevato dalla Commissione parlamentare per l’indirizzo generale e la vigilanza dei servizi radiotelevisivi nei confronti del G   »»
 
Ordinanza n. 57 del 13/03/2008inserito il 17/03/2008
GIUDICE E GIURISDIZIONE – FERMO AMMINISTRATIVO – DEDOTTA GIURISDIZIONE DEL GIUDICE TRIBUTARIO SUI RICORSI DEI TERZI OPPONENTI RIVENDICANTI LA PROPRIETA’ DEL BENE – MANIFESTA INAMMISSIBILITA’ DELLA QUESTIONE
In tema di misura cautelare del fermo amministrativo, prodromica al pignoramento, è stata dichiarata manifestamente inammissibile, in riferimento agli artt. 3 e 24 Cost., la questione di legittimità costituzionale dell’art. 35, comma 26-quinquies, del d.l. n. 223 del 2006, convertito, con modificazi   »»
 
Sentenza n. 51 del 07/03/2008inserito il 13/03/2008
REGIONI – DIRITTI AEROPORTUALI – CONFLUENZA DI MATERIE STATALI E REGIONALI
Nel decidere i ricorsi presentati da alcune regioni avverso la disciplina (decreto-legge 30 settembre 2005, n. 203, convertito, con modificazioni, dalla legge 2 dicembre 2005, n. 248) dei diritti aeroportuali, che costituiscono i corrispettivi dovuti – in base a contratti – dalle imprese di trasport   »»
 
Sentenza n. 46 del 04/03/2008inserito il 06/03/2008
PARLAMENTO – RESPONSABILITA’ AMMINISTRATIVA E CONTABILE DEI PARLAMENTARI – PREROGATIVA DELLA INSINDACABILITA’ - SUSSISTENZA
E' stata dichiarata infondata la questione di costituzionalità dell’art. 3 della legge n. 140 del 2003, riguardante l’attuazione dell’art. 68 Cost., sollevata, in riferimento a numerosi parametri costituzionali, nella parte in cui estende la garanzia dell’insindacabilità parlamentare anche ai giudiz   »»
 
Sentenza n. 44 del 04/03/2008inserito il 06/03/2008
LAVORO E PREVIDENZA – ASSUNZIONI STAGIONALI – DIRITTO DI PRECEDENZA – INCOSTITUZIONALITA’
E’ stata dichiarata incostituzionale, per violazione dell’art. 77 Cost., la disciplina concernente il diritto di precedenza nella assunzione presso la stessa azienda per lo svolgimento di attività stagionali, che gli artt. 10 e 11 del d.lgs. n. 368 del 2001 avevano subordinato a talune condizioni pr   »»
 
Ordinanza n. 41 del 27/02/2008inserito il 03/03/2008
TRIBUTI – ICI – NOZIONE DI AREA FABBRICABILE
Sono manifestamente infondate le questioni di legittimità costituzionale dell’art. 36, comma 2, del d.l. n. 223 del 2006, conv. con modif. dalla l. n. 248 del 2006, sollevate da talune Commissioni tributarie regionali in riferimento agli artt. 3 e 53 Cost., rispetto ai princípi di ragionevolezza, ug   »»
 
Sentenza n. 39 del 27/02/2008inserito il 03/03/2008
FALLIMENTO – ISCRIZIONE NEL REGISTRO DEI FALLITI – INCAPACITA’ PERSONALI – ILLEGITTIMITA’
Gli articoli 50 e 142 del r.d. 16 marzo 1942, n. 267, nel testo anteriore all’entrata in vigore del d. lgs. 9 gennaio 2006, n. 5, in quanto stabiliscono che le incapacità personali derivanti al fallito dalla dichiarazione di fallimento perdurano oltre la chiusura della procedura concorsuale, sono in   »»
 
Ordinanza n. 38 del 25/02/2008inserito il 03/03/2008
SOSPENSIONE REFERENDUM ELETTORALI AMMESSI – FISSAZIONE DELLA DATA - CONFLITTO DI ATTRIBUZIONE – INAMMISSIBILITA’
E’ inammissibile, per mancanza del requisito oggettivo, il conflitto di attribuzione tra poteri promosso, dal Comitato promotore dei referendum nei confronti della Camera dei deputati, del Senato della Repubblica e del Governo, al fine di sentir dichiarare che non spettava al Governo deliberare la d   »»
 
Ordinanza n. 34 del 21/02/2008inserito il 03/03/2008
REATI E PENE – DIFFUSIONE ABUSIVA DI SERVIZIO TELEVISIVO CRIPTATO – DENUNCIATA VIOLAZIONE DEL PRINCIPIO DI EGUAGLIANZA – MANIFESTA INFONDATEZZA
E’ stata dichiarata la manifesta infondatezza della questione di legittimità costituzionale dell'art. 171-ter, comma 1, lettera e), della legge n. 633 del 1941 (in tema di protezione del diritto d’autore), nel testo sostituito dall’art. 14 della legge n. 248 del 2000, sollevata, in riferimento all’a   »»
 
Sentenza n. 26 del 13/02/2008inserito il 14/02/2008
CONFLITTO DI ATTRIBUZIONE TRA POTERI DELLO STATO – COMMISSIONI PARLAMENTARI DI INCHIESTA – COORDINAMENTO CON L’ATTIVITÀ DI INDAGINE DELL’AUTORITÀ GIUDIZIARIA – NECESSITÀ
Risolvendo un conflitto di attribuzione tra poteri dello Stato, a seguito di un ricorso proposto dalla Procura della Repubblica di Roma contro la (ormai disciolta) Commissione parlamentare di inchiesta sulla morte di Ilaria Alpi e Miran Hrovatin, la Corte costituzionale ha evidenziato alcuni princip   »»
 
Sentenza n. 25 del 13/02/2008inserito il 14/02/2008
REGIONI - CAUSE DI INELEGGIBILITA’ E INCOMPATIBILITA’ CON LA CARICA DI CONSIGLIERE REGIONALE
La Corte costituzionale, nell’esaminare le censure rivolte dallo Stato alla legge della Regione Valle d’Aosta 7 agosto 2007, n. 20, in materia di cause di ineleggibilità e di incompatibilità con la carica di consigliere regionale, ha dichiarato infondata la questione posta sulla norma in tema di ine   »»
 
Ordinanza n. 18 del 08/02/2008inserito il 12/02/2008
PROCESSO CIVILE – OPPOSIZIONE A DECRETO INGIUNTIVO – COSTITUZIONE IN GIUDIZIO – TERMINE - DECORRENZA
La Corte ha dichiarato manifestamente infondata la questione di costituzionalità, sollevata in riferimento agli articoli 3, 24 e 111, secondo comma, Cost., degli artt. 165, 645 e 647 cod. proc. civ., nella parte in cui fanno gravare sull'opponente a decreto ingiuntivo l'onere di costituirsi in un te   »»
 
Sentenza n. 17 del 30/01/2008inserito il 04/02/2008
REFERENDUM - ELEZIONE DELLA CAMERA DEI DEPUTATI - ABROGAZIONE DELLA POSSIBILITÀ PER UNO STESSO CANDIDATO DI PRESENTARE LA PROPRIA CANDIDATURA IN PIÙ DI UNA CIRCOSCRIZIONE
E stata dichiarata ammissibile la richiesta di referendum abrogativo di due disposizioni del testo unico delle leggi recanti norme per la elezione della Camera dei deputati approvato con decreto del Presidente della Repubblica 30 marzo 1957, n. 361. Al relativo quesito (n. 3) è stato attribuito il s   »»
 
Sentenza n. 16 del 30/01/2008inserito il 04/02/2008
REFERENDUM - ELEZIONE DEL SENATO DELLA REPUBBLICA – ABROGAZIONE DELLA POSSIBILITÀ DI COLLEGAMENTO TRA LISTE E DI ATTRIBUZIONE DEL PREMIO DI MAGGIORANZA AD UNA COALIZIONE DI LISTE
La Corte costituzionale ha dichiarato l’ammissibilità della richiesta di referendum popolare per l’abrogazione di taluni disposizioni, o parti di esse, del decreto legislativo 20 dicembre 1993, n. 533 (Testo unico delle leggi recanti norme per l’elezione del Senato della Repubblica). Al relativo que   »»
 
Sentenza n. 15 del 30/01/2008inserito il 04/02/2008
REFERENDUM – ELEZIONE DELLA CAMERA DEI DEPUTATI - ABROGAZIONE DELLA POSSIBILITÀ DI COLLEGAMENTO TRA LISTE E DI ATTRIBUZIONE DEL PREMIO DI MAGGIORANZA AD UNA COALIZIONE DI LISTE
E’ stata dichiarata ammissibile la richiesta di referendum popolare per l’abrogazione di talune disposizioni, o parti di esse, del d.P.R. 30 marzo 1957, n. 361, recante il testo unico delle leggi per la elezione della Camera dei deputati. Al relativo quesito (n. 1) è stato attribuito il seguente tit   »»
 
Ordinanza n. 4 del 30/01/2008inserito il 22/01/2008
PROCESSO PENALE - APPELLO – PRECLUSIONE PER IL PUBBLICO MINISTERO DI PROPORRE APPELLO AVVERSO LE SENTENZE DI NON LUOGO A PROCEDERE
Sono state dichiarate manifestamente inammissibili le questione di legittimità costituzionale, sollevate in riferimento agli artt. 3, 111 e 112 Cost., dell'art. 428 cod. proc. pen., come sostituito dall'art. 4 della legge 20 febbraio 2006, n. 46, nella parte in cui esclude che il pubblico ministero    »»
 
Sentenza n. 11 del 25/01/2008inserito il 29/01/2008
IMPOSTE E TASSE – CARTELLE DI PAGAMENTO – NOTIFICAZIONE – TERMINE DECADENZIALE – REGIME TRANSITORIO
La Corte ha dichiarato non fondate le questioni di legittimità costituzionale dell’art. 1, comma 5-bis, lettera c), del decreto-legge 17 giugno 2005, n. 106 (Disposizioni urgenti in materia di entrate), comma aggiunto dall’art. 1, comma 1, della legge di conversione 31 luglio 2005, n. 156, sollevate   »»
 
Sentenza n. 9 del 25/01/2008inserito il 28/01/2008
EDILIZIA E URBANISTICA - BENI IMMOBILI APPARTENENTI ALLE FERROVIE DELLO STATO - SANATORIA EDILIZIA STRAORDINARIA - ILLEGITTIMITÀ
E’ incostituzionale, per contrasto con gli artt. 117 e 118 della Costituzione e con gli artt. 4, n. 12, e 8 dello Statuto speciale della Regione Friuli-Venezia Giulia, l’art. 1, comma 88 della l. n. 266/2005 (finanziaria 2006), il quale, per i beni appartenenti alle Ferrovie dello Stato s.p.a. ed al   »»
 
Ordinanza n. 6 del 18/01/2008inserito il 22/01/2008
REGISTRO DELLE IMPRESE - ISCRIZIONE OBBLIGATORIA NON EFFETTUATA ENTRO IL TERMINE ASSEGNATO DAL CONSERVATORE - QUESTIONE DI COSTITUZIONALITA' SOLLEVATA DAL GIUDICE DEL REGISTRO
E’ stata dichiarata manifestamente inammissibile, per difetto di legittimazione del rimettente - giudice del registro delle imprese presso il Tribunale ordinario di Milano - la questione di legittimità costituzionale dell'art. 2190 del codice civile sollevata, in riferimento agli artt. 3, 24 e 111 C   »»
 
Sentenza n. 2 del 18/01/2008inserito il 20/01/2008
REATI E PENE - PRESCRIZIONE - REATI DI COMPETENZA DEL GIUDICE DI PACE
La Corte ha dichiarato non fondate le questioni di legittimità costituzionale, sollevate in riferimento all’art. 3 Cost., dell'art. 157, primo e quinto comma, del codice penale, come sostituito dall'art. 6 della legge 5 dicembre 2005, n. 251. Nel denunciare le predette disposizioni, i giudici rimett   »»
 
Ordinanza n. 445 del 21/12/2007inserito il 14/01/2008
PROCESSO PENALE – CONTESTAZIONI A CATENA – FATTI DIVERSI NON CONNESSI
E’ manifestamente inammissibile la questione di legittimità costituzionale dell'art. 297, comma 3, c.p.p., nel testo risultante a seguito della sentenza costituzionale n. 408 del 2005, sollevata, in riferimento agli artt. 3 e 13, quinto comma, Cost., nella parte in cui non prevede che il divieto del   »»
 
Sentenza n. 443 del 21/12/2007inserito il 14/01/2008
CONCORRENZA - PROFESSIONI - CD. DECRETO BERSANI
La Corte ha dichiarato non fondate le questioni di legittimità costituzionale dell’art. 2 del decreto-legge 4 luglio 2006, n. 223, nel testo originario ed in quello risultante dalle modifiche apportate, in sede di conversione, dalla legge n. 248 del 2006, promosse dalla Regione Veneto e dalla Region   »»
 
Sentenza n. 452 del 21/12/2007inserito il 22/12/2007
CONCORRENZA – TRASPORTO PUBBLICO LOCALE (Taxi) – C.D. DECRETO BERSANI
La Corte ha dichiarato non fondate le questioni di costituzionalità proposte dalla Regione Veneto nei confronti delle disposizioni in materia di trasporto pubblico locale del cosiddetto decreto Bersani (art. 6, comma 1, lettere b) e c), e art. 12, comma 1, del decreto-legge 4 luglio 2006, n. 223, ne   »»
 
Sentenza n. 438 del 20/12/2007inserito il 21/12/2007
BANCHE – FONDAZIONI BANCARIE – ORDINAMENTO CIVILE
Nel risolvere a favore dello Stato un conflitto, sollevato dalla Provincia autonoma di Bolzano, avverso un decreto del Ministero dell’economia di approvazione delle modifiche statutarie della Fondazione Cassa di risparmio di Bolzano, la Corte – riprendendo le argomentazioni della sentenza n. 300 del   »»
 
Sentenza n. 431 del 14/12/2007inserito il 10/01/2008
APPALTI PUBBLICI – LEGGI REGIONALI – ILLEGITTIMITA’ COSTITUZIONALE
La Corte, applicando i principi affermati nella sentenza n. 401, ha dichiarato incostituzionali alcune disposizioni di leggi regionali (artt. 27, comma 3, 35, 36, 37, 38, 39, 43, 44, 45, 46, 47, 48, 51, 52, 53, 54, 55, 56, 57 e 58 del titolo III, della legge della Regione Campania 20 giugno 2006, n.   »»
 
Sentenza n. 432 del 14/12/2007inserito il 27/12/2007
DIRITTI FONDAMENTALI – STRANIERI – ESPULSIONE PER MOTIVI DI PREVENZIONE DEL TERRORISMO
La Corte costituzionale, con la sentenza in epigrafe, ha respinto il dubbio di costituzionalità, sollevato in riferimento agli artt. 3, 24 e 113 Cost., dell'art. 3, commi 4, 4-bis e 5, del decreto-legge 27 luglio 2005, n. 144 (Misure urgenti per il contrasto del terrorismo internazionale) - converti   »»
 
Ordinanza n. 406 del 30/11/2007inserito il 03/12/2007
GIUDICE E GIURISDIZIONE - IMPIEGO PUBBLICO CONTRATTUALIZZATO - RICORSO STRAORDINARIO AL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA - PROPONIBILITA' DELLO STESSO SECONDO LA GIURISPRUDENZA CONSOLIDATA DEL CONSIGLIO DI STATO - QUESTIONE INAMMISSIBILE
Il Tar di Bari ha sollevato questioni di costituzionalità degli artt. 8 e 10, primo e secondo comma, del d.P.R. n. 1199 del 1971. Ha prospettato (in via principale) il contrasto con gli artt. 3 e 97 Cost. della consolidata interpretazione dell’art. 8 da parte del Consiglio di Stato (adunanza general   »»
 
Ordinanza n. 405 del 30/11/2007inserito il 03/12/2007
PROCESSO CIVILE - SPESE DEL GIUDIZIO - SOCCOMBENZA - ASCRIVIBILITA' ALLA DIFESA TECNICA - MANIFESTA INFONDATEZZA
La questione di legittimità costituzionale, prospettata in riferimento agli artt. 3 e 24 Cost., riguarda gli articoli 82 e 91 c.p.c., nella parte in cui – secondo il «diritto vivente costituito dalla costante giurisprudenza di legittimità» – dispongono che le spese di lite vanno comunque poste a car   »»
 
