Menu di sezione

Dichiarazione congiunta delle Reti Giudiziarie Europee a supporto della indipendenza dei magistrati afgani

La Rete dei Presidenti delle Corti Supreme dell’Unione Europea, della quale fa parte il Primo Presidente della Corte di cassazione, ha deciso all’unanimità di adottare e diffondere una Dichiarazione a supporto dei giudici e dei pubblici ministeri dell'Afghanistan, in particolare delle donne magistrato, la cui stessa vita è in questo periodo messa a repentaglio, e a difesa dell'indipendenza della magistratura.

L’iniziativa è stata condivisa con le principali altre Reti giudiziarie europee, la Rete europea dei Consigli Superiori della Magistratura, l'Associazione Europea dei Giudici e l'Associazione dei Consigli di Stato e delle Supreme Giurisdizioni Amministrative, che tutte hanno concordato sull'importanza della questione e sostenuto pienamente la proposta di rilasciare una dichiarazione congiunta.

In allegato, la Dichiarazione congiunta delle Reti giudiziarie europee in data 20 dicembre 2021.

Déclaration commune 20.12.2021 FR

Joint Statement Dichiarazione Congiunta 20.12.2021 IT tr

Inserito il: 21/12/2021