Sentenza n. 401 del 23/11/2007inserito il 10/01/2008
APPALTI PUBBLICI – CODICE DEI CONTRATTI PUBBLICI – SOSTANZIALE CONFORMITA’ ALLA COSTITUZIONE
In esito a ricorsi presentati da più regioni e dalla Provincia autonoma di Trento avverso il codice dei contratti pubblici (d.lgs. 12 aprile 2006, n. 163), la Corte ha sostanzialmente ritenuto immune dalle censure la disciplina statale. Infatti, le dichiarazioni di illegittimità (art. 5, comma 2, li   »»
 
Sentenza n. 390 del 23/11/2007inserito il 03/12/2007
PROCESSO PENALE - IMMUNITA’ PARLAMENTARI – INTERCETTAZIONI INDIRETTE O CASUALI – ILLEGITTIMITA’ COSTITUZIONALE
In tema di intercettazioni «indirette», l’art. 6, commi 2, 5 e 6, della legge 20 giugno 2003, n. 140 (Disposizioni per l’attuazione dell’art. 68 della Costituzione nonché in materia di processi penali nei confronti delle alte cariche dello Stato) viola il principio di eguaglianza e quello della razi   »»
 
Sentenza n. 388 del 23/11/2007inserito il 03/12/2007
IMMUNITA’ PARLAMENTARI – ATTESTAZIONE DI UNA CIRCOSTANZA DI FATTO – OPINIONE COPERTA DA IMMUNITA’ – ESCLUSIONE
Accogliendo il ricorso per conflitto di attribuzione e annullando, conseguentemente, la delibera della Camera dei deputati, la Corte ha escluso che il comportamento di un deputato, consistito nell'attestare una circostanza di fatto, quale quella di qualificare come «collaboratrice» la persona che lo   »»
 
Sentenza n. 379 del 14/11/2007inserito il 02/12/2007
PROCESSO CIVILE – TUTELA POSSESSORIA – CONDANNA ALLE SPESE DI GIUDIZIO
E’infondata, nei sensi di cui in motivazione, la questione di legittimità costituzionale delle norme di cui agli artt. 703 e 669-octies cod. proc. civ., nella parte in cui non prevedono che, con il provvedimento di accoglimento della domanda possessoria, il giudice debba provvedere anche sulle spese   »»
 
Sentenza n. 366 del 07/11/2007inserito il 27/11/2007
PROCESSO TRIBUTARIO – ITALIANI RESIDENTI ALL’ESTERO – NOTIFICAZIONI – ILLEGITTIMITA’ COSTITUZIONALE
Il combinato disposto degli articoli 58, primo comma e secondo periodo del secondo comma, e 60, primo comma, lett. c), e), f), d.P.R. 29 settembre 1973, n. 600 (Disposizioni comuni in materia di accertamento delle imposte sui redditi) e dell'articolo 26, ultimo comma, d.P.R. 29 settembre 1973, n. 60   »»
 
Sentenza n. 349 del 24/10/2007inserito il 29/10/2007
ESPROPRIAZIONE PER PUBBLICA UTILITA’ – OCCUPAZIONE ACQUISITIVA – LIQUIDAZIONE DEL DANNO – ILLEGITTIMITA’ COSTITUZIONALE
E’ costituzionalmente illegittimo l’art. 5-bis, comma 7-bis, del decreto-legge 11 luglio 1992, n. 333 (Misure urgenti per il risanamento della finanza pubblica), convertito, con modificazioni, dalla legge 8 agosto 1992, n. 359, introdotto dall’art. 3, comma 65, della legge 23 dicembre 1996, n. 662 (   »»
 
Sentenza n. 348 del 24/10/2007inserito il 29/10/2007
ESPROPRIAZIONE PER PUBBLICA UTILITA’ – INDENNITA’ – COMMISURAZIONE – ILLEGITTIMITA’ COSTITUZIONALE
Accogliendo una questione sollevata dalla Corte di cassazione, la Corte costituzionale ha dichiarato l’illegittimità costituzionale dell’art. 5-bis, commi 1 e 2, del decreto-legge 11 luglio 1992, n. 333 (Misure urgenti per il risanamento della finanza pubblica), convertito, con modificazioni, dalla    »»
 
Sentenza n. 340 del 12/10/2007inserito il 15/10/2007
PROCESSO CIVILE – RITO SOCIETARIO – MANCATA O TARDIVA NOTIFICAZIONE DELLA COMPARSA DI COSTITUZIONE DA PARTE DEL CONVENUTO – EFFETTO DI FICTA CONFESSIO – ILLEGITTIMITA’ COSTITUZIONALE
Cade – per eccesso di delega – la norma del processo societario secondo cui, se il convenuto non notifica la comparsa di risposta o lo fa tardivamente, i fatti affermati dall’attore si reputano non contestati. Con la sentenza indicata in epigrafe, infatti, la Corte costituzionale ha dichiarato l’ill   »»
 
Sentenza n. 322 del 01/08/2007inserito il 28/08/2007
REATI E PENE – DELITTI CONTRO LA LIBERTA’ PERSONALE COMMESSI IN DANNO DI MINORE DI ANNI QUATTORDICI – IGNORANZA DELL’ETA’ DELLA PERSONA OFFESA
Con la sentenza in epigrafe, la Corte ha dichiarato inammissibile, in riferimento all’art. 27, primo e terzo comma, della Costituzione, la questione di legittimità costituzionale dell’art. 609-sexies del codice penale – inserito dall’art. 7 della legge 15 febbraio 1996, n. 66 (Norme contro la violen   »»
 
Sentenza n. 321 del 01/08/2007inserito il 28/08/2007
PROCESSO CIVILE – RITO SOCIETARIO – ALLARGAMENTO DELL’OGGETTO DELLA CONTROVERSIA DERIVANTE DA DEDUZIONI DIFENSIVE DEL CONVENUTO – DIRITTO DI REPLICA DELL’ATTORE – MANCATA PREVISIONE – ILLEGITTIMITA’ COSTITUZIONALE
La Corte costituzionale ha esaminato, in riferimento all’art. 24 Cost., la questione di legittimità costituzionale dell’art. 8, comma 2, lettera a), del decreto legislativo 17 gennaio 2003, n. 5 (Definizione dei procedimenti in materia di diritto societario e di intermediazione finanziaria, nonché i   »»
 
Sentenza n. 329 del 27/07/2007inserito il 02/08/2007
IMPIEGO PUBBLICO - DECADENZA - DIVIETO AUTOMATICO DI CONCORRERE AD ALTRO IMPIEGO NELL'AMMINISTRAZIONE STATALE - ILLEGITTIMITA' COSTITUZIONALE
E’ costituzionalmente illegittimo l'art. 128, secondo comma, del decreto del Presidente della Repubblica 10 gennaio 1957, n. 3 (Testo unico delle disposizioni concernenti lo statuto degli impiegati civili dello Stato), nella parte in cui, facendo discendere automaticamente dalla dichiarazione di dec   »»
 
Sentenza n. 320 del 20/07/2007inserito il 23/07/2007
PROCESSO PENALE - GIUDIZIO ABBREVIATO - SENTENZE DI PROSCIOGLIMENTO - APPELLO DEL P.M. - ESCLUSIONE - ILLEGITTIMITA' COSTITUZIONALE
La Corte costituzionale ha dichiarato la illegittimità costituzionale, per violazione del principio di parità delle parti non sorretta da adeguata ratio giustificativa, ponendosi così in contrasto con l'art. 111, secondo comma, Cost. dell’art. 2 della legge 20 febbraio 2006, n. 46 (Modifiche al codi   »»
 
Ordinanza n. 292 del 17/07/2007inserito il 23/07/2007
PERSONE FISICHE - PERSONE PRIVE DI AUTONOMIA - AMMINISTRAZIONE DI SOSTEGNO - ATTI DI DISPOSIZIONE DEL PATRIMONIO
E’ manifestamente inammissibile la questione di legittimità costituzionale degli articoli 410, 411, primo comma, e 412 del codice civile nella parte in cui consentono al giudice tutelare di autorizzare l’amministratore di sostegno a compiere atti di disposizione incidenti sul patrimonio dell'interes   »»
 
Sentenza n. 287 del 17/07/2007inserito il 19/07/2007
PROCESSO CIVILE – EQUA RIPARAZIONE DA IRRAGIONEVOLE DURATA DEL PROCESSO CONTABILE O AMMINISTRATIVO – C.D. LEGGE PINTO – COMPETENZA TERRITORIALE DELLA CORTE D’APPELLO
La Corte costituzionale ha dichiarato non fondata, in riferimento agli artt. 97 e 108 Cost., la questione di legittimità costituzionale dell’art. 3, comma 1, della legge 24 marzo 2001, n. 89, sollevata nella parte in cui – secondo il diritto vivente – la regola della competenza territoriale funziona   »»
 
Sentenza n. 284 del 13/07/2007inserito il 23/07/2007
GIOCO E SCOMMESSE - ASSENZA DI LICENZA - DISCIPLINA NAZIONALE - RAPPORTI CON LA NORMATIVA COMUNITARIA
E’ inammissibile la questione di legittimità costituzionale dell'art. 4 della legge 13 dicembre 1989, n. 401 (Interventi nel settore del giuoco e delle scommesse clandestini e tutela della correttezza nello svolgimento di manifestazioni sportive), in relazione all'art. 88 del regio decreto 18 giugno   »»
 
Sentenza n. 277 del 13/07/2007inserito il 20/07/2007
SANZIONI AMMINISTRATIVE – CIRCOLAZIONE STRADALE – STRUMENTI DI RILEVAZIONE DELLA VELOCITA’ – NECESSITA’ DI REVISIONE PERIODICA
Il Giudice di pace di Dolo ha sollevato, in riferimento agli artt. 3, 24 e 111 Cost., questione di legittimità costituzionale, dell'art. 45 del d.lgs. n. 285 del 1992, (Nuovo codice della strada), il quale prevede solo l'omologazione degli strumenti di rilevamento automatico delle violazioni alle no   »»
 
Sentenza n. 272 del 13/07/2007inserito il 19/07/2007
PROCESSO PENALE – GIUDIZIO CONTABILE – RAPPORTI – COSTITUZIONE DI PARTE CIVILE DELL’AMMINISTRAZIONE DANNEGGIATA – EFFETTI
Esaminando il problema dei rapporti tra giudizio di responsabilità amministrativa promosso dinanzi alla Corte dei conti dal pubblico ministero contabile e azione civile proposta in sede penale dall’amministrazione, la Corte costituzionale ha dichiarato inammissibile, in riferimento all’art. 103, sec   »»
 
Sentenza n. 254 del 06/07/2007inserito il 10/07/2007
STRANIERI - EXTRACOMUNITARIO AMMESSO AL PATROCINIO A SPESE DELLO STATO - DIRITTO ALLA NOMINA DI UN INTERPRETE DI PARTE
E’ costituzionalmente illegittimo l'art. 102 del d.P.R. 30 maggio 2002, n. 115 (Testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia di spese di giustizia), nella parte in cui non prevede la possibilità, per lo straniero ammesso al patrocinio a spese dello Stato che non conosce la l   »»
 
Sentenza n. 220 del 19/06/2007inserito il 10/07/2007
AMMINISTRAZIONE PUBBLICA – ISTRUZIONE – ESAMI DI STATO PRESSO ISTITUTI DI ISTRUZIONE MEDIO-SUPERIORE PARIFICATI
L’art. 14, comma 5, del decreto legislativo n. 226 del 2005 dispone che, ove i candidati esterni iscritti agli esami di Stato presso le scuole paritarie superino il cinquanta per cento dei candidati interni, l’eventuale costituzione di commissioni d’esame per i candidati esterni eccedenti il predett   »»
 
Sentenza n. 192 del 14/06/2007inserito il 28/06/2007
REATO - RECIDIVA - REITERATA - DIVIETO DI PREVALENZA DELLE CIRCOSTANZE ATTENUANTI - QUESTIONE DI COSTITUZIONALITA' - INAMMISSIBILITA'
La Corte costituzionale, richiamando le contrastanti decisioni della Corte di cassazione (sez. IV, n. 16750/07 e sez. VI, n. 18302/07), ha rilevato la mancanza di un consolidato orientamento interpretativo di legittimità ed ha pertanto dichiarato l’inammissibilità delle questioni di legittimità cost   »»
 
Sentenza n. 171 del 23/05/2007inserito il 25/05/2007
ELEZIONI – ENTI LOCALI – INCANDIDABILITA' ALLA CARICA DI SINDACO E DECADENZA - CONDANNA PER PECULATO D’USO
La Corte costituzionale ha dichiarato la illegittimità costituzionale, per evidente carenza dei presupposti della straordinaria necessità ed urgenza di cui all’art. 77 Cost., dell’art. 7, comma 1, lettera a), del decreto-legge 29 marzo 2004, n. 80 (Disposizioni urgenti in materia di enti locali), co   »»
 
Sentenza n. 170 del 17/05/2007inserito il 21/05/2007
PROCESSO CIVILE – CONTROVERSIE IN TEMA DI PROPRIETA’ INDUSTRIALE – APPLICAZIONE DEL RITO SOCIETARIO – ILLEGITTIMITA’ COSTITUZIONALE
Con la sentenza n. 170 del 2007, la Corte ha dichiarato l'illegittimità costituzionale dell’art. 134, comma 1, del decreto legislativo 10 febbraio 2005, n. 30 (Codice della proprietà industriale, a norma dell'articolo 15 della legge 12 dicembre 2002, n. 273), nella parte in cui stabilisce che nei pr   »»
 
Sentenza n. 170 del 17/05/2007inserito il 21/05/2007
PROCESSO CIVILE – CONTROVERSIE IN TEMA DI PROPRIETA’ INDUSTRIALE – APPLICAZIONE DEL RITO SOCIETARIO – ILLEGITTIMITA’ COSTITUZIONALE
Con la sentenza n. 170 del 2007, la Corte ha dichiarato l'illegittimità costituzionale dell’art. 134, comma 1, del decreto legislativo 10 febbraio 2005, n. 30 (Codice della proprietà industriale, a norma dell'articolo 15 della legge 12 dicembre 2002, n. 273), nella parte in cui stabilisce che nei pr   »»
 
Sentenza n. 158 del 27/04/2007inserito il 14/05/2007
PERSONE FISICHE – DISABILE – DIRITTO AL CONGEDO STRAORDINARIO PER IL CONIUGE CONVIVENTE
La Corte ha dichiarato l’illegittimità costituzionale dell’art. 42, comma 5, del decreto legislativo 26 marzo 2001, n. 151 (Testo unico delle disposizioni legislative in materia di tutela e sostegno della maternità e della paternità, a norma dell’art. 15 della legge 8 marzo 2000, n. 53), nella parte   »»
 
Ordinanza n. 145 del 27/04/2007inserito il 04/05/2007
FAMIGLIA – FIGLIO NATURALE – ATTRIBUZIONE DEL COGNOME MATERNO
E’ manifestamente inammissibile, in riferimento agli artt. 2 e 3 Cost., la questione di legittimità costituzionale dell’art. 262, primo comma, cod. civ. nella parte in cui dispone,per il caso di contestuale riconoscimento del figlio naturale operato da entrambi i genitori, la trasmissione automatica   »»
 
Sentenza n. 140 del 27/04/2007inserito il 02/05/2007
GIUDICE E GIURISDIZIONE – IMPIANTI DI ENERGIA ELETTRICA – CONTROVERSIE RELATIVE – AZIONE DI RISARCIMENTO DEL DANNO
La Corte ha giudicato infondata, in riferimento all’art. 103, primo comma, Cost., la questione di legittimità costituzionale dell’art. 1, comma 552, della legge n. 311 del 2004, nella parte in cui dispone che «Le controversie aventi ad oggetto le procedure ed i provvedimenti in materia di impianti d   »»
 
Ordinanza n. 125 del 18/04/2007inserito il 26/04/2007
PROCESSO PENALE – SEGRETO DI STATO – CONFLITTO DI ATTRIBUZIONE TRA POTERI DELLO STATO – AMMISSIBILITA’ DEL CONFLITTO
Con l’ordinanza n. 124, la Corte ha – in sede di prima delibazione – dichiarato ammissibile il conflitto di attribuzione proposto dal Presidente del Consiglio dei ministri − deducendo la violazione degli artt. 1, 5, 52, 87, 94, 95 e 126 della Costituzione, in relazione agli artt. 12 e 16 della   »»
 
Ordinanza n. 124 del 18/04/2007inserito il 26/04/2007
PROCESSO PENALE – SEGRETO DI STATO – CONFLITTO DI ATTRIBUZIONE TRA POTERI DELLO STATO – AMMISSIBILITA’ DEL CONFLITTO
Con l’ordinanza n. 124, la Corte ha – in sede di prima delibazione – dichiarato ammissibile il conflitto di attribuzione proposto dal Presidente del Consiglio dei ministri − deducendo la violazione degli artt. 1, 5, 52, 87, 94, 95 e 126 della Costituzione, in relazione agli artt. 12 e 16 della   »»
 
Ordinanza n. 126 del 16/04/2007inserito il 07/05/2007
AMBIENTE - DISCIPLINA DEI RIFIUTI - OBBLIGO DI ISCRIZIONE ALL'ALBO NAZIONALE DELLE IMPRESE ESERCENTI SERVIZI DI SMALTIMENTO - ART. 30 D.LGS. N. 22 DEL 1997 – RESTITUZIONE DEGLI ATTI
La Corte di cassazione aveva sollevato, con ord. Se. III, n. 10328 del 24/11/2005 Ced Cass. n. 233667, la questione di legittimità costituzionale, con riferimento agli artt. 11 e 117, primo comma, Cost., dell’art. 30, comma 4, del decreto legislativo 5 febbraio 1997, n. 22 (Attuazione delle direttiv   »»
 
Sentenza n. 117 del 05/04/2007inserito il 26/04/2007
PROCESSO PENALE – DECRETO DI CITAZIONE A GIUDIZIO PREVIA EMISSIONE DEL DECRETO DI IRREPERIBILITA’ – SOSPENSIONE OBBLIGATORIA DEL PROCESSO – MANCATA PREVISIONE
La Corte ha dichiarato non fondata, in riferimento agli artt. 3, 10, primo comma, 97, primo comma e 111, secondo, terzo e quarto comma della Costituzione, la questione di legittimità costituzionale degli artt. 159, 160, 420-quater, comma 1, e 484 del codice di procedura penale, nella parte in cui no   »»
 
Ordinanza n. 128 del 04/04/2007inserito il 05/06/2007
PERSONA FISICA - AMMINISTRAZIONE DI SOSTEGNO – MANIFESTA INAMMISSIBILITA' DELLA QUESTIONE DI LEGITTIMITA' COSTITUZIONALE
La Corte cost. ha giudicato manifestamente inammissibile la questione di legittimità costituzionale delle norme relative all’amministrazione di sostegno laddove non prevedono la necessità di una difesa tecnica, rilevando che il giudice a quo non si è curato di tentare preventivamente una lettura cos   »»
 
Ordinanza n. 153 del 04/04/2007inserito il 10/05/2007
PROCESSO PENALE – SEQUESTRO PREVENTIVO – IMPUGNAZIONE – POTERI DEL TRIBUNALE DEL RIESAME
La Corte ha dichiarato manifestamente inammissibile la questione di legittimità costituzionale dell'art. 324 c.p.p., sollevata in riferimento all'art. 111, comma 2, Cost. nella parte in cui limita i poteri del tribunale del riesame, in caso di impugnazione del decreto di sequestro preventivo, alla s   »»
 
Sentenza n. 104 del 23/03/2007inserito il 28/03/2007
AMMINISTRAZIONE PUBBLICA – DIRIGENTI DELLE ASL E DIRIGENTI REGIONALI – SPOILS SYSTEM
La Corte costituzionale ha dichiarato l’illegittimità costituzionale del «combinato disposto» dell’articolo 71, commi 1, 3 e 4, lettera a), della legge della Regione Lazio 17 febbraio 2005, n. 9 (Legge finanziaria regionale per l’esercizio 2005), e dell’articolo 55, comma 4, della legge della Region   »»
 
Sentenza n. 103 del 23/03/2007inserito il 28/03/2007
AMMINISTRAZIONE PUBBLICA – INCARICHI DIRIGENZIALI – SPOILS SYSTEM
Cade il meccanismo di c.d. spoils system una tantum, prevedente la cessazione automatica, ex lege e generalizzata, degli incarichi dirigenziali di livello generale al momento dello spirare del termine di sessanta giorni dall’entrata in vigore della legge 15 luglio 2002, n. 145. La Corte costituziona   »»
 
Sentenza n. 78 del 16/03/2007inserito il 21/03/2007
STRANIERI – CLANDESTINITA’ - DIVIETO DI CONCESSIONE DI MISURE ALTERNATIVE - ILLEGITTIMITA’ COSTITUZIONALE.
Sono costituzionalmente illegittimi gli artt. 47, 48 e 50 della legge 26 luglio 1975, n. 354 (Norme sull’ordinamento penitenziario e sull’esecuzione delle misure privative e limitative della libertà), ove interpretati nel senso che allo straniero extracomunitario entrato illegalmente nel territorio    »»
 
Ordinanza n. 79 del 16/03/2007inserito il 19/03/2007
ORDINAMENTO PENITENZIARIO – BENEFICI PENITENZIARI – PRECLUSIONI AL RELATIVO ACCESSO – APPLICAZIONE RETROATTIVA DELLO IUS SUPERVENIENS
Cade l’indiscriminata retroattività delle nuove preclusioni stabilite per l’accesso ai benefici penitenziari. Secondo la Corte costituzionale, la massima valorizzazione dei percorsi rieducativi compiuti da chi deve espiare una pena mal si concilia con la vanificazione, in tutto o in parte, degli ste   »»
 
Sentenza n. 77 del 12/03/2007inserito il 14/03/2007
PROCESSO CIVILE – GIURISDIZIONE – DOMANDA PROPOSTA A GIUDICE PRIVO DI GIURISDIZIONE - CONSEGUENZE
La Corte costituzionale – intervenendo sulla questione della translatio iudicii con conservazione degli effetti della domanda, su cui si sono recentemente pronunciate le Sezioni Unite civili con la sentenza »»
 
Ordinanza n. 47 del 20/02/2007inserito il 21/03/2007
PROCESSO PENALE – REATO DI GUIDA IN STATO DI ALTERAZIONE DA SOSTANZE STUPEFACENTI – COMPETENZA DEL GIUDICE DI PACE O DEL TRIBUNALE
La Corte costituzionale ha dichiarato manifestamente inammissibile, in riferimento agli artt. 3, primo comma, e 24, primo e secondo comma, della Costituzione, la questione di legittimità costituzionale degli articoli 186, comma 2, e 187, comma 7, del decreto legislativo 30 aprile 1992 n. 285 (Nuovo    »»
 
Ordinanza n. 43 del 20/02/2007inserito il 28/02/2007
PROCESSO PENALE – GIUDICE DI PACE – RICORSO IMMEDIATO – PARERE CONTRARIO DEL P.M. – DECRETO DI CONVOCAZIONE DELLE PARTI – OBBLIGATORIETA' – ESCLUSIONE.
Il giudice di pace di Roma, adìto con ricorso immediato dalla persona offesa dal reato a norma dell’art. 21 del d.lgs. n. 274 del 2000 (Disposizioni sulla competenza penale del giudice di pace, a norma dell’art. 14 della legge 24 novembre 1999, n. 468), ha sollevato questione di legittimità costituz   »»
 
Sentenza n. 33 del 09/02/2007inserito il 12/02/2007
PROCESSO PENALE – CONTUMACIA DELL’IMPUTATO – IMPUTATO ESTRADATO PER FATTI DIVERSI DA QUELLI PER CUI SI PROCEDE ED ANTERIORI ALLA SUA CONSEGNA
La Corte ha dichiarato inammissibile la questione di legittimità costituzionale dell’art. 420-quater del codice di procedura penale, sollevata, in riferimento agli artt. 3, 25 e 112 della Costituzione, nella parte in cui «non prevede espressamente l’obbligo del giudice di dichiarare, lì dove previst   »»
 
Ordinanza n. 28 del 06/02/2007inserito il 12/02/2007
PROCESSO PENALE – DAVANTI AL GIUDICE DI PACE – ESCLUSIONE DEI RITI ALTERNATIVI
Sono manifestamente infondate le questioni di illegittimità costituzionale dell'art. 2 d.lgs. 28 agosto 2000, n. 274, nella parte in cui preclude all'imputato il ricorso ai riti alternativi nel procedimento davanti al giudice di pace, e dell'art. 20 d.lgs. 28 agosto 2000, n. 274, nella parte in cui    »»
 
Ordinanza n. 27 del 06/02/2007inserito il 12/02/2007
PROCESSO PENALE – DAVANTI AL GIUDICE DI PACE – ESCLUSIONE DEI RITI ALTERNATIVI
Sono manifestamente infondate le questioni di illegittimità costituzionale dell'art. 2 d.lgs. 28 agosto 2000, n. 274, nella parte in cui preclude all'imputato il ricorso ai riti alternativi nel procedimento davanti al giudice di pace, e dell'art. 20 d.lgs. 28 agosto 2000, n. 274, nella parte in cui    »»
 
Ordinanza n. 32 del 06/02/2007inserito il 07/02/2007
PROCESSO PENALE – MODIFICHE NORMATIVE – APPELLO DELLA PARTE CIVILE CONTRO UNA SENTENZA DI PROSCIOGLIMENTO – PRECLUSIONE
La Corte costituzionale ha dichiarato la manifesta inammissibilità della questione di legittimità costituzionale dell’art. 576 del codice di procedura penale, come modificato dall’art. 6 della legge 20 febbraio 2006, n. 46 (Modifiche al codice di procedura penale, in materia di inappellabilità delle   »»
 
Sentenza n. 26 del 06/02/2007inserito il 07/02/2007
PROCESSO PENALE – PUBBLICO MINISTERO – INAPPELLABILITA’ DELLE SENTENZE DI PROSCIOGLIMENTO
La Corte costituzionale ha dichiarato l’illegittimità costituzionale dell’art. 1 della legge 20 febbraio 2006, n. 46, nella parte in cui, sostituendo l’art. 593 del codice di procedura penale, escludeva che il pubblico ministero potesse appellare contro le sentenze di proscioglimento, fatta eccezion   »»
 
Sentenza n. 22 del 02/02/2007inserito il 06/02/2007
STRANIERI – ESPULSIONE – DELITTO DI TRATTENIMENTO NEL TERRITORIO DELLO STATO IN VIOLAZIONE DELL’ORDINE DI ALLONTANAMENTO – TRATTAMENTO SANZIONATORIO
La Corte costituzionale ha dichiarato inammissibili le questioni di legittimità costituzionale dell’art. 14, comma 5-ter, primo periodo, del decreto legislativo 25 luglio 1998, n. 286 (Testo unico delle disposizioni concernenti la disciplina dell’immigrazione e norme sulla condizione dello straniero   »»
 
Sentenza n. 12 del 26/01/2007inserito il 29/01/2007
AMBIENTE – REGIONE SARDEGNA – SMALTIMENTO DI RIFIUTI – DIVIETO DI SMALTIMENTO DI RIFIUTI PERICOLOSI DI PROVENIENZA EXTRAREGIONALE
La Corte ha dichiarato l’illegittimità costituzionale dell’art. 6, comma 19, della legge della Regione Sardegna 24 aprile 2001, n. 6 (Disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale della Regione – legge finanziaria 2001), nella parte in cui, nel fare «divieto di trasportare, stocc   »»
 
Ordinanza n. 4 del 19/01/2007inserito il 29/01/2007
PERSONE FISICHE - AMMINISTRAZIONE DI SOSTEGNO - CONSENSO DEL BENEFICIARIO - QUESTIONE DI LEGITTIMITA' COSTITUZIONALE - MANIFESTA INFONDATEZZA
Continua, da parte della giurisprudenza, costituzionale ed ordinaria, l’opera di definizione dei contorni e dei contenuti del nuovo istituto di protezione dei soggetti deboli. La Corte costituzionale giudica manifestamente infondato il dubbio, prospettato da un giudice tutelare, che gli articoli 407   »»
 
Sentenza n. 1 del 19/01/2007inserito il 25/01/2007
CORTE DEI CONTI – PROCEDIMENTO PER RIFIUTATO RIMBORSO DI QUOTE D’IMPOSTA INESIGIBILI – CONTRADDITTORIO
Con la sentenza n. 1 del 2007, la Corte costituzionale ha dichiarato l’illegittimità costituzionale degli artt. 52, 53 e 54 del regolamento di procedura per i giudizi innanzi alla Corte dei conti, approvato con il regio decreto 13 agosto 1933, n. 1038, nella parte in cui, nel disciplinare il ricorso   »»
 
Sentenza n. 2 del 19/01/2007inserito il 23/01/2007
ELEZIONI – REGIONE SARDEGNA – INCOMPATIBILITA’ E DECADENZA DI CONSIGLIERI REGIONALI – CONFLITTO SORTO A SEGUITO DI SENTENZA DELLA CORTE DI CASSAZIONE
Con la decisione n. 2 del 2007, la Corte costituzionale ha giudicato inammissibile il conflitto di attribuzione sollevato dalla Regione Sardegna a seguito della sentenza della I Sezione civile n. 16889 del 2006, la quale aveva dichiarato la decadenza di un consigliere regionale della Regione autonom   »»
 
Ordinanza n. 455 del 28/12/2006inserito il 02/01/2007
PROCESSO PENALE – APPLICAZIONE DELLA PENA SU RICHIESTA DELLE PARTI – MODIFICHE NORMATIVE – C.D. PATTEGGIAMENTO “ALLARGATO” – LIMITI ALL’APPLICABILITA’ DELL’ISTITUTO
La Corte costituzionale ha dichiarato la manifesta infondatezza delle questioni di legittimità costituzionale dell’art. 5, commi 1 e 2, della legge 12 giugno 2003, n. 134 (Modifiche al codice di procedura penale in materia di applicazione della pena su richiesta delle parti) e dell’art. 444, comma 1   »»
 
Sentenza n. 447 del 28/12/2006inserito il 02/01/2007
REGIONI – APPALTI PUBBLICI – DISCIPLINA DELLA REVISIONE DEI PREZZI – NELLA PROVINCIA AUTONOMA DI BOLZANO
La Corte costituzionale ha dichiarato la illegittimità costituzionale dell’art. 1, comma 3, della legge della Provincia autonoma di Bolzano 3 ottobre 2005, n. 8 (Modifiche di leggi provinciali in materia di lavori pubblici, viabilità, industria, commercio, artigianato, esercizi pubblici e turismo e    »»
 
Sentenza n. 426 del 19/12/2006inserito il 21/12/2006
PREVIDENZA – INFORTUNI SUL LAVORO – RENDITA PER INVALIDITA’ PERMANENTE – CUMULO DI INABILITA’ AI FINI DEL RAGGIUNGIMENTO DELLA PERCENTUALE RICHIESTA PER IL DIRITTO ALLA RENDITA – LIMITI
La Corte ha dichiarato non fondata – in riferimento agli artt. 3, secondo comma, 38, secondo comma, e 76 della Costituzione – la questione di legittimità costituzionale dell’art. 13, comma 6, secondo e terzo periodo, del decreto legislativo 23 febbraio 2000, n. 38 (Disposizioni in materia di assicur   »»
 
Sentenza n. 394 del 23/11/2006inserito il 27/11/2006
REATI E PENE – FALSO IN MATERIA ELETTORALE – NORME PENALI DI FAVORE – SINDACATO DELLA CORTE COSTITUZIONALE
La Corte ha dichiarato l’illegittimità costituzionale, per contrasto con l’art. 3 Cost., delle norme in tema di falso elettorale di cui agli artt. 100, terzo comma, del d.P.R. 30 marzo 1957, n. 361, e 90, terzo comma, del d.P.R. 16 maggio 1960, n. 570, come sostituiti dalla legge 2 marzo 2004, n. 61   »»
 
Sentenza n. 393 del 23/11/2006inserito il 27/11/2006
PROCESSO PENALE - PRESCRIZIONE DEI REATI - L. N. 251 DEL 2005 - PREVISIONI PIU' FAVOREVOLI AL REO - INAPPLICABILITA' AI PROCESSI PENDENTI IN PRIMO GRADO PER I QUALI SIA GIA' INTERVENUTA L'APERTURA DEL DIBATTIMENTO - ILLEGITTIMITA' COSTITUZIONALE
La Corte costituzionale ha dichiarato l’illegittimità costituzionale, per violazione dell’art. 3 Cost., dell’art. 10, comma 3, della legge 5 dicembre 2005, n. 251 (Modifiche al codice penale e alla legge 26 luglio 1975, n. 354, in materia di attenuanti generiche, di recidiva, di giudizio di comparaz   »»
 
Ordinanza n. 386 del 21/11/2006inserito il 28/11/2006
STRANIERO – TRATTENIMENTO SENZA GIUSTIFICATO MOTIVO NEL TERRITORIO DELLO STATO
E’ manifestamente infondata, in riferimento agli artt. 2, 3, 13, 25, secondo comma, e 27, terzo comma, Cost., la questione di legittimità costituzionale dell'art. 14, commi 5-bis e 5-ter, del d. lgs. n. 286 del 1998 (Testo unico delle disposizioni concernenti la disciplina dell'immigrazione e norme    »»
 
Sentenza n. 384 del 21/11/2006inserito il 28/11/2006
PROCESSO PENALE – UDIENZA PRELIMINARE – CONTUMACIA – MODIFICA IMPUTAZIONE - MANCATA PREVISIONE DELLA NOTIFICA ALL’IMPUTATO
Non è fondata la questione di legittimità costituzionale dell'art. 423, comma 1, c.p.p. sollevata, in riferimento agli artt. 3 e 24, secondo comma, Cost., nella parte in cui non prevede l'obbligo del giudice dell'udienza preliminare di disporre la notificazione all'imputato contumace del verbale di    »»
 
Sentenza n. 390 del 21/11/2006inserito il 27/11/2006
IMPIEGO PUBBLICO – DIVIETO DI ISCRIZIONE ALL’ALBO DEGLI AVVOCATI DEI DIPENDENTI PART-TIME - CONFORMITA’ ALLA COSTITUZIONE
Non è fondata la questione di legittimità costituzionale dell'articolo 1 della legge 25 novembre 2003, n. 339 (Norme in materia di incompatibilità dell'esercizio della professione di avvocato) sollevata, in riferimento agli articoli 3, 4, 35 e 41 Cost.
L'art. 1 della legge impugnata prevede ch   »»
 
Sentenza n. 381 del 21/11/2006inserito il 27/11/2006
PROCESSO PENALE – PROVE – TESTIMONIANZA – TESTIMONI ASSISTITI
La Corte ha dichiarato l’illegittimità costituzionale, per contrasto con l’art. 3 della Costituzione, dei commi 3 e 6 dell’art. 197-bis del codice di procedura penale, nella parte in cui prevedono, rispettivamente, l’assistenza di un difensore e l’applicazione della disposizione di cui all’art. 192,   »»
 
Sentenza n. 372 del 14/11/2006inserito il 15/11/2006
DIRITTI FONDAMENTALI – TUTELA DELLA RISERVATEZZA DEI DATI RELATIVI ALLE COMUNICAZIONI TELEFONICHE – ACCESSIBILITÀ DEI DATI - TERMINI
La Corte costituzionale ha dichiarato la non fondatezza, in riferimento agli artt. 3, 34 e 111 Cost., della questione di legittimità costituzionale dell’art. 132 del d.lgs. n. 196 del 2003 (Testo unico sulla privacy), concernente la disciplina dell’accesso ai dati di traffico telefonico ad oltre ven   »»
 
Sentenza n. 343 del 27/10/2006inserito il 27/11/2006
PROCESSO CIVILE – ESECUZIONE FORZATA – CREDITORE DI ENTI ED ISTITUTI ESERCENTI FORME DI PREVIDENZA ED ASSISTENZA OBBLIGATORIA
Non è fondata, nei sensi di cui in motivazione, la questione di legittimità costituzionale - sollevata in riferimento agli artt. 3, comma primo, 24, commi primo e secondo, e 97, comma primo, della Costituzione - dell'art. 14, comma 1-bis, del decreto-legge n. 669/1996, convertito, con modificazioni,   »»
 
Sentenza n. 342 del 27/10/2006inserito il 27/11/2006
SALUTE – INDENNIZZO PER EPATITE E HIV CONSEGUENTI A TRASFUSIONE – DIVERSO TERMINE DI PRESCRIZIONE – CONFORMITA’ ALLA COSTITUZIONE
E’ infondata la questione di legittimità costituzionale sollevata, in riferimento agli artt. 3 e 32 Cost., sulla disposizione (art. 1, comma 9, della legge n. 238/1997) che prevede il termine di tre anni, decorrente dal momento dell'acquisita conoscenza dell'esito dannoso dell'intervento terapeutico   »»
 
Sentenza n. 341 del 27/10/2006inserito il 30/10/2006
ORDINAMENTO PENITENZIARIO – CONTROVERSIE DI LAVORO – COMPETENZA DEL MAGISTRATO DI SORVEGLIANZA E PROCEDURA CAMERALE – ILLEGITTIMITA’ COSTITUZIONALE
La Corte costituzionale ha dichiarato l’illegittimità costituzionale dell’art. 69, sesto comma, lettera a), della legge 26 luglio 1975, n. 374 (Norme sull’ordinamento penitenziario e sull’esecuzione delle misure privative e limitative della libertà). Tale disposizione normativa prevedeva la competen   »»
 
Sentenza n. 266 del 06/07/2006inserito il 12/08/2006
FAMIGLIA - FILIAZIONE LEGITTIMA - DISCONOSCIMENTO DI PATERNITA' - PROVA EMATOLOGICA O GENETICA - PREVENTIVA DIMOSTRAZIONE DELL'ADULTERIO - NECESSITA' - ILLEGITTIMITA' COSTITUZIONALE
E’ costituzionalmente illegittimo l’art. 235, primo comma, n. 3, cod. civ. nella parte in cui, ai fini dell’azione di disconoscimento della paternità, subordina l’esame delle prove tecniche, da cui risulta che <»»
 
Sentenza n. 257 del 04/07/2006inserito il 12/08/2006
ORDINAMENTO PENITENZIARIO
La Corte ha dichiarato l’illegittimità costituzionale dell’art. 30-quater della legge 26 luglio 1975, n. 354 (Norme sull’ordinamento penitenziario e sull’esecuzione delle misure privative e limitative della libertà), introdotto dall’art. 7 della legge 5 dicembre 2005, n. 251 (Modifiche al codice pen   »»
 
Sentenza n. 255 del 04/07/2006inserito il 12/08/2006
REATI E PENE – SOSPENSIONE CONDIZIONATA DELL’ESECUZIONE DELLA PENA – “INDULTINO” – PREVISIONE CON CARATTERE DI AUTOMATICITA’ – ILLEGITTIMITA’ COSTITUZIONALE
Con riferimento alla disciplina dell’“indultino”, la Corte ha dichiarato l’illegittimità costituzionale dell’art. 1, comma 1, della legge 1° agosto 2003, n. 207 (Sospensione condizionata dell’esecuzione della pena detentiva nel limite massimo di due anni), nella parte in cui non prevede che il giudi   »»
 
Sentenza n. 233 del 16/06/2006inserito il 23/08/2006
IMPIEGO PUBBLICO – SPOIL SYSTEM LOCALE
La Corte ha sostanzialmente salvato le norme regionali (della Regione Calabria e della Regione Abruzzo) in materia di spoil system locale, rigettando o ritenendo inammissibili la gran parte delle censure mosse dal Governo e dichiarando l’illegittimità solo di due disposizioni (artt. 14, c. 3 e 24) d   »»
 
Ordinanza n. 209 del 26/05/2006inserito il 23/06/2006
PROCESSO CIVILE – NUOVO PROCESSO SOCIETARIO
La Corte ha dichiarato manifestamente inammissibili le questioni di legittimità costituzionale della legge delega per la riforma del diritto societario (art. 12, l. n. 366 del 2001) e del relativo decreto legislativo (art. da 2 a 17, d.lgs. n. 5 del 2003), sollevate – in riferimento agli artt. 3, 76   »»
 
Sentenza n. 200 del 18/05/2006inserito il 19/05/2006
PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA - GRAZIA - POTERE - CONFLITTO TRA PRESIDENTE E MINISTRO DELLA GIUSTIZIA
Con la sentenza n. 200 del 2006, la Corte costituzionale ha risolto, in senso favorevole al ricorrente Presidente della Repubblica, il conflitto di attribuzione, da questo proposto nei confronti del Ministro della giustizia, in ordine alla possibilità che quest’ultimo, richiesto dal Presidente della   »»
 
Sentenza n. 191 del 11/05/2006inserito il 15/05/2006
GIURISDIZIONE – ESPROPRIAZIONI PER PUBBLICA UTILITA’ – OCCUPAZIONI ILLEGITTIME – COMPORTAMENTI DELLA P.A - RISARCIMENTO DEL DANNO - GIURISDIZIONE ESCLUSIVA DEL GIUDICE AMMINISTRATIVO – ILLEGITTIMITA’ COSTITUZIONALE – PORTATA
E’ costituzionalmente illegittimo l’art. 53, comma 1, del d.lgs. n. 325 del 2001 (T.U. delle disposizioni legislative in materia di espropriazione per pubblica utilità – Testo B), trasfuso nell’art. 53, comma 1, del d.P.R. n. 327 del 2001, nella parte in cui, devolvendo alla giurisdizione esclusiva    »»
 
Sentenza n. 190 del 11/05/2006inserito il 15/05/2006
IMPIEGO PUBBLICO – ISTRUZIONE – RECLUTAMENTO DIRIGENTI - INCARICHI DI PRESIDENZA – QUOTE DI RISERVA DISABILI – ILLEGITTIMITA’
E’ costituzionalmente illegittima - per violazione degli artt. 3, 38 e 97 Cost. - la disposizione (8-bis d. l. n. 136 del 2004, convertito, con modificazioni, dalla legge n. 186 del 2004), secondo cui le riserve di posti previste dalla legge n. 68 del 1998 si applicano alle procedure concorsuali rel   »»
 
Sentenza n. 184 del 05/05/2006inserito il 15/05/2006
PROCESSO PENALE - CASELLARIO GIUDIZIALE – SOGGETTI OTTANTENNI – ELIMINAZIONE DEI DATI
Il giudice remittente chiedeva alla Corte di emanare una sentenza caducatoria della disposizione (art. 5, comma 1, del d.P.R. n. 313 del 2002,) che prescrive l'eliminazione dal casellario giudiziale delle iscrizioni relative ai soggetti che abbiano compiuto l'ottantesimo anno di età.
La Corte,   »»
 
Sentenza n. 181 del 05/05/2006inserito il 15/05/2006
REGIONI - DIRIGENZA MEDICA – ESCLUSIVITA’ O MENO DEL RAPPORTO DI LAVORO – POTERI REGIONALI
La Corte, decidendo un’impugnativa regionale avverso la disposizione statale (art. 2-septies, comma 1, del d.l. n. 81 del 2004, convertito, con modificazioni, dalla l. n. 138 del 2004, di novella dell’art. 15-quater del d.lgs. n. 502 del 1992) che, modificando la disciplina precedente, ha eliminato    »»
 
Sentenza n. 172 del 21/04/2006inserito il 26/04/2006
FALLIMENTO – PROCEDURE CONCORSUALI – GRANDI IMPRESE - COSIDDETTA LEGGE MARZANO – AZIONI REVOCATORIE – LEGITTIMITA’ COSTITUZIONALE
L’art. 6 del d.l. n. 347 del 2003, convertito, con modificazioni, nella l. n. 39 del 2004, come modificato dal d.l. n. 119 convertito, con modificazioni, nella l. n. 166 dello stesso anno, (c.d. Legge Marzano), nella parte in cui consente l’esercizio delle azioni revocatorie, previste dall’art. 49 d   »»
 
Sentenza n. 168 del 21/04/2006inserito il 26/04/2006
PROCESSO PENALE – RIMESSIONE – SOGGETTI LEGITTIMATI – ESCLUSIONE DELLA PARTE CIVILE
La Corte di cassazione ha sollevato questione di legittimità costituzionale dell’art. 45, c. 1, c.p.p., nella parte in cui non prevede la parte civile tra i soggetti legittimati a presentare la richiesta di rimessione del processo, in riferimento agli artt. 3, 24, secondo comma, e 111, secondo comma   »»
 
Ordinanza n. 160 del 14/04/2006inserito il 26/04/2006
PROCESSO PENALE – SPESE PROCESSUALI – DIFENSORE D’UFFICIO DI IRREPERIBILE – ESTENSIONE DEL PATROCINIO A SPESE DELLO STATO
E’ manifestamente infondata, in riferimento agli artt. 3, 24 e 111 Cost., la questione di legittimità costituzionale dell’art. 117, c. 1, del Testo unico in materia di spese di giustizia (d.P.R. n. 115 del 2002), nella parte in cui non estende gli effetti dell’ammissione al patrocinio a spese dello    »»
 
Ordinanza n. 159 del 14/04/2006inserito il 26/04/2006
PROCESSO PENALE – NOTIFICAZIONI ALL’IMPUTATO PRESSO IL DIFENSORE - REGIME DELLE NULLITA’
E’ manifestamente inammissibile per difetto di rilevanza la questione di legittimità costituzionale dell’art. 180 c.p.p., nella parte in cui sottopone alla disciplina delle nullità c.d. a regime intermedio − anziché a quella prevista dall’art. 181, c. 3, c.p.c. in rapporto alle nullità relativ   »»
 
Sentenza n. 154 del 14/04/2006inserito il 24/04/2006
FALLIMENTO - PIANO DI RIPARTO - TERMINE PER LE CONTESTAZIONI
E’costituzionalmente illegittimo l’art. 213, secondo comma, del regio decreto 16 marzo 1942, n. 267 (legge fallimentare), nella parte in cui fa decorrere, nei confronti dei <>, il termine perentorio di venti giorni per proporre contestazioni avverso il piano di riparto, totale o p   »»
 
Sentenza n. 140 del 07/04/2006inserito il 10/04/2006
LAVORO SUBORDINATO – CENTRALINISTI NON VEDENTI – INDENNITA’ DI MANSIONE
L’indennità di mansione prevista dall’art. 9, c. 1, l. n. 113 del 1985 (Aggiornamento della disciplina del collocamento al lavoro e del rapporto di lavoro dei centralinisti non vedenti) per i centralinisti non vedenti occupati in base alle norme relative al collocamento obbligatorio, spetta anche a    »»
 
Sentenza n. 137 del 07/04/2006inserito il 10/04/2006
PREVIDENZA – GEOMETRI – PENSIONI ANZIANITA’
E’ costituzionalmente illegittima, in riferimento all’art. 4 Cost., la disposizione (art. 3, c. 2, l. n. 773 1982, “Riforma della Cassa nazionale di previdenza e assistenza a favore dei geometri”) che, nel disciplinare la pensione di anzianità, prevede che «la corresponsione….è subordinata alla canc   »»
 
Ordinanza n. 127 del 24/03/2006inserito il 10/04/2006
LIBERTA’ RELIGIOSA – ESPOSIZIONE DEL CROCIFISSO NELLE AULE GIUDIZIARIE – CONFLITTO DI POTERI
E’ inammissibile il ricorso per conflitto sollevato da un giudice del Tribunale di Camerino nei confronti del Ministro della Giustizia in relazione alla esposizione obbligatoria dei crocifissi negli uffici giudiziari.
La Corte ha ritenuto mancante - sia sotto il profilo soggettivo che sotto qu   »»
 
Sentenza n. 121 del 24/03/2006inserito il 10/04/2006
PREVIDENZA – DISOCCUPAZIONE – PART-TIME VERTICALE ANNUO
Non è fondata la questione di costituzionalità della disposizione (art. 45, c. 3, r.d.l. n. 1827 del 1935, convertito, con modificazioni, nella l. n. 1155 del 1936), che prevede l’indennità di disoccupazione, prospettata, in riferimento agli artt. 3 e 38 Cost. e al lavoro stagionale, nella parte in    »»
 
Ordinanza n. 117 del 23/03/2006inserito il 10/04/2006
ELEZIONI – CONFLITTO
E’ irricevibile il ricorso per conflitto, promosso dalla “Lista consumatori C.O.D.A.CONS. Democrazia Cristiana”, volto ad affermare la sussistenza della giurisdizione del Giudice amministrativo relativamente alla fase prodromica (ed in particolare, alla presentazione delle liste) delle elezioni poli   »»
 
Ordinanza n. 79 del 24/02/2006inserito il 27/02/2006
ELEZIONI – CONFLITTO TRA POTERI SOLLEVATO DA PARTITO POLITICO – INAMMISSIBILITA’
E’ inammissibile il conflitto di attribuzione, sollevato dall’associazione “La Rosa nel Pugno…” nei confronti del Parlamento, avente ad oggetto le disposizioni (art. 1, comma 6, e art. 4, comma 3, della legge 21 dicembre 2005, n. 270) che hanno novellato le leggi per l’elezione della Camera e del Se   »»
 
Ordinanza n. 77 del 24/02/2006inserito il 27/02/2006
PROCESSO CIVILE – REVOCAZIONE DELLE SENTENZE DELLA CORTE DI CASSAZIONE – CONTRASTO DI GIUDICATI
E’ manifestamente inammissibile la questione di legittimità costituzionale dell’art. 391-bis c.p.c., sollevata dalla Corte di cassazione - in riferimento all’art. 24, secondo comma, Cost. - nella parte in cui non prevede la revocazione di sentenze rese dalla stessa Corte nel caso previsto dall’art.    »»
 
Ordinanza n. 71 del 24/02/2006inserito il 27/02/2006
PROCESSO CIVILE – FORO ERARIALE
E’ manifestamente inammissibile la questione di legittimità costituzionale dell’art. 6, comma secondo, del r.d. n. 1611 del 1933, sollevata dalla Corte di cassazione - in riferimento all’art. 25, comma primo, Cost. - nella parte in cui «prevede, in caso di chiamata in giudizio dello Stato, che la co   »»
 
Sentenza n. 61 del 16/02/2006inserito il 20/02/2006
STATO CIVILE - ATTRIBUZIONE AUTOMATICA DEL COGNOME PATERNO AI FIGLI LEGITTIMI - QUESTIONE DI LEGITTIMITA' COSTITUZIONALE - INAMMISSIBILITA'
Spetta al legislatore ordinario la regolamentazione organica della materia dell’attribuzione del cognome ai figli legittimi. Con questa motivazione, la Corte costituzionale, pur dando atto che il sistema, attualmente vigente nel nostro Paese, di attribuzione automatica del cognome paterno alla prole   »»
 
Sentenza n. 50 del 10/02/2006inserito il 13/02/2006
FAMIGLIA - DICHIARAZIONE GIUDIZIALE DI PATERNITA' E MATERNITA' NATURALE - PREVIA DELIBAZIONE DI AMMISSIBILITA' - ILLEGITTIMITA' COSTITUZIONALE
La Corte costituzionale ha dichiarato la illegittimità costituzionale dell’art. 274 cod. civ., che subordina al previo esperimento di una procedura delibatoria di ammissibilità l’esercizio dell’azione per la dichiarazione di paternità o maternità naturale. Rilevato che il meccanismo processuale di c   »»
 
Sentenza n. 41 del 08/02/2006inserito il 13/02/2006
PROCESSO CIVILE – COMPETENZA TERRITORIALE DEROGABILE – LITISCONSORZIO NECESSARIO PASSIVO – ECCEZIONE DI INCOMPETENZA
E’ costituzionalmente illegittimo il combinato disposto degli articoli 38 e 102 c.p.c., nella parte in cui, in ipotesi di litisconsorzio necessario, consente di ritenere improduttiva di effetti l'eccezione di incompetenza territoriale derogabile proposta non da tutti i litisconsorti convenuti.
   »»
 
Ordinanza n. 15 del 20/01/2006inserito il 03/02/2006
SUCCESSIONI – RAPPRESENTAZIONE - MANCATA PREVISIONE IN FAVORE DEL CONIUGE DI CHI NON ABBIA POTUTO ACCETTARE L’EREDITA’
E’ stata sollevata - in riferimento all’art. 3, primo comma, della Costituzione - questione di legittimità costituzionale degli artt. 467 e 468 del codice civile: in via principale, nella parte in cui escludono il coniuge di colui che non abbia potuto accettare l'eredità dal novero dei soggetti (dis   »»
 
Sentenza n. 480 del 29/12/2005inserito il 16/01/2006
PROCESSO CIVILE – OPPOSIZIONE A PRECETTO – NOTIFICA DELL’ATTO INTRODUTTIVO
Non è fondata, nei sensi di cui in motivazione, la questione di legittimità costituzionale dell'art. 480, c. 3, c.p.c. sollevata, in riferimento agli articoli 3, 24, secondo comma, e 111, secondo comma, Cost., nella parte in cui, alla stregua del “diritto vivente”, prevede che, ove il creditore nel    »»
 
Sentenza n. 481 del 29/12/2005inserito il 09/01/2006
SOCIETA’ – A RESPONSABILITA’ LIMITATA - CONTROLLO GIUDIZIARIO EX ART. 2409 C.C. – ECCESSO DI DELEGA – ESCLUSIONE
Le ordinanze di rimessione censuravano entrambe, denunciando un eccesso di delega, la disciplina disegnata dal d.lgs. n. 6 del 2003 - di riforma organica della disciplina delle società di capitale e società cooperative, in attuazione della l. n. 366 del 2001 - in tema di controllo giudiziario sulla    »»
 
Sentenza n. 466 del 28/12/2005inserito il 09/01/2006
STRANIERO – REATO DI REINGRESSO – DENUNCIA COME ELEMENTO COSTITUTIVO DEL REATO – ILLEGITTIMITA’
E’ costituzionalmente illegittimo – per violazione dell’art. 3 Cost. - l'art. 13, comma 13-bis, secondo periodo, del d.lgs. n. 286 del 1998, risultante dalle modifiche introdotte dall'art. 12 della legge 30 luglio 2002, n. 189 e nel testo vigente prima delle modifiche introdotte con il d.l. n. 241 d   »»
 
Sentenza n. 458 del 23/12/2005inserito il 16/01/2006
IMPIEGO PUBBLICO – DIPENDENTI STATALE NON DI RUOLO – INDENNITA’ DI FINE RAPPORTO – SUCCESSIONE IN CASO DI MORTE
E’ costituzionalmente illegittimo – per violazione dell’art. 3 Cost. - l'art. 9, terzo comma, del d.lgs. C.p.S. n. 207 del 1947, nella parte in cui non prevede che l'indennità di fine rapporto spettante al dipendente non di ruolo defunto, in mancanza dei soggetti ivi indicati, si devolva secondo le    »»
 
Sentenza n. 457 del 23/12/2005inserito il 16/01/2006
PROCESSO CIVILE – VITTIME DI RICHIESTE ESTORSIVE E DI USURA – SOSPENSIONE DEL PROCESSO - PARERE FAVOREVOLE DEL PREFETTO - ILLEGITTIMITA'
L'art. 20, c. 7, della legge n. 44 del 1999 (Disposizioni concernenti il Fondo di solidarietà per le vittime delle richieste estorsive e dell'usura), secondo cui la sospensione dei processi esecutivi per la durata di trecento giorni, prevista al c. 4 in favore dei soggetti che abbiano richiesto o ne   »»
 
Sentenza n. 460 del 23/12/2005inserito il 09/01/2006
PROCESSO CIVILE – ASTENSIONE E RICUSAZIONE DEL GIUDICE – SENTENZA DI FALLIMENTO - OPPOSIZIONE
E’ infondata, nei sensi di cui in motivazione, la questione di legittimità costituzionale dell'art. 51, c. 1, n. 4, c.p.c., sollevata, in riferimento agli articoli 24 e 111 Cost., nella parte in cui – stabilendo che «il giudice ha l'obbligo di astenersi» se «ha conosciuto» della causa «come magistra   »»
 
Ordinanza n. 452 del 15/12/2005inserito il 09/01/2006
PROCESSO PENALE – INDAGINI PRELIMINARI – CHIUSURA - TERMINE DILATORIO PER L’ESERCIZIO DELL’AZIONE PENALE – RICHIESTA DI RINVIO A GIUDIZIO NULLA O INAMMISSIBILE – OBBLIGO DI FISSAZIONE UDIENZA PRELIMINARE
E’ manifestamente inammissibile la questione di legittimità costituzionale del combinato disposto degli artt. 415-bis e 416, c. 1, c.p.p. - sollevata, in riferimento agli artt. 3, 24, secondo comma, e 111 secondo comma, Cost. - nella parte in cui tali norme «non esplicitano», rispettivamente, né l'o   »»
 
Sentenza n. 451 del 15/12/2005inserito il 16/12/2005
PROCESSO PENALE - IMPEDIMENTO PARLAMENTARE DELL’IMPUTATO - CONFLITTO DI ATTRIBUZIONE TRA I POTERI DELLO STATO – PROCESSI SME ED IMI-SIR
La Corte, in parziale accoglimento dei ricorsi presentati dalla Camera dei deputati, ha dichiarato che non spettava al Tribunale di Milano, nell’apprezzare la prova e i caratteri dell’impedimento dell’imputato parlamentare a comparire, alle udienze tenute dal GUP, per la concomitanza con lavori dell   »»
 
Sentenza n. 438 del 09/12/2005inserito il 13/12/2005
LAVORO PUBBLICO – DIPENDENTI DI ENTI DIVERSI DALLO STATO - INDENNITA’ DI FINE RAPPORTO – APPLICAZIONE DELL’ART. 545 C.P.C.
E’ costituzionalmente illegittimo l’art. 4 della legge 8 giugno 1966, n. 424, nella parte in cui prevede, per i dipendenti degli enti pubblici diversi dallo Stato, la sequestrabilità e la pignorabilità delle indennità di fine rapporto di lavoro, relativamente ai crediti da danno erariale, senza osse   »»
 
Sentenza n. 437 del 09/12/2005inserito il 13/12/2005
REGIONI – SANITA’ – ASL – DEBITI PREGRESSI DELLE USL – GESTIONE LIQUIDATORIA SEPARATA –PRINCIPIO DELLA LEGISLAZIONE NAZIONALE
E’ costituzionalmente illegittimo l’art. 1 della legge della Regione Liguria 24 marzo 2000, n. 26, che dichiara la cessazione delle gestioni liquidatorie delle USL alla data di entrata in vigore della legge, nonché l’art. 2, c. 1, della medesima legge, nella parte in cui prevede che tutti i rapporti   »»
 
Sentenza n. 433 del 02/12/2005inserito il 05/12/2005
PREVIDENZA – PENSIONE DI RIVERSIBILITA’ DEI SANITARI – ORFANI MAGGIORENNI – ESCLUSIONE – ILLEGITTIMITA’
Sono costituzionalmente illegittimi – per evidente irragionevolezza - gli artt. 30 e 31 della legge n. 1035 del 1939, (Approvazione dell’ordinamento della Cassa di previdenza per le pensioni dei sanitari), nella parte in cui, ai fini del trattamento pensionistico di riversibilità, non equiparano ai    »»
 
Sentenza n. 432 del 02/12/2005inserito il 05/12/2005
REGIONI - TRASPORTI PUBBLICI – BENEFICIO PREVISTO A FAVORE DI INVALIDI – NON INCLUSIONE DEGLI STRANIERI RESIDENTI – ILLEGITTIMITA’
La disposizione della Regione Lombardia (art. 8, c. 2, della legge n. 1 del 2002, come modificato dall’art. 5, c. 7, della legge n. 25del 2003) è costituzionalmente illegittima – per violazione dell’art. 3 Cost. - nella parte in cui non include fra gli aventi il diritto alla circolazione gratuita su   »»
 
Sentenza n. 425 del 25/11/2005inserito il 28/11/2005
FAMIGLIA – ADOZIONE – INFORMAZIONI ALL’ADOTTATO
E’ infondata - in riferimento agli artt. 2, 3 e 32 della Costituzione – la questione di legittimità costituzionale dell'art. 28, c. 7, della legge n. 184 del 1983, nel testo sostituito dall'art. 177, c. 2, del d. lgs. n. 196 del 2003, nella parte in cui esclude la possibilità di autorizzare l'adotta   »»
 
Sentenza n. 410 del 03/11/2005inserito il 07/11/2005
PROCESSO CIVILE – DECRETO INGIUNTIVO – INCOMPETENZA PER TERRITORIO
E’ infondata, nei sensi di cui in motivazione, la questione di legittimità costituzionale dell'articolo 637 c. p. c. sollevata, in riferimento agli articoli 24 e 111, secondo comma, Cost. «nella parte in cui – secondo il consolidato orientamento della Corte di cassazione – esclude la rilevabilità d'   »»
 
Sentenza n. 408 del 03/11/2005inserito il 07/11/2005
PROCESSO PENALE – MISURE CAUTELARI PERSONALI – TERMINI DI DURATA – "CONTESTAZIONI A CATENA"
L'art. 297, c. 3, c. p. p. è costituzionalmente illegittimo – per contrasto con l’art. 13 Cost. - nella parte in cui non si applica anche a fatti diversi non connessi, quando risulti che gli elementi per emettere la nuova ordinanza erano già desumibili dagli atti al momento della emissione della pre   »»
 
Ordinanza n. 404 del 25/10/2005inserito il 28/10/2005
PROCESSO COSTITUZIONALE - SEGRETO DI STATO – CONFLITTO DI ATTRIBUZIONE TRA POTERI DELLO STATO
Il conflitto di attribuzione promosso, dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Tempo Pausania, avverso il decreto del Ministro dell’interno con il quale veniva apposto il segreto di Stato su “Villa La Certosa”, in locazione all’attuale Presidente del Consiglio, è inammissibile, essendo   »»
 
Ordinanza n. 399 del 25/10/2005inserito il 28/10/2005
REATI E PENE – DEPENALIZZAZIONE – TESTO UNICO DI PUBBLICA SICUREZZA
La Corte ha dichiarato inammissibile la questione di legittimità costituzionale dell’art. 221-bis, secondo comma, del r.d. n. 773 del 1931, (Approvazione del testo unico delle leggi di pubblica sicurezza), sollevata dalla terza sezione della Corte di cassazione - in riferimento agli artt. 3 e 27, te   »»
 
Sentenza n. 394 del 21/10/2005inserito il 25/10/2005
FAMIGLIA - FILIAZIONE NATURALE – ASSEGNAZIONE DELLA CASA FAMILIARE – TRASCRIZIONE
La Corte (dichiarando non fondata, con una sentenza interpretativa di rigetto, la relativa questione di legittimità costituzionale) riconosce la sussistenza nel nostro ordinamento, pur in mancanza di un’autonoma previsione, del diritto del genitore affidatario di prole naturale ad ottenere, a seguit   »»
 
Sentenza n. 385 del 14/10/2005inserito il 24/10/2005
LAVORO E PREVIDENZA - ADOZIONE – INDENNITA’ DI MATERNITA’ – SPETTANZA AI PADRI LIBERI PROFESSIONISTI
La Corte ha dichiarato l’illegittimità costituzionale degli artt. 70 e 72 del decreto legislativo 26 marzo 2001, n. 151 (Testo unico delle disposizioni legislative in materia di tutela e sostegno della maternità e della paternità, a norma dell’art. 15 della legge 8 marzo 2000, n. 53), nella parte in   »»
 
Ordinanza n. 381 del 07/10/2005inserito il 24/10/2005
PROCESSO PENALE - PROCEDIMENTO PENALE DINANZI AL GIUDICE DI PACE – CITAZIONE A GIUDIZIO – RICORSO DELLA PERSONA OFFESA
La Corte costituzionale ha dichiarato la manifesta inammissibilità e la manifesta infondatezza di questioni di legittimità costituzionale degli artt. 25, 26 e 27 del decreto legislativo 28 agosto 2000, n. 274 (Disposizioni sulla competenza penale del giudice di pace, a norma dell’articolo 14 della l   »»
 
Sentenza n. 379 del 07/10/2005inserito il 11/10/2005
PROCESSO CIVILE - ESECUZIONE FORZATA – ESPROPRIAZIONE IMMOBILIARE – ISTANZA DI VENDITA DEL BENE PIGNORATO
La Corte dichiara non fondate, in riferimento all’art. 3 della Costituzione, la questione di legittimità costituzionale dell’art. 567, secondo comma, cod. proc. civ., «nella parte in cui non prevede che il certificato notarile attestante le risultanze delle visure catastali e dei registri immobiliar   »»
 
Sentenza n. 355 del 30/09/2005inserito il 24/10/2005
REGIONI – COMPETENZA LEGISLATIVA IN MATERIA DI PROFESSIONI – AMMINISTRATORI DI CONDOMINIO
La Corte ha dichiarato incostituzionale la legge della Regione Abruzzo n. 17 del 2003 istitutiva di un registro regionale degli amministratori di condominio. La materia è ricondotta nell’ambito delle professioni, di competenza legislativa concorrente ai sensi dell’art. 117, terzo comma, cost., e il    »»
 
Ordinanza n. 354 del 28/09/2005inserito il 24/10/2005
GRAZIA - CONFLITTO DI ATTRIBUZIONE TRA POTERI DELLO STATO
Il conflitto sollevato dal Presidente della Repubblica nei confronti del Ministro della giustizia in relazione al rifiuto ministeriale di dare corso alla determinazione presidenziale di concedere la grazia a Ovidio Bompressi, è ammissibile. La Corte ha ritenuto sussistenti i presupposti soggettivi e   »»
 
Ordinanza n. 347 del 29/07/2005inserito il 29/08/2005
MINORI - ADOZIONE INTERNAZIONALE – DICHIARAZIONE DI IDONEITA’ DI PERSONE SINGOLE IN CASI PARTICOLARI
L’adozione internazionale è ammessa negli stessi casi in cui è ammessa non solo l’adozione nazionale legittimante, ma anche l’adozione nazionale in casi particolari. E’ quanto si ricava dall’ordinanza n. 347 del 2005, che dichiara manifestamente infondata, in quanto sollevata sulla base di un errone   »»
 
Sentenza n. 345 del 29/07/2005inserito il 29/08/2005
BREVETTI – CERTIFICATI COMPLEMENTARI DI PROTEZIONE PER PRODOTTI MEDICINALI – QUESTIONE DI COSTITUZIONALITA’ SOLLEVATA DALLA COMMISSIONE DEI RICORSI – INAMMISSIBILITA’ PER CARENZA DI GIURISDIZIONE
Investita di una questione di costituzionalità relativa alla durata della copertura brevettuale dei certificati complementari italiani di protezione per prodotti medicinali (art. 61, commi 4 e 5, del d.lgs. 10 febbraio 2005, n. 50, recante il Codice della proprietà industriale), sollevata dalla Comm   »»
 
Sentenza n. 338 del 27/07/2005inserito il 28/07/2005
LAVORO E PREVIDENZA - PENSIONI INPS – RETRIBUZIONE DI RIFERIMENTO PER LA PROSECUZIONE CONTRIBUTIVA VOLONTARIA
La Corte dichiara non fondata, in riferimento agli artt. 3 e 38 Cost., la questione di legittimità costituzionale, sollevata dalla Corte di cassazione, dell’art. 2, commi terzo, quinto e sesto, del decreto-legge 29 luglio 1981, n. 402 (Contenimento della spesa previdenziale e adeguamento delle contr   »»
 
Sentenza n. 336 del 27/07/2005inserito il 28/07/2005
REGIONI - RIPARTO DI COMPETENZE TRA STATO E REGIONI – CODICE DELLE COMUNICAZIONI ELETTRONICHE
La Corte riconosce la legittimazione dello Stato a dettare norme nel settore relativo alla rete delle infrastrutture di comunicazione elettronica e dichiara non fondate le questioni di costituzionalità sollevate dalle Regioni Toscana e Marche nei confronti del d.lgs. n. 259 del 2003 (Codice delle co   »»
 
Sentenza n. 325 del 26/07/2005inserito il 28/07/2005
REATI E PENE – VIOLENZA SESSUALE DI GRUPPO – ATTENUANTE DEI CASI DI MINORE GRAVITA’ – ESCLUSIONE
Nel dichiarare non fondata la questione di legittimità costituzionale dell’art. 609-octies del codice penale, sollevata, in riferimento agli artt. 3, primo comma, e 27, terzo comma, della Costituzione, dal Tribunale di Ravenna, la Corte ha ritenuto che l’omessa previsione dell’attenuante dei “casi d   »»
 
Sentenza n. 320 del 26/07/2005inserito il 28/07/2005
IMPOSTE E TASSE - FONDI PUBBLICI DI AGEVOLAZIONE – RIPETIZIONE DI SOMME INDEBITAMENTE PAGATE – ESCLUSIONE – ILLEGITTIMITA'
La Corte costituzionale ha accolto la questione, sollevata dalla Corte di cassazione in riferimento all’art. 3 Cost., dell’art. 39 della legge n. 342 del 2000, nella parte in cui, pur affermando – con norma interpretativa ad efficacia retroattiva - la riconducibilità dei fondi pubblici di agevolazio   »»
 
Sentenza n. 301 del 22/07/2005inserito il 26/07/2005
FALLIMENTO E PROCEDURE CONCORSUALI - IMPRESE BANCARIE – LIQUIDAZIONE COATTA AMMINISTRATIVA –ACCERTAMENTO GIUDIZIALE DELLO STATO DI INSOLVENZA – TERMINE DI DECADENZA – MANCATA PREVISIONE
La Corte dichiara non fondata – in riferimento all’art. 3 della Costituzione – la questione di legittimità costituzionale del combinato disposto degli artt. 82, comma 2, del decreto legislativo 1° settembre 1993, n. 385 (Testo unico delle leggi in materia bancaria e creditizia) e 202 della legge fal   »»
 
Sentenza n. 299 del 22/07/2005inserito il 26/07/2005
LIBERTA' PERSONALE - CUSTODIA CAUTELARE – COMPUTO DEL TERMINE DI DURATA MASSIMA IN CASO DI REGRESSIONE DEL PROCEDIMENTO PENALE
Il diritto vivente formatosi sull’interpretazione della norma del codice di procedura penale che disciplina il computo del termine di durata massima della custodia cautelare in caso di regressione del procedimento penale contrasta con gli artt. 3 e 13 della Costituzione. La Corte costituzionale dich   »»
 
Sentenza n. 284 del 15/07/2005inserito il 26/07/2005
PROCESSO COSTITUZIONALE - MAGISTRATURA - CONFLITTO DI ATTRIBUZIONE TRA POTERI – ATTI SOTTOPONIBILI
Il CSM ha sollevato conflitto lamentando la lesione delle proprie attribuzioni costituzionali, in relazione agli artt. 77, 97, 105 Cost., nonché al principio di leale collaborazione, ad opera dell’art. 3, comma 57, della legge n. 350 del 2003, nonché dell’art. 2, comma 3, del d.l. n. 66 del 2004, co   »»
 
Sentenza n. 283 del 15/07/2005inserito il 21/07/2005
LAVORO E PREVIDENZA - LAVORO – PART TIME – FORMA SCRITTA – MANCANZA – EFFETTI – INTERPRETAZIONE CONFORME A COSTITUZIONE
La Cassazione aveva sollevato, in relazione agli artt. 3 e 36 della Costituzione, la questione di legittimità costituzionale dell’art. 5, secondo comma, del d.l. n. 726 del 1984, convertito, con modificazioni, nella legge n. 863 del 1984, nella parte in cui – nel regime precedente all’entrata in vig   »»
 
Sentenza n. 281 del 15/07/2005inserito il 21/07/2005
PREVIDENZA – DIPENDENTI FERROVIE DELLO STATO – BENEFICI PENSIONISTICI A FAVORE DI DONNE CONIUGATE CON FIGLI A CARICO – ESTENSIONE A NON CONIUGATE
La disposizione dell’art. 219, comma quarto, d.p.R. 29 dicembre 1973, n. 1092, secondo cui alla dipendente dimissionaria delle Ferrovie dello Stato che abbia contratto matrimonio spetta, ai fini del compimento dell’anzianità necessaria per il diritto alla pensione, un aumento del servizio effettivo    »»
 
Sentenza n. 280 del 15/07/2005inserito il 21/07/2005
IMPOSTE – RISCOSSIONE – CARTELLA DI PAGAMENTO – NOTIFICA – TERMINE DI DECADENZA – MANCANZA – ILLEGITTIMITA’
E’ incostituzionale l’art. 25 del d.P.R. n. 602 del 1973, come modificato dal d.lgs. n. 193 del 2001, nella parte in cui non prevede un termine, fissato a pena di decadenza, entro il quale il concessionario deve notificare al contribuente la cartella di pagamento delle imposte. Il termine, previsto    »»
 
Sentenza n. 279 del 15/07/2005inserito il 21/07/2005
REGIONI - SCUOLA – C.D. RIFORMA MORATTI – STATO E REGIONI - COMPETENZE
La riforma c.d. Moratti (d.lgs. del 19 febbraio 2004, n. 59) sulla scuola dell’infanzia e sul primo ciclo dell'istruzione supera sostanzialmente l’esame di costituzionalità sollecitato dai ricorsi delle Regioni Emilia-Romagna e Friuli-Venezia Giulia, che lamentavano la violazione degli artt. 117, co   »»
 
Sentenza n. 278 del 15/07/2005inserito il 21/07/2005
REATI E PENE - INDULTO – LEGGE N. 207 DEL 2003 (C.D. INDULTINO) – AMPLIAMENTO DEI BENEFICIARI
E’ incostituzionale la disposizione dell’art. 1, comma 3, lettera d) legge 1° agosto 2003, n. 207, che prevede come causa ostativa del beneficio della sospensione condizionata dell’esecuzione della pena detentiva nel limite massimo di due anni l’ammissione del condannato ad una misura alternativa al   »»
 
Sentenza n. 275 del 12/07/2005inserito il 15/07/2005
IMPOSTE E TASSE - TRIBUTI – AGEVOLAZIONI – COMUNI COLPITI DA EVENTI SISMICI
La disposizione (art. 1, commi primo, secondo e terzo, del d.l. n. 19 del 1981, convertito dalla l. n. 128 del 1981), secondo cui non si applica ai soggetti non residenti, né domiciliati, né aventi sede nei territori dei Comuni colpiti dal sisma, individuati con apposito d. P.R., un beneficio fiscal   »»
 
Sentenza n. 274 del 12/07/2005inserito il 15/07/2005
CONTENZIOSO TRIBUTARIO – CESSAZIONE DELLA MATERIA DEL CONTENDERE – SPESE PROCESSUALI
La disposizione (art. 46, comma 3, del decreto legislativo 31 dicembre 1992, n. 546, secondo cui, in caso di estinzione del giudizio per definizione delle pendenze tributarie o per qualsiasi altra ipotesi di cessazione della materia del contendere, le spese restano a carico della parte che le ha ant   »»
 
Sentenza n. 271 del 07/07/2005inserito il 15/07/2005
REGIONI - RIPARTO DI COMPETENZE LEGISLATIVE TRA STATO E REGIONE – CODICE DELLA PRIVACY
La legislazione sulla tutela della privacy, di cui al d.lgs. n. 196 del 2003, rientra nella materia ordinamento civile (ai sensi del nuovo art. 117, secondo comma, Cost.), ed è pertanto di competenza esclusiva dello Stato. Pur nell’ambito di questa esclusiva competenza statale, la legislazione vigen   »»
 
Sentenza n. 270 del 07/07/2005inserito il 15/07/2005
REGIONI - RIPARTO DI COMPETENZE LEGISLATIVE TRA STATO E REGIONE – ISTITUTI DI RICOVERO E CURA A CARATTERE SCIENTIFICO
Le Regioni non sono radicalmente escluse dalla disciplina degli istituti di ricovero e cura a carattere scientifico (IRCCS); ma lo Stato può andare al di là di quanto possono ordinariamente disciplinare le leggi cornice, per tutelare in modo diretto esigenze unitarie, seppure nei limiti e con le nec   »»
 
Sentenza n. 267 del 07/07/2005inserito il 15/07/2005
PROCESSO COSTITUZIONALE - INSINDACABILITA’ PARLAMENTARE – CONFLITTO DI ATTRIBUZIONE TRA POTERI DELLO STATO – REQUISITI DI AMMISSIBILITA’ DEL RICORSO
Chiamata a giudicare un conflitto di attribuzioni tra poteri dello Stato, sollevato da un giudice nei confronti del Senato della Repubblica, in relazione alle deliberazioni di insindacabilità adottate dall’Assemblea parlamentare, con le quali era stato ritenuto che i fatti per i quali è in corso pro   »»
 
Sentenza n. 265 del 07/07/2005inserito il 15/07/2005
REATI E PENE - POSSESSO INGIUSTIFICATO DI CHIAVI ALTERATE O GRIMALDELLI – DISCIPLINA E TRATTAMENTO SANZIONATORIO
La Corte ha dichiarato non fondata la questione di legittimità costituzionale dell’art. 707 del codice penale (Possesso ingiustificato di chiavi alterate o di grimaldelli), sollevata in riferimento agli artt. 3, 13, 24, secondo comma, 25, secondo comma, e 27, primo, secondo e terzo comma, della Cost   »»
 
Ordinanza n. 252 del 01/07/2005inserito il 15/07/2005
PROCESSO CIVILE – INTERRUZIONE PER MORTE O PERDITA DELLA CAPACITA’
Il giudice rimettente aveva sollevato – in riferimento agli artt. 3 e 24 Cost. - la questione di legittimità costituzionale degli artt. 300, secondo comma, e 305 del codice di procedura civile, in relazione all’orientamento prevalente della giurisprudenza di legittimità, secondo cui, ai fini della i   »»
 
Sentenza n. 234 del 16/06/2005inserito il 22/06/2005
REGIONI - RAPPORTI DI LAVORO – EMERSIONE DEL LAVORO SOMMERSO
La Corte respinge le censure sollevate dalle Province autonome di Trento e di Bolzano avverso l’art. 1-bis della legge 18 ottobre 2001, n. 383 (Primi interventi per il rilancio dell’economia) – come sostituito dall’art. 1, comma 2, del decreto-legge 25 settembre 2002, n. 210 (Disposizioni urgenti in   »»
 
Sentenza n. 233 del 16/06/2005inserito il 22/06/2005
LAVORO E PREVIDENZA - PORTATORE DI HANDICAP – CONGEDI PARENTALI PER L’ASSISTENZA DI FAMILIARE DISABILE
La Corte costituzionale dichiara l’illegittimità costituzionale dell’art. 42, comma 5, del decreto legislativo 26 marzo 2001, n. 151 (Testo unico delle disposizioni legislative in materia di tutela e sostegno della maternità e paternità, a norma dell’articolo 15 della legge 8 marzo 2000, n. 53), nel   »»
 
Sentenza n. 232 del 16/06/2005inserito il 22/06/2005
REGIONI - GOVERNO DEL TERRITORIO – DISTANZE TRA EDIFICI – LEGGE REGIONALE
Scrutinando una questione di legittimità costituzionale avente ad oggetto una legge della Regione Veneto, la Corte afferma che, in materia di distanze tra fabbricati, la distanza minima è determinata con legge statale, mentre in sede locale, sempre ovviamente nei limiti della ragionevolezza, possono   »»
 
Sentenza n. 224 del 08/06/2005inserito il 13/06/2005
STRANIERI - EXTRACOMUNITARI – RICONGIUNGIMENTO FAMILIARE DEI GENITORI – CONDIZIONI
E’ infondata la questione di costituzionalità, in riferimento agli artt. 2, 3, 29 e 10 Cost., dell'art. 29, comma 1, lettera c), d. lgs. n. 286 del 1998, come modificato dall'art. 23 l. n. 189 del 2002, che consente allo straniero di chiedere il ricongiungimento per i genitori a carico qualora non a   »»
 
Sentenza n. 223 del 08/06/2005inserito il 13/06/2005
PARLAMENTO - CONFLITTO DI ATTRIBUZIONE TRA POTERI – INSINDACABILITA’ EX ART. 68 COST. – DICHIARAZIONI RELATIVE AL PROCEDIMENTO DI AUTORIZZAZIONE A PROCEDERE
Sono coperte dalla garanzia di insindacabilità, prevista dal primo comma dell’art. 68 Cost., le dichiarazioni che risultano puntualmente collegate alla pendenza del procedimento parlamentare di autorizzazione a procedere, previsto dal secondo comma – e a quanto l’interessato potrà dire in Parlamento   »»
 
Sentenza n. 220 del 08/06/2005inserito il 13/06/2005
ORDINAMENTO GIUDIZIARIO - GIUDICE – GIUDICI ONORARI AGGREGATI – COMPENSO
La disposizione (art. 8, comma 3, della l. n. 276 del 1997), secondo cui l’indennità fissa attribuita ai giudici onorari aggregati è ridotta del 50 per cento qualora il giudice onorario aggregato sia titolare di un reddito da pensione (o da lavoro) superiore a lire 5 milioni lordi mensili, è incosti   »»
 
Ordinanza n. 218 del 31/05/2005inserito il 31/05/2005
SANZIONI AMMINISTRATIVE - CIRCOLAZIONE STRADALE – LIMITI DI VELOCITA’
Anche senza uno specifico segnale stradale che indichi un pericolo o prescriva un limite di velocità, il conducente di un veicolo deve guidare secondo le normali regole di prudenza e diligenza, adeguando la velocità del veicolo alle caratteristiche della strada e ad ogni altra circostanza di fatto.    »»
 
Ordinanza n. 215 del 31/05/2005inserito il 31/05/2005
PROCESSO CIVILE – INTERVENTO VOLONTARIO DEL TERZO
La Corte costituzionale ha respinto (dichiarandole manifestamente infondate e manifestamente inammissibili), in riferimento agli artt. 3, 24 e 111 della Costituzione, tre questioni di legittimità costituzionale dell’art. 268, secondo comma, del codice di procedura civile, ai sensi del quale il terzo   »»
 
Ordinanza n. 213 del 26/05/2005inserito il 26/05/2005
IMPIEGO PUBBLICO - PRIVATIZZATO – GIURISDIZIONE – DISCIPLINA TRANSITORIA
La Corte ha rigettato (dichiarando la manifesta infondatezza, oltre che la manifesta inammissibilità per alcune ordinanze di remissione) la questione di costituzionalità dell’art. 69, comma 7, del d.lgs. n. 165 del 2001, nella parte in cui stabilisce il termine di decadenza del 15 settembre 2000 per   »»
 
Ordinanza n. 211 del 26/05/2005inserito il 26/05/2005
PROCESSO PENALE – GIUDICE DELL’ESECUZIONE – POTERI – ABOLITIO CRIMINIS
La Cassazione dubitava della compatibilità con l’art. 3 Cost. dell’art. 673 c.p.p., nella parte in cui non consentirebbe al giudice dell’esecuzione – nel caso di revoca per abolitio criminis di sentenze di condanna che avevano impedito la sospensione condizionale della pena inflitta per un diverso r   »»
 
Sentenza n. 204 del 26/05/2005inserito il 26/05/2005
PROCESSO COSTITUZIONALE - CONFLITTO DI ATTRIBUZIONE TRA POTERI – INSINDACABILITA’ EX ART. 68 COST. – CARENZA DI INTERESSE SOPRAVVENUTA
In un’ipotesi in cui – nelle more del giudizio per conflitto di attribuzione sollevato dal giudice penale (che procedeva per il reato di diffamazione aggravata nei confronti di un deputato) avverso la delibera di insindacabilità della Camera – è intervenuta sentenza di non doversi procedere per remi   »»
 
Sentenza n. 199 del 26/05/2005inserito il 26/05/2005
CONTRATTO – TRASPORTO MARITTIMO DI COSE – RESPONSABILITA’ DEL VETTORE
E’ costituzionalmente illegittimo – per contrasto con il principio di ragionevolezza - l’art. 423, comma primo, del codice della navigazione (regio decreto 30 marzo 1942, n. 327), nella parte in cui non esclude il limite del risarcimento dovuto dal vettore marittimo in caso di responsabilità determi   »»
 
Ordinanza n. 198 del 10/05/2005inserito il 10/05/2005
REFERENDUM - PROCREAZIONE ASSISTITA – DATA DI FISSAZIONE DEL VOTO – CONFLITTO DI ATTRIBUZIONE
La Corte dichiara inammissibile il conflitto di attribuzione tra poteri dello Stato sollevato dai comitati promotori e sorto a seguito dei decreti del Presidente della Repubblica, con i quali è stata fissata al 12 giugno 2005 la data per il voto relativo ai referendum abrogativi in relazione ad alcu   »»
 
Sentenza n. 194 del 10/05/2005inserito il 10/05/2005
PROCESSO CIVILE - PROCESSO SOCIETARIO – PROCEDIMENTI IN CAMERA DI CONSIGLIO – COMPETENZA PER TERRITORIO
Non contrasta gli artt. 3 e 76 della Costituzione la disciplina delle controversie in materia societaria dettata dall’art. 25, comma 1, del decreto legislativo 17 gennaio 2003, n. 5, secondo cui la competenza per territorio, nei procedimenti camerali relativi alle materie riguardate dal predetto dec   »»
 
Sentenza n. 191 del 10/05/2005inserito il 10/05/2005
LAVORO E PREVIDENZA - INFORTUNI SUL LAVORO - PRESTAZIONI EROGATE DALL’INAIL - RETTIFICA PER ERRORE - TERMINI
La Corte, esaminando una questione di legittimità costituzionale avente ad oggetto la disciplina delle rettifiche delle rendite INAIL dettata dal d.lgs. 23 febbraio 2000, n. 38, promuove la previsione di un termine di decadenza decennale per l’esercizio dell’azione di rettifica, mentre dichiara cost   »»
 
Sentenza n. 174 del 04/05/2005inserito il 04/05/2005
PROCESSO PENALE – T.U. SPESE DI GIUSTIZIA – RESTITUZIONE E VENDITA DI BENI SEQUESTRATI
La Corte, richiamando quanto affermato di recente con la sent. n. 53 del 2005, ha ritenuto non contrastanti con la l. delega n. 50 del 1999, né con gli artt. 3 e 97 Cost., le disposizioni degli artt. 150, 151, 154 e 299 – quest’ultimo nella parte in cui abroga l’art. 264 del c.p.p. - del T.U. spese    »»
 
Sentenza n. 172 del 04/05/2005inserito il 04/05/2005
IMPIEGO PUBBLICO – REGIONE VENETO – CONDANNA PENALE DI PRIMO GRADO - TRASFERIMENTO DEL DIPENDENTE
La disposizione della legge regionale del Veneto (art. 3 l. reg. 27 febbraio 2004, n. 4), secondo cui, fatto salvo quanto previsto dalle norme vigenti, «l’amministrazione regionale procede immediatamente al trasferimento di sede o all’attribuzione ad altro incarico del dipendente condannato, per i r   »»
 
Ordinanza n. 170 del 29/04/2005inserito il 29/04/2005
PROCESSO COSTITUZIONALE – LEGITTIMAZIONE DEL REMITTENTE – LEGGE SULLA STAMPA
La questione di legittimità costituzionale sollevata dal magistrato delegato dal Presidente del Tribunale nel corso di un procedimento per l’iscrizione di un periodico nel registro della stampa (legge 8 febbraio 1948, n. 47), è manifestamente inammissibile, non essendo stata sollevata nel corso di u   »»
 
Sentenza n. 168 del 29/04/2005inserito il 29/04/2005
CONFESSIONI RELIGIOSE – REATI E PENE
L’art. 403, primo e secondo comma, c.p., è incostituzionale nella parte in cui - per le offese alla religione cattolica mediante vilipendio di chi la professa o di un ministro del culto – prevede la pena della reclusione, rispettivamente fino a due anni e da uno a tre anni, anziché la pena diminuita   »»
 
Sentenza n. 163 del 21/04/2005inserito il 21/04/2005
PARLAMENTO - IMMUNITA' PARLAMENTARI – INTERCETTAZIONI C.D. INDIRETTE
La Corte costituzionale ha dichiarato inammissibile la questione di legittimità costituzionale, sollevata dalla Corte di cassazione in riferimento agli artt. 3, 24 e 112 della Costituzione, avente ad oggetto l’art. 6, commi 2, 3, 4, 5 e 6, e l’art. 7 della legge 20 giugno 2003, n. 140, nella parte i   »»
 
Ordinanza n. 154 del 12/04/2005inserito il 12/04/2005
PROCESSO CIVILE – OPPOSIZIONE A DECRETO INGIUNTIVO – COSTITUZIONE DELL’OPPONENTE - TERMINE
E’ manifestamente infondata la questione di legittimità costituzionale del combinato disposto degli articoli 645, secondo comma, 647 e 165 del codice di procedura civile, sollevata, in riferimento agli artt. 3, 24 e 111 della Costituzione. La Corte ha in parte ripreso le argomentazioni di una propri   »»
 
Sentenza n. 148 del 12/04/2005inserito il 12/04/2005
PROCESSO PENALE - DIFENSORE D’UFFICIO - NOMINA SOSTITUTO
L’art. 97, quarto comma, del codice di procedura penale, nella parte in cui prevede che, nel corso del giudizio, possa essere nominato - in sostituzione del difensore dell’imputato che non sia stato reperito, non sia comparso o abbia abbandonato la difesa - soltanto un avvocato iscritto nell’elenco    »»
 
Sentenza n. 146 del 12/04/2005inserito il 12/04/2005
PARLAMENTO - CONFLITTO DI ATTRIBUZIONE TRA POTERI – INSINDACABILITA’ EX ART. 68 COST. – NESSO FUNZIONALE
La Corte, ritenendo violato l’art. 68 Cost., ha annullato la delibera della Camera dei Deputati secondo la quale era coperta da insindacabilità la diffamazione, mediante manifesto di propaganda di partito, posta in essere da un deputato nei confronti di un altro. Nel riprendere la propria giurisprud   »»
 
Sentenza n. 144 del 12/04/2005inserito il 12/04/2005
LAVORO E PREVIDENZA - LAVORO SUBORDINATO - SOMMERSO – SANZIONI AMMINISTRATIVE
E’ illegittimo, contrastando con gli artt. 3 e 24 Cost., l’art. 3, comma 3, del decreto-legge 22 febbraio 2002, n. 12 (Disposizioni urgenti per il completamento delle operazioni di emersione di attività detenute all’estero e di lavoro irregolare), convertito in legge dall’art. 1 della legge 23 april   »»
 
Sentenza n. 129 del 25/03/2005inserito il 25/03/2005
PROCESSO COSTITUZIONALE - CONFLITTO DI ATTRIBUZIONE TRA POTERI - INSINDACABILITA’ EX ART. 68 COST. - INAMMISSIBILITA’ - CONDIZIONI
La Corte, riprendendo un principio affermato di recente (sent. n. 79 del 2005 e sent. n. 104 del 2005), ha ribadito che il conflitto di attribuzione promosso dall’autorità giudiziaria    »»
 
Ordinanza n. 115 del 18/03/2005inserito il 18/03/2005
PROCESSO CIVILE - RICUSAZIONE DEL GIUDICE - SOSPENSIONE DEL PROCESSO
Con l’ordinanza n. 115 del 2005 la Corte ha dichiarato manifestamente infondata la questione di legittimità costituzionale, sollevata dalla Corte di cassazione, degli articoli 52, 53 e 54 del codice di procedura civile, sollevata sul presupposto che dette norme non consentirebbero allo stesso giudic   »»
 
Sentenza n. 109 del 18/03/2005inserito il 18/03/2005
PROCESSO CIVILE - GIUDIZIO DI CASSAZIONE - MORTE DEL DIFENSORE
La Corte costituzionale, con la sentenza n. 109 del 2005, ha dichiarato inammissibile la questione di legittimità costituzionale, sollevata dalla Corte di cassazione in riferimento agli artt. 3, primo comma, 24, secondo comma, e 111 Cost., degli artt. 301 e 377, comma secondo, del codice d   »»
 
Ordinanza n. 104 del 10/03/2005inserito il 10/03/2005
PROCESSO COSTITUZIONALE - CONFLITTO DI ATTRIBUZIONE TRA POTERI - INSINDACABILITA’ EX ART. 68 COST. - INAMMISSIBILITA’ - CONDIZIONI
La Corte, riprendendo un principio affermato di recente (sent. n. 79 del 2005), ha ribadito che il conflitto di attribuzione promosso dall’autorità giudiziaria è inammissibile se nel ricor   »»
 
Ordinanza n. 85 del 02/03/2005inserito il 02/03/2005
PROCESSO PENALE - GIUDICE DI PACE - OMESSA PREVISIONE DELL'AVVISO DI CONCLUSIONE DELLE INDAGINI - QUESTIONE DI LEGITTIMITA' COSTITUZIONALE - MANIFESTA INFONDATEZZA
La Corte, richiamando le precedenti e conformi ordinanze n. 201/2004 e n. 349/2004), ha ribadito la legittimità costituzionale delle disposizioni che, nel procedimento davanti al giudice di pace, non prevedono l'avviso all'indagato della conclusione delle indagini preliminari.    »»
 
Sentenza n. 79 del 18/02/2005inserito il 18/02/2005
PROCESSO COSTITUZIONALE - CONFLITTO DI ATTRIBUZIONE TRA POTERI – INSINDACABILITA’ EX ART. 68 COST. – INAMMISSIBILITA’ - CONDIZIONI
Il conflitto di attribuzione promosso dall’autorità giudiziaria è inammissibile: se nel ricorso non sono riportate le frasi ritenute offensive, pronunciate dal parlamentare ed oggetto della delibera di insindacabilità dell’Assemblea di appartenenza, frasi di importanza fondamentale ai fini dell’acce   »»
 
Sentenza n. 78 del 18/02/2005inserito il 18/02/2005
STRANIERI - LAVORATORI EXTRACOMUNITARI – REGOLARIZZAZIONE – ESCLUSIONE IN CASO DI DENUNCIA PER ALCUNI REATI
Le disposizioni (art. 33, comma 7, lett. c, l. n. 189 del 2002 e art. 1, comma 8, lett. c d.l. n. 195 del 2002, conv. in l. n. 222 del 2002) che vietano la regolarizzazione della posizione lavorativa degli stranieri extracomunitari, denunciati per uno dei reati per i quali è previsto l’arresto obbli   »»
 
Sentenza n. 74 del 11/02/2005inserito il 11/02/2005
GIUSTO PROCESSO (PRINCIPIO DEL) - LEGGE PINTO – EQUO INDENNIZZO PER IRRAGIONEVOLE DURATA DEL PROCESSO – TERMINE DI DECADENZA
Con ordinanza n. 74 del 2005 la Corte costituzionale ha dichiarato la manifesta inammissibilità di una questione di legittimità costituzionale dell’art. 4 della legge 24 marzo 2001, n. 89, «nella parte in cui subordina l’ammissibilità della domanda all’osservanza del termine decadenziale di sei mesi   »»
 
Ordinanza n. 68 del 29/01/2005inserito il 29/01/2005
CONTENZIOSO TRIBUTARIO – COMPENSAZIONE SPESE
E’ inammissibile la questione di legittimità costituzionale dell’art. 46, comma 3, del d.lgs. n. n. 546 del 1992 - nella parte in cui dispone la compensazione delle spese nel caso di cessazione della materia del contendere conseguente ad annullamento dell’atto impositivo disposto dall’amministrazion   »»
 
Ordinanza n. 67 del 29/01/2005inserito il 29/01/2005
ORDINAMENTO GIUDIZIARIO - RESPONSABILITA’ CIVILE MAGISTRATI - AMMISSIBILITA’ AZIONE – NON RECLAMABILITA’
E’ manifestamente infondata la questione di legittimità costituzionale dell’art. 5 della l. n. 177 del 1988 – nella parte in cui non prevede la facoltà di proporre reclamo avverso il decreto che dichiari ammissibile la domanda – sollevata in riferimento agli artt. 3 e 24 Cost. Secondo la Corte, il p   »»
 
Ordinanza n. 66 del 29/01/2005inserito il 29/01/2005
SANZIONI AMMINISTRATIVE - CODICE DELLA STRADA - PARCHEGGI A PAGAMENTO
Non contrastano con la Costituzione le norme (art. 2, comma 1, lett. a, l. delega n. 190 del 1991; art. 7, comma 1, lett. f d.lgs. n. 285 del 1992) che consentono di subordinare la sosta dei veicoli al pagamento di una somma di denaro. Nel rigettare la questione di legittimità costituzionale solleva   »»
 
Sentenza n. 63 del 29/01/2005inserito il 29/01/2005
PROCESSO PENALE – REATI SESSUALI – MAGGIORENNE INFERMO DI MENTE –TESTIMONIANZA - MODALITA’ PROTETTE
E’ costituzionalmente illegittimo l’art. 398, comma 5 bis, c.p.p. nella parte in cui non prevede che il giudice, nel corso dell’incidente probatorio, possa procedere all’assunzione della prova con modalità particolari (scelta di un luogo esterno al tribunale, presso strutture specializzate o presso    »»
 
Sentenza n. 62 del 29/01/2005inserito il 29/01/2005
AMBIENTE - REGIONI DENUCLEARIZZATE – DEPOSITO NAZIONALE DI RIFIUTI RADIOATTIVI
Sono incostituzionali le leggi regionali con le quali Sardegna, Calabria e Basilicata hanno dichiarato denuclearizzato il proprio territorio e precluso il transito e la presenza, anche provvisoria, di materiali nucleari provenienti da altri territori, risultando con esse invasa la competenza esclusi   »»
 
Sentenza n. 53 del 28/01/2005inserito il 28/01/2005
GIUDICE E GIURISDIZIONE - T.U. SPESE DI GIUSTIZIA – PATROCINIO A SPESE DELLO STATO E LIQUIDAZIONE DEI COMPENSI AGLI AUSILIARI DEL GIUDICE – OPPOSIZIONE - GIUDICE MONOCRATICO
Le disposizioni del d.P.R. n. 115 del 2002 (Testo unico in materia di spese di giustizia) secondo cui, nel processo di opposizione avverso il provvedimento di rigetto dell’istanza di ammissione al patrocinio a spese dello Stato, ovvero di revoca dell’ammissione già accordata (art. 99, comma 3), e ne   »»
 
Sentenza n. 52 del 28/01/2005inserito il 28/01/2005
GIUDICE E GIURISDIZIONE - T.U. SPESE DI GIUSTIZIA – PATROCINIO A SPESE DELLO STATO E LIQUIDAZIONE DEI COMPENSI AGLI AUSILIARI DEL GIUDICE – OPPOSIZIONE - GIUDICE MONOCRATICO
Le disposizioni del d.P.R. n. 115 del 2002 (Testo unico in materia di spese di giustizia) secondo cui, nel processo di opposizione avverso il provvedimento di rigetto dell’istanza di ammissione al patrocinio a spese dello Stato, ovvero di revoca dell’ammissione già accordata (art. 99, comma 3), e ne   »»
 
Sentenza n. 50 del 28/01/2005inserito il 28/01/2005
LAVORO E PREVIDENZA - MERCATO DEL LAVORO – LEGGE BIAGI
La Corte ha sostanzialmente ritenuto non contrastante con la Costituzione - dal punto di vista del riparto delle competenze tra Stato e Regioni - il modello organizzativo del nuovo mercato del lavoro delineato con la legge delega n. 30 del 2003 e con il relativo decreto legislativo di attuazione (n.   »»
 
Sentenza n. 49 del 28/01/2005inserito il 28/01/2005
REFERENDUM – PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA – FECONDAZIONE ETEROLOGA
E’ ammissibile il referendum che mira alla abrogazione di norme che pongono il divieto del ricorso a tecniche di tipo eterologo (art. 4, comma 3, l. n. 40 del 2004) e prevedono la relativa sanzione (art. 12, comma 1, stessa legge), nonché degli incisi contenuti in altre norme (artt. 9, commi 1 e 3,    »»
 
Sentenza n. 48 del 28/01/2005inserito il 28/01/2005
REFERENDUM – PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA – LIMITI ALL’ACCESSO E ALLO SVOLGIMENTO DELLE PROCEDURE – DIRITTI DEL CONCEPITO
Il referendum ammesso con questa sentenza si differenzia da quello ammesso con la sent. n. 47 solo con riferimento all’art. 1 della legge n. 40 del 2004. In questo caso, infatti, mira ad eliminare – attraverso l’integrale abrogazione dell’art. 1 – l’enunciazione della finalità di tutela dei diritti    »»
 
Sentenza n. 47 del 28/01/2005inserito il 28/01/2005
REFERENDUM – PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA – LIMITI ALL’ACCESSO E ALLO SVOLGIMENTO DELLE PROCEDURE
E’ ammissibile il referendum che mira alla rimozione di una serie di limiti all’accesso e allo svolgimento delle procedure di procreazione medicalmente assistita, attraverso l’abrogazione di alcune parti di articoli (artt. 1, 4, 5, 6, 13 e 14 della l. n. 40 del 2004). Le disposizioni oggetto del que   »»
 
Sentenza n. 46 del 28/01/2005inserito il 28/01/2005
REFERENDUM – PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA – RICERCA SUGLI EMBRIONI
E’ ammissibile il referendum che mira ad ampliare la possibilità di ricerca clinica e sperimentale sugli embrioni con finalità terapeutiche e diagnostiche, attraverso l’abrogazione di alcune parti di articoli (artt. 12, 13 e 14 della l. n. 40 del 2004). Le disposizioni oggetto del quesito non sono a   »»
 
Sentenza n. 45 del 28/01/2005inserito il 28/01/2005
REFERENDUM – PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA – ABROGAZIONE DELL’INTERA LEGGE
E’ inammissibile il referendum che ha per oggetto l’intera legge n. 40 del 2004. La Corte ha richiamato il principio – già affermato dalla propria giurisprudenza – secondo cui, al di là della lettera dell’art. 75, secondo comma, Cost., esistono valori di ordine costituzionale, riferibili alle strutt   »»
 
Sentenza n. 27 del 24/01/2005inserito il 24/01/2005
SANZIONI AMMINISTRATIVE - CODICE DELLA STRADA - PUNTI DELLA PATENTE - PROPRIETARIO DEL VEICOLO
L'art. 126 bis, comma 2, del codice della strada, è costituzionalmente illegittimo per violazione dell'art. 3 Cost. - sotto il profilo del difetto di ragionevolezza - nella parte in cui assoggetta il proprietario del veicolo alla decurtazione dei punti della patente, quando omette di comunicare all'   »»
 
Ordinanza n. 25 del 19/01/2005inserito il 19/01/2005
LOCAZIONE - SOSPENSIONE DEGLI SFRATTI
In tema di sfratti, è manifestamente infondata, in riferimento all’art. 3 Cost., la questione di legittimità costituzionale dell’art. 1, comma 2, del decreto-legge 20 giugno 2002, n. 122, convertito in legge dall’art. 1 della legge 1° agosto 2002, n. 185, nella parte in cui non prevede che l’opposiz   »»
 
Sentenza n. 21 del 19/01/2005inserito il 19/01/2005
IMPOSTE E TASSE - IRAP – ALIQUOTA APPLICABILE A BANCHE
La sentenza n. 21 del 2005 dichiara infondata, in riferimento agli artt. 2, 3 e 53 Cost., la questione di legittimità costituzionale degli artt. 6, 7 e 45, comma 2, del decreto legislativo istitutivo dell’IRAP (d.lgs. 15 dicembre 1997, n. 446, e succ. modificazioni), nella parte in cui fissano in vi   »»
 
Sentenza n. 7 del 14/01/2005inserito il 14/01/2005
CONTRATTO - CONTRATTO DI AUTOTRASPORTO DI COSE PER CONTO TERZI – NULLITA’ PER OMESSA ANNOTAZIONE DI DATI
La Corte costituzionale, con la sentenza n. 7 del 14 gennaio 2005, ha dichiarato l’illegittimità costituzionale della norma sul contratto di autotrasporto di cose per conto terzi – si tratta dell’art. 26, ultimo comma, della legge 6 giugno 1974, n. 298, come modificato dall’art. 1 del decreto-legge    »»
 
Ordinanza n. 2 del 11/01/2005inserito il 11/01/2005
ELEZIONI - SINDACO – CAUSE DI DECADENZA DALLA CARICA – CONDANNA PER PECULATO D’USO
La Corte costituzionale restituisce, per una nuova valutazione della rilevanza, gli atti alla Corte di cassazione, la quale aveva sollevato questione di legittimità costituzionale dell’art. 7 del decreto-legge 29 marzo 2004, n. 80 (Disposizioni urgenti in materia di enti locali), sul rilievo che la    »»
 
Ordinanza n. 1 del 11/01/2005inserito il 11/01/2005
LAVORO E PREVIDENZA - INFORTUNIO SUL LAVORO - INFORTUNIO IN ITINERE
In tema di infortunio in itinere, la Corte costituzionale, nel dichiarare la manifesta infondatezza di una questione di legittimità costituzionale dell’art. 2, terzo comma, del d.P.R. 30 giugno 1965, n. 1124 (Testo unico delle disposizioni per l’assicurazione obbligatoria contro gli infortuni sul la   »»
 
Ordinanza n. 443 del 29/12/2004inserito il 29/12/2004
PROCESSO PENALE – INTERCETTAZIONE DI COMUNICAZIONI
Nel ribadire, con l’ordinanza di manifesta infondatezza n. 443 del 2004, che la disciplina concernente l’effettuazione delle operazioni di intercettazione, con la quale il legislatore ha circoscritto l’uso di impianti esterni agli uffici giudiziari (art. 268, comma 3, e art. 271, comma 1, cod. proc.   »»
 
Ordinanza n. 441 del 29/12/2004inserito il 29/12/2004
PROCESSO PENALE – IMPUTAZIONE COATTA – GARANZIE DIFENSIVE
Con l’ordinanza n. 441 del 2004 la Corte costituzionale ha dichiarato la manifesta infondatezza, in riferimento agli artt. 3 e 24 Cost., della questione di legittimità costituzionale dell’art. 409, comma 5, del codice di procedura penale, denunciato nella parte in cui non prevede che — nel caso di f   »»
 
Ordinanza n. 433 del 29/12/2004inserito il 29/12/2004
IMPOSTE E TASSE - PENE PECUNIARIE – INAPPLICABILITA’ DEL CONDONO FISCALE
L’art. 12 della legge 27 dicembre 2002, n. 289 (legge finanziaria per il 2003) prevede la definizione dei carichi di ruolo pregressi mediante il pagamento di una somma pari al 25% dell’importo iscritto a ruolo, nonché delle somme dovute al concessionario a titolo di rimborso per le spese sostenute p   »»
 
Sentenza n. 428 del 29/12/2004inserito il 29/12/2004
SANZIONI AMMINISTRATIVE - CIRCOLAZIONE STRADALE – COMPETENZA STATALE
Nel dichiarare non fondate questioni di legittimità sollevate in via principale dalla Provincia autonoma di Bolzano nei confronti di una serie di disposizioni del decreto-legge 27 giugno 2003, n. 151 (Modificazioni ed integrazioni del codice della strada), convertito in legge 1° agosto 2003, n. 214,   »»
 
Sentenza n. 426 del 29/12/2004inserito il 29/12/2004
DIRITTO DI AUTORE - REATO DI UTILIZZO DI DISPOSITIVI ILLECITI ATTI ALLA DECODIFICAZIONE – ILLEGITTIMITA’ COSTITUZIONALE
La Corte costituzionale ha dichiarato l’illegittimità costituzionale dell’art. 171-octies della legge 22 aprile 1941, n. 633 (Protezione del diritto d’autore e di altri diritti connessi al suo esercizio), introdotto dalla legge 18 agosto 2000, n. 248, nella parte in cui, limitatamente ai fatti comme   »»
 
Ordinanza n. 421 del 23/12/2004inserito il 23/12/2004
PROCESSO PENALE – PATTEGGIAMENTO ALLARGATO – ESCLUSIONI SOGGETTIVE
Le specifiche esclusioni soggettive dal patteggiamento allargato, previste dall’art. 444, comma 1 bis, c.p.p., sono conformi a Costituzione. Secondo la Corte, la preclusione ai recidivi reiterati di accedere al patteggiamento - qualora la pena detentiva sia superiore a due anni, soli o congiunti a p   »»
 
Ordinanza n. 417 del 23/12/2004inserito il 23/12/2004
ORDINAMENTO PENITENZIARIO – REGIME SPECIALE DEL 41 BIS – PROROGA
Il provvedimento di proroga ministeriale del regime differenziato deve contenere una adeguata motivazione sugli specifici ed autonomi elementi da cui risulti la persistente capacità del condannato di tenere i contatti con le organizzazioni criminali. Inoltre, spetta al giudice verificare in concreto   »»
 
Sentenza n. 413 del 23/12/2004inserito il 23/12/2004
PROCESSO PENALE – RIPARAZIONE INGIUSTA DETENZIONE – EREDI
Secondo la Corte il diritto alla riparazione per l’ingiusta detenzione opera anche in favore degli eredi dell’indagato, la cui posizione sia stata archiviata per morte del reo, se nella sentenza irrevocabile di assoluzione pronunciata nei confronti dei coimputati risulti accertata l’insussistenza de   »»
 
Ordinanza n. 396 del 21/12/2004inserito il 21/12/2004
PROCESSO PENALE – PATROCINIO A SPESE DELLO STATO – ISTANZA DI AMMISSIONE – NULLITA’
La Corte ha dichiarato manifestamente infondata la questione di costituzionalità relativa alla sanzione di nullità prevista per il caso di omessa o ritardata decisione sull’istanza di ammissione al patrocinio a spese dello Stato (art. 96 del d.P.R. n. 115 del 2002), stante l’erroneo presupposto inte   »»
 
Ordinanza n. 395 del 21/12/2004inserito il 21/12/2004
PROCESSO CIVILE – SPESE PROCESSUALI – COMPENSAZIONE
La Corte ha dichiarato manifestamente inammissibile la questione di costituzionalità relativa al potere del giudice di compensare le spese processuali per giusti motivi, senza obbligo di espressa e giustificata motivazione, secondo l’interpretazione della norma (art. 92, comma secondo, c.p.c.) diven   »»
 
Sentenza n. 389 del 15/12/2004inserito il 15/12/2004
DIRITTI FONDAMENTALI - ESPOSIZIONE DEL CROCIFISSO NELLE AULE SCOLASTICHE
La Corte, ha dichiarato manifestamente inammissibile la questione di costituzionalità sull’esposizione del Crocifisso nelle aule scolastiche, stante la natura regolamentare della fonte che contiene detta previsione.    »»
 
Sentenza n. 382 del 14/12/2004inserito il 14/12/2004
REATI E PENE - REATO DI INSIDER TRADING
La Corte costituzionale, con la sentenza n. 382 del 2004, ha dichiarato inammissibile la questione di legittimità costituzionale della disciplina del reato di abuso di informazioni privilegiate (insider trading), sollevata per sospetta lesione del principio di determinatezza della figura criminosa e   »»
 
Sentenza n. 372 del 02/12/2004inserito il 02/12/2004
REGIONI - STATUTI REGIONALI – VOTO IMMIGRATI – RICONOSCIMENTO DI ALTRE FORME DI CONVIVENZA
La Corte ha ritenuto non contrastante con la Costituzione lo Statuto della Regione Toscana, approvato nel 2004. Sono state dichiarate inammissibili, per carenza di idoneità lesiva rispetto alle competenze costituzionalmente attribuite allo Stato, le censure mosse dal Governo alle norme statutarie, s   »»
 
Sentenza n. 367 del 29/11/2004inserito il 29/11/2004
REATI E PENE - MISURE DI SICUREZZA – RICOVERO IN OSPEDALE PSICHIATRICO
Il giudice può disporre una misura di sicurezza non detentiva prevista dalla legge, idonea ad assicurare alla persona inferma di mente cure adeguate e a contenere la sua pericolosità sociale, invece del ricovero in ospedale psichiatrico, anche nella fase cautelare, oltre che in sede di proscioglimen   »»
 
Sentenza n. 366 del 26/11/2004inserito il 26/11/2004
DIRITTI FONDAMENTALI - INTERRUZIONE VOLONTARIA DELLA GRAVIDANZA
Sulle condizioni che rendono legittima l’interruzione volontaria della gravidanza dopo i primo novanta giorni: occorre non solo che siano accertati processi patologici che determinino un grave pericolo per la salute fisica psichica della donna, ma anche che non sussista possibilità di vita autonoma    »»
 
Sentenza n. 347 del 19/11/2004inserito il 19/11/2004
PARLAMENTO - INSINDACABILITA' PARLAMENTARE
Le dichiarazioni rese da un senatore o da un deputato fuori della sede parlamentare, ritenute da un cittadino lesive della propria reputazione, in tanto sono coperte dalla garanzia di insindacabilità di cui al primo comma dell’art. 68 della Costituzione, in quanto un nesso funzionale le colleghi ad    »»
 
Sentenza n. 335 del 10/11/2004inserito il 10/11/2004
PROCESSO CIVILE
Correzione dei provvedimenti affetti da errore ostativo. Anche le sentenze contro le quali sia stato proposto appello possono essere corrette dallo stesso giudice che le ha pronunciate. (Illegittimità costituzionale, in parte qua, dell'art. 287 cod. proc. civ.)   »»
 
Sentenza n. 321 del 05/11/2004inserito il 05/11/2004
PROCESSO PENALE
Misure di prevenzione - Ricorso per cassazione - Vizi di motivazione deducibili sotto il titolo della violazione di legge - Vizio di manifesta illogicità della motivazione - Esclusione - Assunto contrasto con il principio di ragionevolezza, disparità rispetto alla disciplina in tema di misure di sic   »»
 
Sentenza n. 317 del 04/11/2004inserito il 04/11/2004
PROCESSO CIVILE
Rito del lavoro - Mutamento della persona fisica del giudice - Rinnovazione dell'assunzione delle prove, emissione della sentenza da parte del giudice che ha provveduto all'istruzione, nullità della sentenza pronunciata da giudice diverso - Mancata previsione - Denunciata irragionevolezza disparità    »»